Globuli bianchi: quali sono le cause di un valore basso

Vediamo quali sono le principali cause di una diminuzione dei leucociti, normalmente legata a patologie più o meno gravi come febbre o infezioni

I globuli bianchi o leucociti svolgono una funzione fondamentale nel nostro corpo: hanno il compito di difendere l’organismo da infezioni e agenti estranei quali virus e batteri. Il loro abbassamento può essere indice di una patologia preesistente.

Globuli bianchi

Non ci sono un solo tipo di leucociti: con questo termine si indica un gruppo di cellule composto da diverse tipologie, ognuna con il suo compito preciso. E’ importante identificarli per capire quale particolare tipo è diminuito e identificare quindi le possibili cause. Vediamoli nel dettaglio:

  • Linfociti. Producono gli anticorpi e distruggono le cellule anomale.
  • Monociti. Incaricati della fagocitosi, ovvero mangiano organismi o resti cellulari.
  • Neutrofili. I più abbondanti nel corpo.

    Svolgono una funzione simile ai monociti, ovvero la fagocitosi di organismi come funghi e batteri.

  • Basofili. Quantitativamente all’interno del sangue sono i più scarsi. Partecipano ai processi di risposta immunitaria favorendo la liberazione di sostanze come l’istamina o la serotonina.
  • Eosinofili. Oltre ad occuparsi della fagocitosi, questi leucociti sono responsabili della regolazione delle risposte allergiche e delle reazioni di ipersensibilità dovute alla presenza di un organismo estraneo nel corpo.

Valori standard

I leucociti vengono prodotti dal midollo osseo e svolgono una funzione vitale per l’organismo. I valori standard dovrebbero essere compresi tra i 4.000 e gli 11.000 leucociti per millilitro di sangue. Pertanto, con un livello inferiore a 4.000, bisogna consultare il medico per capire la causa: il corpo si troverebbe più esposto a infezioni batteriche a causa del livello di difesa inadeguato.

Ogni gruppo di leucociti ha un valore specifico affinché il nostro corpo funzioni correttamente.

I neutrofili non devono scendere al di sotto di 1.000, i linfociti di 1.500, i monociti sono considerati bassi sotto i 200 (il valore normale è compreso tra 200 e 600), e i basofili tra 0 e 300. Un abbassamento degli eosinofili invece potrebbe non causare nessun sintomo allarmante, pertanto in questa sede vengono considerati di importanza secondaria. Allo stesso modo dell’abbassamento, anche un innalzamento anormale dei leucociti dovrebbe essere controllato, in quanto potrebbe indicare un’alterazione in corso dell’organismo meritevole di attenzione e trattamenti medici.

Globuli bianchi bassi: cause

Le cause di un abbassamento dei leucociti sono svariate, e possono avere a che fare con disturbi comuni e innocui, come una semplice febbre, oppure con problemi più seri. Le cause più comuni sono:

  • Infezioni batteriche, febbre o malattie come il morbillo e la malaria influenzano il livello di globuli bianchi provocandone l’abbassamento.
  • Anemia aplastica. Provoca una diminuzione dei linfociti, così come altre malattie quali lupus e insufficienze epatiche.
  • Una delle malattie principali che abbattono il livello dei globuli bianchi è sicuramente la leucemia, che colpisce il midollo osseo e di conseguenza la produzione di leucociti.
  • Sindrome di immunodeficienza acquisita o HIV.
  • Trattamenti chemioterapici e l’assunzione di alcuni farmaci.
  • Malattie gastrointestinali come la sindrome di Crohn, di cui un tipico sintomo è la diminuzione dei leucociti.

Quando preoccuparsi

Se svolgiamo le analisi del sangue durante un periodo di febbre o un’infezione è molto probabile che il conteggio dei globuli bianchi risulti basso. Nonostante possa sembrare un dato superfluo è sempre importante presentare i valori alterati al proprio medico. In questo modo lui farà un’interpretazione corretta della prova. Soltanto uno specialista infatti può determinare la reale causa della diminuzione dei leucociti, e di conseguenza stabilire il trattamento adeguato.

Bisogna tenere a mente che di fronte a una situazione di questo tipo la nostra salute è in pericolo. Infatti il corpo è meno capace di difendersi da batteri, funghi e organismi estranei e pertanto un qualunque contagio che normalmente potremmo risolvere senza problemi potrebbe comportare ulteriori complicazioni.

Consigli

  • Se dopo aver svolto le analisi del sangue i globuli bianchi risultano più bassi del normale, si raccomanda di rivolgersi a un ematologo.
  • Non allarmarsi, in quanto la diminuzione può essere dovuta a molti fattori, tra cui alcuni non dannosi per la salute. Aspettare quindi il parere di uno specialista.
Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Alloro: la pianta aromatica ricca di proprietà benefiche

Peptide natriuretico: le informazioni da sapere

Leggi anche
  • dermatite seborroica cause e sintomi 215x156 1Dermatite seborroica: cause e sintomi

    Che cos’è la dermatite seborroica, i sintomi e le cause di questa malattia delle pelle.

  • menopausaDieta dei 60 anni: come dimagrire in menopausa

    La dieta dei 60 anni aiuta a perdere peso e a restare in forma. Scopriamo insieme come funziona e quali sono i suoi benefici.

  • Montascale per anzianiCosa sono i montascale per anziani e qual è la loro funzione

    Il montascale per anziani costituisce una soluzione efficace per fronteggiare la perdita dell’autonomia. Attraverso questo dispositivo, infatti, è possibile spostarsi all’interno di un appartamento a più piani, di un condominio o tra esterno ed interno nel caso di chi possiede un giardino.

  • Turismo dentale, CroaziaTurismo dentale: quali opportunità curando i denti in Croazia?

    La Croazia è una delle mete preferite quando si parla di turismo dentale. Qui, si possono trovare cliniche modernissime che mettono a disposizione tantissimi servizi a un costo davvero contenuto: scopriamo di più

Contentsads.com