Notizie.it logo

Endometriosi: sintomi, cause e alimentazione

endometriosi

Quali sono i sintomi, le cuase e i rimedi naturali per l'endometriosi?

L’endometriosi è uno stato infiammatorio acuto che si accentua nella fase pre-ciclo e durante il ciclo creando forti dolori addominali e contrazioni nel basso ventre per cui chi ne è vittima soffre terribilmente. Tecnicamente essa è un’infiammazione che interessa una particolare fascia dell’intestino ovvero l’endometrio da qui il nome, i quali riversa sulla zona dell’utero e pelvica.

La patologia colpisce le donne in età compresa tra i 30 e i 40 ma, vi sono casi di manifestazione già in età adolescenziale. Non tutti conoscono l’endometriosi, ma essa è una vera e propria malattia, di carattere infiammatorio che si accentua nella fase pre-ciclo o durante il ciclo mestruale lasciando molte donne allettate per tutta la fase del ciclo mestruale.

Diagnosticare l’endometriosi si può ma richiede una diagnostica attenta e scrupolosa, al fine di evitare che venga confusa con alte patoogie più o meno simili come ad esempio il colon irritabile.

La diagnostica preventiva consente di intervenire e limitare i danni, si tratta di una malattia che tende a divenire cronica, contrastando il dolore con rimedi farmacologici e naturali tra cui un’alimentazione ad hoc.

Sintomi dell’endometriosi

L’endometriosi è una patologia che colpisce moltissime donne in tutto il mondo, ragion per cii conoscere i sintomi, le cause e i rimedi, anche relativi ad una’alimentazione corretta, permette di controllare il livello di dolore, che, in alcuni casi, è molto acuto. Nei casi più fortunati l’endometriosi è asintomatica, ma per la maggioranza delle dinne si registrano cicli mestruali dolorosi, problemi di defecazione o spasmi vaginali nonché intromissione nei rapporti sessuali con dolori pelvici, piccole emorragie durante il ciclo.

Si tratta solo di alcuni dei sintomi più frequenti e incisivi, ma in alcuni casi, è possibile soffrire anche di nausee o vomito.

Per non parlare dell’eventualità di tumori, infertilità e uno stato di forte stanchezza psico-fisica. non è un caso che l’endometriosi può essere altamente invalidante.


Le cause

Non è semplice definire in modo preciso le cause dell’endometriosi, da studi finora condotti si registrano alcuni concause legate al verificarsi dei sintomi dell’endometriosi.

Eccole nel dettaglio:

  • mestruazioni “retrogade”, la teoria si basa su un concetto semplice, nei soggetti con endometriosi il tessuto che fisiologicamente dovrebbe estendere verso la vagina si ritrae e risale la zona intestinale provocando dolore intenso
  • cause genetiche: vi è chi ritiene che l’endometriosi abbia origini genetiche legate al sistema immunitario
  • metaplasia: ovvero il processo di trasformazione delle cellule attraverso cui verrebbero generate le cellule sollecitanti l’endometriosi
  • conseguenza di malattia infiammatorie: vi è chi ritiene che l’endometriosi sia da associare ad alcune patologie infiammatorie tra cui il colon irritabile.

Una corretta alimentazione

L’endometriosi richiede sicuramente una terapia medica consigliata a seconda della singola situazione, tuttavia, vi sono alcuni alimenti che se assunti possono in qualche modo alleviare o sfavorire le manifestazioni spasmiche.

Si considerano benefici tutti i cibi con un notevole apporto di omega 3 come il pesce, oleosi come i semi di lino e ad alto contenuto di acidi grassi.

Ottime sono le fibre per favorire la defecazione, spesso dolorosa per chi soffre di endometriosi. Assolutamente off-limits o da limitare soprattutto durante la fase mestruale sono le carni rosse, il pollame, i latticini, i legumi, ovvero tutti cibi grassi e in grado di gonfiare l’intestino. Si consiglia anche di rinunciare al cioccolato per quanto sia difficile, la sua assunzione produce istamina veleno per chi soffre di endometriosi.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.