I migliori esercizi per gambe con elastico

Chi desidera gambe toniche e snelle dovrebbe svolgere alcuni esercizi con l'elastico. Vediamo quali sono i più efficaci e come praticarli.

Per ottenere gambe perfette è essenziale conoscere quale allenamento seguire per avere ottimi risultati in breve tempo. Anche in casa è possibile svolgere un workout specifico eseguendo esercizi per gambe con l’elastico. Per ottenere i migliori risultati nel minore tempo possibile suggeriamo si scegliere un elastico di buona qualità.

Esercizi per gambe con elastico

Utilizzare un elastico per eseguire esercizi per le gambe è fondamentale per massimizzare il lavoro dei muscoli permettendo che si contraggano al massimo. Ricordate sempre di far lavorare i vostri muscoli in tutte le fasi dei movimenti allo scopo di poter tonificare le gambe.

Deadlift

Appoggiate l’elastico a terra e dopo fate un passo all’indietro, mantenete le gambe sopra all’elastico e assicuratevi che i piedi siano entrambi alla stessa distanza dall’oggetto.

Advertisements

Scendete verso il pavimento verso il pavimento e afferra l’elastico con entrambe le mani. Prima di iniziare il movimento, assicuratevi che la schiena sia ben dritta, le scapole devono restare cotratte e le spalle invece rilassate.

La testa deve sembrare il naturale prolungamento della schiena e lo sguardo deve essere rivolto verso il pavimento. Dopo il movimento iniziale sollevate fianchi e ginocchia. Spostate il petto in posizione verticale fino a raggiungere una posizione completamente dritta.

Durante tutto il movimento assicuratevi di non spostare le ginocchia.

Piegamento del gomito

Appoggiate l’elatico a terra e mette sopra i piedi in modo da coprire solo una e non tutte e due le fasce. Afferrate poi saldamente l’elastico con le mani. Durante lo svolgimento dell’esercizio tenete la schiena dritta, le ginocchia leggermente piegate e il busto ben attivato. Assicuratevi di concetrarvi sul piegamento del gomito.

Tornate alla posizione iniziale mantenendo un movimento controllato.

In questo modo il muscolo resterà sotto sforzo più a lungo.

Estensioni del gomito con flessione in avanti

Posizionate l’elastico dietro di voi e tenetelo saldo con i piedi coprendo solo una fascia e non entrambe. Scendete verso il pavimento, afferrate l’elastico e piegatevi in avanti. Piegate anche i gomiti ad angolo retto e spostateli leggermente lontano dal corpo. Iniziate il movimento nel quale dovete concentrarvi solamente sull’estensione del gomito.

Assicuratevi di evitare di dondolare e di fare altri movimenti inutili. Se possibile mantenete la posizione per un secondo nel punto estremo.

Sollevamento del bacino con l’elastico

Scendete sul pavimento e stendetevi a pancia in su. Le braccia vanno tenute ai lati del corpo e piegate le ginocchia. Spingete i piedi verso il pavimento e, prima di iniziare l’esercizio, assicuratevi che l’elastico sia disteso nella posizione giusta. Iniziate il movimento nel quale dovete concentrarvi solo nel sollevamento del bacino. Alzate il bacino più in alto che potete fino a formare una linea dritta con le ginocchia e le spalle. Dovete assicurarci di spingere le ginocchia verso l’esterno per tutto il tempo creando una certa resistenza.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori esercizi per gambe snelle

Eleuterococco: le proprietà e le controindicazioni della pianta

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.