Erbe e piante officinali: le migliori per la salute dell’organismo

Tra le erbe e piante officinali vi sono la calendula, che ha proprietà lenitive, e la betulla, che invece ha proprietà diuretiche

Le erbe e piante officinali possiedono proprietà terapeutiche e per questo vengono impiegate sia in campo medico che farmacologico. Scopriamone insieme i benefici.

Erbe e piante officinali: come si utilizzano?

I principi attivi delle erbe e piante officinali solitamente si trovano nella corteccia, radici, semi e foglie.

Le loro proprietà curative sono uniche e difficilmente si possono riproporre in laboratorio. Le erbe e le piante officinali sono facilmente reperibili in commercio sottoforma di tisane, oli essenziali, unguenti e per utilizzarle al meglio bisogna farsi consigliare da persone esperte. Dosaggi sbagliati delle piante, infatti, possono rivelarsi pericolosi per la salute. Vediamo ora le più comuni e benefiche erbe e piante officinali.

Erbe e piante officinali: betulla

La betulla è un ottimo rimedio naturale per la diuresi e viene utilizzata di solito per favorire l’eliminazione dell’acido urico e ridurre edemi di origine renale e cardiaca.

Inoltre, l’infuso di betulla viene impiegato come ingrediente in molti cosmetici per combattere la cellulite e drenare i liquidi in modo naturale.

Erbe e piante officinali: malva

La malva viene spesso utilizzata in prodotti cosmetici come oli e latte detergenti perché possiede ottime proprietà lenitive, antinfiammatorie ed emollienti.

Erbe e piante officinali: eucalipto

Tra le erbe e le piante officinali l’eucalipto è sicuramente il più famoso, soprattutto per le sue proprietà balsamiche ed espettoranti.

Le foglie sono un ottimo rimedio contro raffreddore, influenza, asma e catarro bronchiale, e sono utili anche per purificare gli ambienti di casa.

Erbe e piante officinali: calendula

La calendula è una pianta officinale nota per le sue proprietà emollienti, lenitive, antinfiammatorie, antisettiche e rinfrescanti. È utilizzata soprattutto in caso di scottature e bruciature, ma si può anche assumere sottoforma di infuso per regolare il ciclo mestruale e placare i dolori addominali.

Erbe e piante officinali: valeriana

Tra le erbe e piante officinali c’è anche la valeriana, un ottimo rimedio naturale in caso di convulsioni, insonnia, ansia e forme nervose. La pianta, infatti, possiede proprietà rilassanti e sedative che allentano la tensione e migliorano l’umore.

Erbe e piante officinali: tarassaco

Infine, tra le erbe e piante officinali con ottime proprietà benefiche c’è il tarassaco, che ha un buon potere depurativo, ottimo per eliminare le sostanze tossiche accumulate nell’organismo. La pianta, inoltre, contiene flavonoidi, che stimolano la diuresi e che aiutano in caso calcolosi biliare e dispepsia.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

D-Mannosio: come funziona, a cosa serve e quali sono i suoi benefici

I benefici del karkadè per la pressione

Leggi anche
  • beneficiTutti i benefici della vitamina A

    I benefici offerti dalla vitamina A sono davvero numerosi: scopriamo quali sono i principali motivi per sfruttarla al meglio.

  • rimedi naturaliI migliori rimedi naturali in caso di carenza di ferro

    Per risolvere il problema della carenza di ferro è possibile sfruttare alcuni rimedi naturali: scopriamo quali sono i migliori.

  • Vertigini e sonnolenza da cervicale: rimedi naturaliCervicale, vertigini e sonnolenza: i rimedi naturali

    Tra i sintomi collegabili ad una infiammazione del tratto cervicale abbiamo anche vertigini e sonnolenza. Scopriamo come risolverli con rimedi naturali

  • rimedi naturali colesterolo trigliceridiI rimedi naturali contro colesterolo cattivo e trigliceridi alti

    Tra i rimedi naturali più efficaci contro il colesterolo cattivo e i trigliceridi ci sono il riso rosso fermentato, il carciofo e il tarassaco

Contents.media