Dieta per mangiare sano: consigli e altri modi per dimagrire

Mangiare sano è utile al nostro organismo. Vediamo qualche consiglio per riuscirvi nel migliore dei modi, tenendo presente molti accorgimenti.

Mangiare sano è senza dubbio utile per dimagrire, ma anche per stare bene con noi stessi. Come si può mangiare bene? Vediamo, a titolo esemplificativo, qualche tipo di menu settimanale che può aiutarci a perdere del peso. Assieme alla giusta alimentazione, si può pensare di assumere qualche tipo di integratore, che ci permette di bruciare più calorie e di svegliare il metabolismo.

Come mangiare sano

Come mangiare sano? Esistono delle regole da seguire che possono tornarci utili. Intanto, dobbiamo cercare di essere più attivi. E’ utile svolgere attività fisica ma, se proprio non possiamo, cerchiamo di usare piccoli accorgimenti, come bandire l’ascensore, parcheggiare più lontano da casa, svolgere piccoli lavori domestici. Tutto è utile per tenere allenato il metabolismo.

Mangiare sano implica consumare la giusta dose di cereali, ma anche legumi, nonché frutta e verdura.

Si deve, invece, cercare di limitare il più possibile l’olio e i grassi, specie se di origine animale. Quando andiamo ad consumare la pasta o il pane, è sempre meglio quella integrale, perché le fibre sono molto utili al nostro organismo. I grassi non devono mancare nella dieta, ma dobbiamo preferire quelli di origine vegetale a quelli animali. Va bene consumare 3 volte la settimana la carne, ma anche il pesce.

Utili anche le uova, per i loro preziosi nutrimenti. Discorso a parte va fatto per il formaggio o i latticini, che devono essere usati in moderazione perché contengono molti grassi e calorie. Possiamo pensare di scegliere le versioni light, per risparmiare qualche caloria.

dieta

Da limitare il più possibile sono le bevande dolci, i dolci e gli zuccheri, del calibro di torte o biscotti.

I condimenti dolci più benefici sono la marmellata e il miele, mentre dobbiamo limitare le creme e il cioccolato. Bere acqua è fondamentale: dobbiamo farlo almeno per 1 litro e mezzo o due al giorno, per reintegrare i liquidi persi con la sudorazione.

Dobbiamo stare attenti anche al sale, che va consumato in poca quantità. Si può sostituire con erbe aromatiche, oppure con succo di limone o aceto. Riduciamo anche il consumo di alcolici, che apportano calorie e che sono dannosi per il fegato.

Menu settimanale

Vediamo, adesso, come regolarsi con un menù settimanale, se vogliamo mangiare sano. A colazione possiamo pensare di prendere una bella tazza di caffè, di tè o di latte. Per chi non ama i latticini, meglio il latte vegetale di riso o di soia. In alternativa, va bene lo yogurt, fette biscottate con la marmellata e una manciata di frutta secca.

Per lo spuntino e la merenda, meglio affidarsi a snack come frutta o verdura, dei centrifugati, oppure uno yogurt. A pranzo dovremmo utilizzare carboidrati, proteine e verdure. A tal proposito, quindi, possiamo pensare di mangiare un primo di pasta e verdure, oppure legumi e verdure cotte, con un po’ di pane integrale.

La cena non deve essere proprio simile al pranzo: in genere, se abbiamo già mangiato i farinacei a pranzo, è utile a cena portare in tavola le proteine, con tanto di carne, pesce o uova. Limitiamo le uova a due volte alla settimana e una volta alla settimana concediamoci un piatto di formaggi come secondo piatto. Un pasto alla settimana può essere libero e possiamo pensare in questo senso di toglierci anche qualche piccolo peccato di gola.

Come dimagrire

Vediamo, adesso, come dimagrire. Intanto, dobbiamo dire che se è necessario dimagrire molto, dobbiamo appoggiarci ad un professionista, che sia un medico o un nutrizionista. Sarà lui a fornirci una dieta personalizzata, che verrà creata tenendo conto delle abitudini alimentari. Intanto, dobbiamo cercare di eliminare i cibi spazzatura, alcolici compresi.

Nel caso in cui si voglia effettuare da soli una dieta, dobbiamo considerare che questa deve essere equilibrata. Dobbiamo principalmente cercare di evitare gli eccessi. Per dimagrire, dobbiamo diminuire del 15-20% dell’energia calorica. Dobbiamo eliminare l’eccesso di pasta alimentare, ad esempio. Questa dovrebbe essere non più di un etto a porzione. Meglio consumarla per due o tre volte alla settimana. Anche l’eccesso di pane non vi deve essere. Ricordiamo, inoltre, di non esagerare con altri tipi di farinacei, come le patate. Contrariamente a ciò che si pensa, infatti, non sono delle verdure ma dei carboidrati a tutti gli effetti.

Cerchiamo di evitare anche l’eccesso di olio da condimento. E’ vero, infatti, che l’olio a crudo non fa male, ma dobbiamo considerare che 1 grammo di olio apporta ben 9 calorie. Meglio non utilizzarlo per più di due o tre cucchiai al giorno. Eliminiamo anche l’eccesso di carne, che può essere anche dannosa per la salute se consumata in grande quantità. Cerchiamo anche di non esagerare con i formaggi, gli insaccati e i salumi, che sono molto grassi e calorici. Occhio anche alla frutta che, come noto, contiene fruttosio, che è uno zucchero.

dieta dimagrante

Multislim

Esistono molti tipi di integratori che possono fare al caso proprio, se vogliamo dimagrire. Multislim, ad esempio, può essere uno di questi. Di che cosa si tratta? Multislim è un prodotto che agisce in modo sicuro e che garantisce la perdita dai 10 ai 12 kg al mese. Non intacca il cuore o il sistema nervoso, ha una qualità certificata ed è naturale al 100%.

-

Come si usa? Si fanno sciogliere 20 ml di Multislim in un bicchiere di acqua e lo beviamo durante o dopo i pasti, per una volta al giorno. Gli effetti si iniziano a vedere fin da subito, già dopo una settimana. E’ al gusto di lampone e contiene estratto di carciofo, estratto di forskolina, pectina di mela e stevia.

Riesce a normalizzare l’equilibro ormonale del nostro organismo, andando anche a rinforzare la pelle, i capelli e le unghie. Il metabolismo risulterà essere accelerato e le sostanze nutritive verranno assimilate in modo migliore. Permette la giusta scissione di carboidrati e di grassi, oltre ad andare a ridurre il colesterolo in eccesso nel nostro corpo. Va, inoltre, a regolare il funzionamento del tratto gastrointestinale, per un benessere immediato. Infine, riesce ad eliminare efficacemente le tossine ed i liquidi in eccesso, andando a bruciare i grassi ed attivando il processo di rinnovamento cellulare.

In meno di un giorno si riesce a raggiungere meno 0,5 kg. Il prodotto è acquistabile esclusivamente su internet, attraverso il proprio sito apposito. Una volta ordinato, vi arriverà comodamente a casa. Alcune persone hanno rilasciato commenti positivi online.

Laura, 35 anni

“Da tempo stavo cercando un prodotto di origine naturale che mi premettesse di perdere peso, senza rinunciare a mangiare. Io lo sto associando ad una dieta ed una corretta attività fisica”.

Piperina e curcuma

Un altro tipo di integratore molto valido è la piperina e curcuma. Da sole sono ottime sostanze bruciagrassi, ma il loro potenziale è doppio se vengono combinate assieme. Quali sono i benefici e le controindicazioni della piperina? Intanto, dobbiamo dire che si tratta di una sostanza che proviene dal pepe. Contiene, inoltre, betacarotene e coenzima Q10. E’ un prodotto molto benefico per trattare le patologie di tipo infiammatorio, ma anche quelle neurodegenerative. C’è chi dice che può essere benefico anche per prevenire l’aterosclerosi. La piperina è utile contro l’obesità, poiché aiuta a migliorare la resistenza all’insulina e, in questo caso, aiuta la perdita ponderale di peso. Si stima che contribuisca così al processo di dimagrimento, dando una mano anche a chi soffre di diabete di tipo 2. In rete si trovano anche commenti positivi da chi ha già usato questo prodotto.

-

Claudia, 25 anni

“Da 3 mesi uso questo integratore e l’ho consigliato a tutta la mia famiglia. Abbiamo avuto un dimagrimento notevole, ma abbiamo visto anche abbassarsi naturalmente i livelli di colesterolo nel sangue”.

La curcuma è una spezia che fa parte della miscela asiatica del curry. E’ benefica per il nostro organismo, in quanto si stima che sia antiinfiammatoria, ma anche antitumorale. E’ utile anche per la perdita di peso, in quanto depurativa, coloretica, colagola e protettiva delle vie biliari. Non solo, risulta essere anche antiossidante e permette la corretta fluidificazione del sangue. Il principio attivo della curcuma è la curcumina, che sembra essere un eccellente antitumorale, ma anche antiinfiammatorio, per combattere dolori articolari come artrite e artrosi. Il suo potere antiossidante la rende anche utile a contrastare i radicali liberi presenti nel nostro corpo.

Molti integratori associano la piperina alla curcuma, per ottenere un mix molto utile al nostro organismo. Esistono molti altri tipi di integratori che possono essere utilizzati per dimagrire. Il tarassaco, ad esempio, è considerato un ottimo alleato per la linea, oltre ad aiutare a depurare il fegato da eventuali scorie. Facilita il lavoro dei reni e dell’intestino, apportando benefici al nostro corpo. Oltre a questo, consideriamo anche la teina e la caffeina, in quanto sostanze eccitanti di origine naturale. Se volete scoprire altri prodotti utili al dimagrimento, leggete questo articolo.

Anche l’ananas e la papaya sono due frutti che, da questo punto di vista, sono molto interessanti. L’ananas, infatti, soprattutto nel gambo, contiene la bromelina, un enzima che è capace di attaccare i grassi e di scinderli con più facilità. Esistono, infatti, anche compresse di gambo d’ananas in vendita, proprio per questo motivo. Oltre a ciò, annoveriamo il fucus, che è dietetico in quanto contiene l’acido alginico, che aiuta a dimagrire. Bene anche l’orthosifon, che è anche piuttosto diuretico e che, quindi, ci aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso nel nostro corpo, che spesso sono anche causa di ritenzione idrica e cellulite.

Infine, prendiamo anche in considerazione il frutto della Garcinia Cambogia, molto utilizzata e molto conosciuta per le sue spiccate proprietà in questo specifico ambito. Si stima che gli integratori di tale frutto siano tra i più apprezzati e conosciuti ormai in tutto il mondo. Dimagrire non è difficile ma, se i kg da perdere sono molti, è sempre meglio evitare il fai da te. Perdere un paio di kg da soli, infatti, può essere semplice. Se, invece, i kg da perdere sono di più, è meglio fare riferimento ad un esperto dietologo o ad un nutrizionista, che studierà un piano apposito per noi.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Psicoterapia per curare la depressione

Migliori ricette dietetiche e altri rimedi per dimagrire

Leggi anche
Contents.media