Notizie.it logo

Dieta di Fiorello: benefici del digiuno intermittente

menu settimanale equilibrato

La dieta di Fiorello è quella del digiuno intermittente. Si tratta di un regime molto particolare, che possiamo seguire con accorgimenti.

In molti si sono chiesti quale sia la dieta di Fiorello, che è apparso dimagrito e ringiovanito nel corso del Festival di Sanremo 2020. Il noto presentatore siciliano ha fatto sapere di essere un fan del digiuno intermittente. Ma come funziona questo regime e cosa prevede? Scopriamolo assieme nel dettaglio in questo articolo.

Dieta di Fiorello

Cominciamo con il dire che la dieta di Fiorello è, appunto, quella chiamata “digiuno intermittente”. Nel suo specifico caso, si parla di un tipo particolare di digiuno intermittente, la 8-16. Prima di addentrarci nei dettagli di questa dieta, vogliamo però specificare che, essendo un regime alimentare molto rigido, non prevede il fai da te. Non possiamo, quindi, seguire tale dieta se prima non abbiamo sentito il parere del nostro medico curante.

Prevede, infatti, un tipo di digiuno, che non tutte le persone possono seguire. Pensiamo, ad esempio, alle donne in gravidanza, agli anziani, ai bambini, alle persone che soffrono di pressione bassa o di malattie croniche. In questi casi, rivolgiamoci sempre al nostro medico curante o ad un nutrizionista.

La dieta 8-16, chiamata anche con il termine 9-17, prevede sedici ore a stomaco vuoto, mentre nelle altre 8 si può mangiare, senza abbuffarsi. Nel caso del 9-17, invece, si può mangiare nove ore andando poi a digiunare nelle 17 successive. Il regime è di provata efficacia ed è anche promosso da studi scientifici. Prevede di far passare un bel po’ di tempo tra un pasto e l’altro e, soprattutto, di far andare a letto dopo 2-3 dall’ultimo boccone ingerito.

Dieta del digiuno intermittente

Vediamo nel dettaglio come funziona questo tipo di dieta molto particolare.

Chi vuole iniziare il digiuno intermittente deve inizialmente fare una prova, per una o due volte alla settimana. Nei giorni di “pulizia” si cerca di evitare i cerali raffinati, per tenere a bada l’insulina, così come le proteine animali. In eccesso, esse, sono pro-infiammatorie, cioè possono provocare un aumento dell’infiammazione. La sera dopo le 17, si andrà a bere solo acqua o tisane non zuccherate: questo per una o due volte alla settimana. Nel resto della settimana si può avere la massima libertà in termine di cibo, ma con buon senso e cercando di evitare le abbuffate.

La dieta funziona andando a contenere l’ormone cortisolo, indicato come ormone dello stress. In condizione di astinenza dal cibo, oltre alla calma insulinica totale, si ha l’aumento di un ormone molto importante, chiamato anche “della crescita”.

Alcuni, inoltre, menzionano pure un possibile aumento del testosterone.

Facciamo un piccolo esempio: il primo pasto può riguardare una conte proteina e carboidrati a medio-basso indice glicemico, con pochi grassi. Nel secondo pasto, una colazione completa. Il terzo pasto, meglio se svolto dopo un allenamento, può riguardare un pranzo completo. Dopodiché, si apre la finestra di digiuno dalle ore 13 o 15, fino alla mattina seguente.

Il miglior integratore da abbinare

Per far meglio funzionare la dieta del digiuno intermittente, possiamo pensare di coadiuvarla con un integratore così da ottimizzare i risultati. Uno dei migliori in circolazione al momento, e più utilizzato nelle diete, è Piperina e Curcuma Plus.

Piperina e Curcuma Plus è un prodotto in compresse del tutto naturali. Per questo motivo, assumerlo non provoca nessun tipo di controindicazioni, a meno che non si sia in gravidanza, in allattamento o si soffra di gravi malattie.

Contiene soltanto tre elementi, molto benefici: la piperina, la curcuma ed il silicio colloidale.

La piperina è un alcaloide che fa parte del pepe nero da cucina. E’ il responsabile del sapore piccante della bacca ed è un termogenico: diminuisce la fame ed aumenta i succhi gastrici nel nostro stomaco. La curcuma, invece, è una spezia benefica perché antitumorale, dimagrante, depurativa. Infine, il silicio colloidale ci aiuta a mantenere in forze le nostre articolazioni, i nostri muscoli e le ossa.

Per chi fosse interessato a saperne di più può cliccare qui o sulla seguente immagina.

-

Piperina e Curcuma Plus si può assumere in compresse, per un totale di quattro al giorno, due per ogni pasto principale. Si consiglia di assumerle mezz’ora prima del pasto principale, per fare in modo che funzionino al meglio.

È possibile comprare l’articolo soltanto sul web, al sito internet ufficiale. È necessario recarsi, quindi, sul sito e cliccare su Ordina Ora. In poco tempo sarete rimandati ad una pagina con un modulo da compilare con i vostri dati personali: andrete ad inserire il nome, il cognome, il numero di telefono e il vostro indirizzo. Piperina e Curcuma Plus costa soltanto 49 euro a confezione. Spesso, però, esistono delle promozioni che ci permettono di acquistare più confezioni al prezzo di una. Le promozioni sono soggette ad esaurimento scorte, per cui è sempre meglio affrettarsi nel comprare.

Le spese di spedizione sono a carico della ditta fornitrice di Piperina e curcuma plus. Per ciò che riguarda, invece, il pagamento, ricordiamo che è possibile pagare in modo anticipato con il Paypal o con la carta di credito, oppure in modo posticipato con il contrassegno.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche