Eiaculazione femminile, come funziona lo squirting

Non tutti conoscono il termine di eiaculazione femminile. Genericamente si intende con il termine squirting. Conosciamolo meglio.

Cosa si intende quando si parla di eiaculazione femminile? Generalmente, si parla di squirting. Come si riconosce e come si può avere durante un rapporto sessuale? Cerchiamo di rispondere a tutti questi interrogativi.

Eiaculazione femminile

Quando si parla di eiaculazione, si fa spesso riferimento all’uomo, intendendo la fuoriuscita di sperma dal pene eretto conseguentemente ad un orgasmo.

Non tutti sanno, però, che anche le donne possono andare incontro ad un’eiaculazione. In tal caso, si parla appunto di eiaculazione femminile.

Si tratta di un meccanismo tramite il quale, alcune donne, al momento dell’orgasmo o subito prima espellono del liquido dai dotti parauretrali. Non è un qualcosa che avviene a tutte le donne. A secernere il liquido sono le ghiandole parauretrali o ghiandole di Skene. Equivalgono alla prostata dell’uomo.

Advertisements

Non è un fenomeno legato all’incontinenza urinaria e, contrariamente a ciò che si pensa erroneamente, non è urina. E’ una sostanza alcalina che contiene PSA, ma anche fruttosio e glucosio. Non contiene, invece, urea o creatinina.

Abbiamo detto che non tutte le donne riescono ad avere un’eiaculazione femminile. E’ un qualcosa che avviene, infatti, in minoranza. Uno studio risalente all’anno 1994 conferma come, in un gruppo di 200 donne della Repubblica Ceca, soltanto il 6% di esse riusciva ad avere un’eiaculazione femminile.

Il volume di eiaculato emesso durante quelle che comunemente viene chiamato squirting non è molto: è equiparabile, infatti, ad una tazzina da caffè.

Femmax

Sono molte le donne che hanno problemi di raggiungimento dell’orgasmo. Per ovviare ad una libido bassa, esiste un apposito integratore che può fare al caso proprio. Il suo nome è Femmax e si può acquistare soltanto sul sito ufficiale dell’articolo. Non è in vendita in altri canali. Femmax aumenta in modo del tutto naturale la libido e stimola i recettori sessuali.

Inoltre, un uso continuato offre orgasmi molto più profondi, lunghi e pieni, che daranno desiderio sessuale ancora maggiore.

Il prodotto è approvato dai medici, in quanto contiene soltanto sostanze di origine naturale. In ogni caso, se siete sofferenti di qualche malattia o assumete particolari farmaci, è meglio chiedere consiglio al medico curante, che saprà così darvi informazioni riguardo a ciò. Per chi fosse interessata, può cliccare sull’immagine seguente

femmax

Tra gli ingredienti di Femmax, ritroviamo una fibra alimentare che viene ricavata dalla gomma di acacia.

Il suo nome è Fibregam ed è utile per il nostro sistema immunitario, ma anche per gli ormoni. Inoltre, riesce a facilitare l’assorbimento rapido di altre sostanze contenute nel prodotto.

Vi ritroviamo, inoltre, anche il ginseng. Si tratta di un elemento conosciuto fin dai tempi antichi, molto utilizzato anche in Oriente, soprattutto in Cina. Ha un effetto tonico ed energizzante, oltre che essere stimolante. Normalizza il flusso di sangue verso gli organi pelvici, rimediando molti problemi di natura sessuale. E’, inoltre, presente l’estratto di lampone, che attiva i flussi sanguigni verso la vagina. Vi ritroviamo anche il tè verde, molto conosciuto per stimolare le funzioni immunitarie e per tonificare anche le pareti muscolari. Dona energia e vitalità al corpo.

Femmax, essendo un prodotto esclusivo, si può comprare sul sito ufficiale perchè non si trova ne in farmacia ne in altri siti specializzati. Il prodotto sarà spedito in modo del tutto autonomo in due o tre giorni. Non vi sono spese di spedizione. Il prezzo è di 39 euro per una confezione, anche se acquistando più confezioni si ha la possibilità di risparmiare considerevoli somme di denaro. Per ciò che riguarda le modalità d’uso, si suggerisce di aprire la bustina di Femmax e di dissolverne il contenuto in una bevanda qualsiasi. Mescolare e bere circa 15 minuti prima o venti dell’atto sessuale. Il dosaggio ottimale giornaliero è di 5 grammi, ovvero di una bustina. Si consiglia di non assumerne di più al giorno. Non è importante assumerlo ai pasti. Si può assumere anche con il ciclo, in quanto non provoca nessun tipo di problematica o controindicazione. Il prodotto non contiene zucchero, quindi può essere utilizzato anche da donne sofferenti di diabete.

Ricordiamo che si può acquistare Femmax attraverso la consegna al corriere tramite contrassegno. Inoltre le procedura di acquisto, rispetta al 100% la privacy del consumatore

Come riconoscere lo squirting

Vediamo, adesso, come riconoscere lo squirting in una donna. Al momento dell’orgasmo, la donna che prova un’eiaculazione femminile fa fuoriuscire dalla vagina un’espulsione incontrollata di liquido. Generalmente, ciò avviene se si va a sollecitare il tanto conosciuto punto G.

Si tratta, però, di un qualcosa di piuttosto raro. Sollecitando, infatti, il punto G delle donne, non si ha automaticamente un’eiaculazione, ma si può avere comunque un orgasmo molto intenso. Non è nota quale sia la funzione dell’eiaculazione femminile, al contrario ovviamente di quella maschile. Numerosi studi condotti sull’argomento confermano che il liquido che viene espulso durante l’orgasmo dalla donna avrebbe una funzione antimicrobica.

Servirebbe, quindi, a pulire l’apparato genitale da eventuali microrganismi nocivi. Lo squirting non deve essere confuso con il normale liquido lubrificante prodotto dalla donna in seguito all’eccitazione. Quello viene prodotto da tutte le donne, tranne casi particolari di secchezza vaginale.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

problemi di erezione: cause e rimedi naturali

Come usare olio di enotera per restare incinta

Leggi anche
Contents.media