Notizie.it logo

Alloro: la pianta aromatica ricca di proprietà benefiche

alloro

L'alloro è una pianta aromatica che possiede tante proprietà benefiche. Utilizzata in cucina e nel campo della cosmetica. Scopriamo insieme tutti i benefici

L’alloro è una pianta aromatica ricca di proprietà benefiche. E’ un arbusto sempreverde che vive nelle zone mediterranee dove nasce spontaneo ed è facilmente coltivabile anche in vaso o in orto.

Alloro

L’olio essenziale è concentrato nelle foglie e nelle bacche della pianta in una percentuale compresa tra 1% e 3%. E’ costituito, per lo più, da geraniolo, cineolo, terpineolo, eucaliptolo, pinene, che sono tutte sostanze con importanti proprietà stimolanti dell’appetito, digestive e carminative.

Foglie e bacche hanno un’ azione diaforetica, importante per stimolare la sudorazione. Sono utili, perciò, in caso di febbre e in presenza di catarro grazie alla loro azione espettorante.

Con le bacche fresche è possibile preparare l’oleolito che ha effetti astringenti, emostatici e antinfiammatori. Infine, l’acido laurico, contenuto nelle foglie, è un naturale repellente contro insetti e parassiti.

Benefici alloro

La sua azione benefica è conosciuta fin dai tempi di Greci e Romani. L’olio essenziale che si trova nelle bacche e nelle foglie risulta benefico come digestivo e anticancro.

Nelle foglie fresche è presente la vitamina C che è uno dei più potenti antiossidanti naturali, utile per contrastare l’azione dei radicali liberi e con effetti anche anti virali, stimolante per il sistema immunitario.

Nelle foglie è presente anche la vitamina A importante per la salute della vista e della pelle.

Le foglie sono fonti di sali minerali, come potassio, rame, calcio, manganese, ferro, selenio, zinco e magnesio. Si tratta di sali fondamentali per il nostro organismo, per esempio il ferro è indispensabile alla produzione dei globuli rossi.

Questa pianta è conosciuta anche per le sue proprietà diuretiche e astringenti e i componenti presenti nelle sue foglie vengono impiegati per produrre medicinali antidolorifici.

Gli estratti di foglie si sono dimostrati benefici in caso di mal di testa, sciatica e catarro bronchiale.

La cosmesi naturale dona benessere, vita e salute a tutti i tessuti. Già gli antichi lo sapevano, infatti, amavano i bagni, i massaggi, le pratiche esfolianti. Questi massaggi energici oggi vengono chiamati scrub e sono fondamentali per ripulire la cute su cui si accumulano le tossine che il corpo produce.

Fare degli scrub con l’infuso di alloro aiuterà la pelle a liberarsi e rigenerarsi.

Con la stessa infusione si possono fare dei tamponi antirughe per il viso e, se aggiunta all’acqua della vasca, questo potrà essere utilizzato per il benessere di tutto il corpo. Dopo gli impacchi, è consigliato stendere della crema al latte di capra.

Se associato all’ortica, l’effetto diventerà ancora più efficace. E’ sufficiente mescolare i due infusi e applicare il tutto sul volto. Rughe e borse sotto gli occhi tenderanno a diminuire visibilmente. Gli estratti delle due piante, alloro e ortica, possono essere anche utilizzati per compiere un massaggio sul cuoio capelluto, che stimola la microcircolazione, favorendo nutrimento e ossigenazione, molto utile in caso di caduta di capelli e forfora.

L’olio essenziale è anche un vero stimolante e aiuta a concentrarsi meglio, a mantenere viva la memoria e a ridurre ansia e paure. E’ sufficiente massaggiarlo delicatamente, i suoi principi attivi verranno assorbiti dalla pelle.

Usi alloro

Questa pianta si presta a molteplici utilizzi.

Molto ricercata nell’ambito della cosmetica e per il benessere del corpo e della pelle, è anche un ingrediente molto richiesto in cucina, soprattutto nella preparazione di piatti a base di carne.

Tisana

Con le foglie si possono preparare delle benefiche tisane. Sono sufficienti 4 foglie e dell’acqua. E’ sufficiente lavare le foglie, metterle a bollire nell’acqua per 5 minuti, coprire e far risposare qualche minuto.

Questa tisana è utile per rilassarsi e in caso di mal di testa e dolori mestruali. Ottima anche come digestivo ed espettorante in presenza di tosse. Se si aggiunge allo shampoo, aiuta a rendere i capelli lucidi e vivi. Ingerita fredda è un buon rimedio contro l’alitosi, la gola infiammata e la gengivite.

Olio

Le bacche fresche sono utilizzate per preparare l’olio laurinato, utilissimo come antinfiammatorio ed estremamente efficace in presenza di dolori muscolari, articolari e per lenire le ecchimosi ed ematomi.

Per preparare questo olio sono necessari 50 grammi di polvere di bacche e 250 ml di olio di oliva.

Mettere la polvere in un barattolo, aggiungere l’olio e chiudere ermeticamente, riponendolo al caldo per 30 giorni. All’occorrenza, filtrarne quel tanto che basta all’uso. Ottimo per effettuare massaggi, e, spalmato su petto e schiena, aiuta ad ammorbidire la tosse.

Sapone di Aleppo

Questa pianta sempreverde viene utilizzata come ingrediente per la ricetta del sapone di Aleppo, insieme all’olio di oliva, all’idrossido di sodio e all’acqua. Per questa ricetta si utilizza, in particolare, l’olio essenziale che conferisce al sapone proprietà lenitive ed antibatteriche. Per preparare questo tipo di sapone è necessario compiere una lenta cottura dell’olio di oliva a cui si aggiunge in seguito l’olio essenziale e soda estratta dal sale. Si cola in stampi e si lascia raffreddare. Prima di utilizzarlo si lascia essiccare per alcuni mesi.

Cotechino al vapore

Si procede riempiendo per ¾ d’acqua una pentola per la cottura a vapore e aggiungendo le foglie di alloro.

Si andranno, poi, ad adagiare sopra il piatto per la cottura al vapore i cotechini precedentemente bucherellati con degli spiedini. sarà necessario portare ad ebollizione l’acqua, chiudere con il coperchio e calcolare 2 ore di cottura. Lasciare, poi, intiepidire i cotechini e accompagnarli con lenticchie saltate e purè.

Scaloppine

Gli ingredienti sono per la preparazione delle scaloppine sono:

  • 4 scaloppe di vitello da circa 120 grammi l’una
  • 200 ml di vino rosso fermo
  • Farina
  • 1 dado
  • Pepe
  • 50 grammi di burro
  • 3 foglie di alloro
  • Senape
  • Sale

Battere le fettine di carne per renderle più fini e poi spalmarle con un po’ di senape e della farina coprendole su entrambi i lati. Prendere il burro e scioglierlo in una grande padella. Solo a quel punto si possono aggiungere le fette di carne infarinate facendole dorare su entrambi i lati senza bruciacchiarle. In una pentola a parte si porta a bollore il vino con il dado e le foglie. Questo diventerà il sughetto con cui verranno ricoperte le scaloppine. E’ necessario una cottura di 15 minuti. Prima di servire, aggiungere sale e pepe.

Controindicazioni alloro

Se assunto in dosi elevate può portare ad alcuni effetti collaterali come diarrea, mal di testa e sonnolenza. L’uso è sconsigliato in caso di dermatiti da contatto, allergie respiratorie, bambini sotto i sei anni e donne in gravidanza.
L’alloro che si utilizza comunemente non è velenoso. Esiste, però, una specie tossica, il lauroceraso, che non è utilizzato a scopo alimentare poiché contiene acido velenoso cianidrico.

Alloro: olii essenziali

Ricordiamo che è possibile acquistare l’olio essenziale nella maggior parte dei supermercati, in farmacia ed erboristeria. E’, inoltre, disponibile su Amazon. Vi presentiamo, ora, i prodotti migliori e più venduti:

  • Olio, Naissance

Usato per la cura del corpo, viene, spesso, aggiunto a balsami, saponi e profumi. E’ idoneo solo per uso esterno, non è possibile ingerirlo. E’ efficace contro tosse, dolori muscolari e articolari. Viene venduto nella confezione da 10 ml.

  • Olio, Gya Labs

Un olio puro, non diluito, biologico. Ideale per il trattamento dell’aromaterapia. E’ ottenuto tramite una distillazione a vapore delle foglie. Allevia le tensioni della giornata, i dolori muscolari ed è un disinfettante naturale.

  • Olio, Mystic Moments

Si tratta di un prodotto utilizzato per la cura della pelle e ideale per l’aromaterapia. E’ un olio essenziale puro al 100%. Si trova nella confezione da 50 ml.

© Riproduzione riservata
Leggi anche