Foglie di stevia: proprietà e controindicazioni del dolcificante naturale

Le foglie di stevia possono essere utilizzate per preparare dolci di ogni tipo e sono l'ideale per chi soffre di diabete o ha la glicemia alta.

Le foglie di stevia sono molto utilizzate in cucina come sostituto dello zucchero, dato che sono un dolcificante naturale. Tuttavia, apportano anche altri vantaggi per l’organismo. Scopriamo insieme quali.

Foglie di stevia: che cosa sono?

La stevia è una pianta appartenente alla famiglia delle Asteraceae o Compositae.

Il vegetale è originario dell’America del Sud e viene molto utilizzato in cucina come sostituto dello zucchero nelle diete ipocaloriche, ma anche per controllare meglio la glicemia.

Le foglie di stevia, infatti, hanno un sapore dolce perché contengono glicosidi steviolici, molecole con un potere dolcificante di gran lunga superiore a quello del saccarosio e che, a differenza dello zucchero comune, non fanno aumentare la glicemia. Proprio per questo le foglie di stevia ma anche l’estratto della pianta vengono impiegati in cucina per la preparazione di bevande fredde e calde, nonché per preparare crostate, dolci al cucchiaio e biscotti.

Tuttavia, occorre fare attenzione a come si impiegano le foglie di stevia in cucina: esse, infatti, hanno un potere dolcificante superiore allo zucchero comune.

Proprietà delle foglie di stevia

Le foglie di stevia sono costituite quasi interamente da fibre non digeribili, per questo non apportano calorie. Oltre al potere dolcificante, le foglie di stevia apportano anche altre proprietà, e questo si deve ai principi attivi in esse contenute.

Le foglie di stevia, infatti, contengono stevioside, dulcoside A, rebaudioside A e rebaudioside C.

Foglie di stevia: i benefici

Utilizzare le foglie di stevia abitualmente apporta molti benefici all’organismo. La pianta, infatti, vanta proprietà diuretiche, lassative, ipotensive e ipoglicemizzanti. Queste proprietà sono utili soprattutto per chi soffre di glicemia alta o per chi sta seguendo delle diete dimagranti. Non a caso, il consumo di foglie di stevia è indicato a coloro che soffrono di diabete o che soffrono di obesità e sovrappeso.

Infine, le foglie della pianta tornano utili anche come coadiuvante nel trattamento dell’ipertensione.

Foglie di stevia: le controindicazioni

Le foglie di stevia sono considerate sicure e prive di tossicità e il loro consumo è sconsigliato solo a coloro che soffrono di allergia alla pianta. Occorre però fare attenzione alle dosi, dato che l’abuso di stevia può portare a ipotensione e ipoglicemia.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La dieta di Fabio Fognini: l’alimentazione del tennista

Frutta secca a guscio: i benefici per l’organismo

Leggi anche
  • dieta disintossicante drenanteDieta disintossicante e drenante: i benefici per l’organismo

    La dieta disintossicante e drenante va seguita per un breve periodo di tempo, ed è l’ideale nei periodi di stress o dopo grandi abbuffate a tavola.

  • dieta disintossicante tre giorniDieta disintossicante dei tre giorni: benefici e menù

    La dieta disintossicante dei tre giorni si basa soprattutto su vegetali ricchi di fibre e antiossidanti come pomodori, fagiolini, kiwi e uva

  • farine alternative celiaciFarine alternative per celiaci: le opzioni tra cui scegliere

    Tra le farine alternative per celiaci vi sono la farina di ceci, la farina di miglio, la farina di grano saraceno e la farina di mais

  • dieta disintossicanteDieta disintossicante: lo schema per eliminare le tossine

    La dieta disintossicante si compone di nutrienti come vitamine, fibre e sali minerali, che favoriscono il benessere e la salute generale.

Contents.media