Dieta contro l’endometriosi: come eliminare il dolore con l’alimentazione

La dieta contro l'endometriosi prevede alimenti ricchi di Omega-3 e sali minerali come semi e pesce, e verdure crude ricche di fibre

L’endometriosi è una patologia femminile molto diffusa di cui però si sa ancora poco, tant’è vero che le cause e gli effetti di questo disturbo sono ancora oggetto di studio. Quello che si sa per certo è che il dolore e il progredire della patologia possono essere arginati se si segue una specifica alimentazione. Vediamo quindi qual è la dieta più adatta contro l’endometriosi.

Dieta ed endometriosi: che correlazione c’è?

L’endometriosi è una malattia infiammatoria cronica dovuta alla presenza dell’endometrio, la mucosa che solitamente riveste la cavità uterina, all’esterno dell’utero. Si stima che circa il 10-15% delle donne in età riproduttiva soffra di questo disturbo, spesso associato a sintomi come forte dolore fin dal primo ciclo mestruale, cistiti ricorrenti, fastidi e stanchezza cronica.

Sebbene la malattia sia ancora oggetto di studio e approfondimento, gli esperti sono concordi con l’affermare che un’alimentazione specifica possa aiutare notevolmente a controllare il dolore e l’avanzamento della patologia. Scopriamo quindi i cibi più adatti per combattere l’endometriosi.

Dieta contro l’endometriosi: cosa mangiare?

Dato che l’endometriosi è un disturbo che crea infiammazione, è importante seguire una dieta bilanciata dal punto di vista delle calorie, che mantenga il soggetto nel proprio peso ideale diminuendo la massa grassa e introducendo nutrienti antinfiammatori che aiutino a controllare il dolore.

In una dieta contro l’endometriosi, quindi, non devono mai mancare alimenti come il pesce azzurro, tonno, salmone e frutta secca, ottime fonti di Omega-3. Nell’alimentazione non devono mai mancare i semi di girasole, semi di sesamo e semi di lino, ricchi di proprietà benefiche per l’organismo e utili a riequilibrare il rapporto tra estrogeni e progesterone.

Nella dieta contro l’endometriosi non devono mai mancare mandorle e lievito di birra, perché forniscono macronutrienti come selenio, vitamina B, ferro e magnesio che aiutano a ridurre lo stress e a migliorare l’umore e la qualità del sonno. Infine, non può mancare la verdura cruda, i legumi e i cereali integrali, alimenti ricchi di fibra che contribuiscono al benessere generale del corpo.

Dieta contro l’endometriosi: gli alimenti da evitare

Chi soffre di endometriosi deve evitare alcuni alimenti che potrebbero solo peggiorare la patologia. Ad esempio, dalla dieta devono essere eliminati i cibi ricchi di estrogeni: questi ormoni, infatti, vengono già prodotti naturalmente dal corpo e, se vengono assunti attraverso l’alimentazione, si crea uno sbilanciamento ormonale e si aggrava lo stato infiammatorio.

Per evitare ciò, è necessario eliminare tutti quegli alimenti che contribuiscono al proseguo della malattia, come carne rossa e formaggi, che contengono molti ormoni, e soia e aloe, a causa dell’alta presenza di fitoestrogeni. Infine, dalla dieta contro l’endometriosi andrebbero eliminati anche le fonti di zuccheri semplici e industriali, come dolci confezionati, bibite gassate e merendine.

Scritto da Renata Tanda

Lascia un commento

La dieta di Ornella Muti: come si mantiene in forma l’attrice

Carenza di magnesio: sintomi e come riconoscerla

Leggi anche
Contentsads.com