Benefici e controindicazioni del limone

Il limone risulta essere un frutto ricco di grandi benefici per l'organismo. Scopriamo quali sono le sue proprietà principali e le controindicazioni.

Il limone, chiamato scientificamente Citrus Limon, è un agrume la cui pianta appartiene alla famiglia delle Rutacee. Questa pianta cresce a volte fino a raggiungere i 6 metri d’altezza e fiorisce due volte l’anno mostrando i suoi splendidi fiori per due mesi.

Il limone ha la buccia gialla e può essere liscia o ruvida, il suo tipico profumo deriva dalla grande quantità di oli essenziali molto utili sia per uso alimentare che in profumeria. La pianta di questo agrume viene coltivata in tutte le zone calde del mondo, in Italia cresce soprattutto in Campania, Sicilia e Calabria. I benefici del limone sono numerosi, ma l’agrume possiede anche alcune controindicazioni: scopriamo tutto quello che c’è da sapere su questo frutto.

Advertisements

Benefici del limone

Il limone possiede benefici importanti per la salute grazie alla grande quantità di vitamina C, limonene, pinene e acido citrico. L’alto contenuto di vitamina C rende questo agrume un ottimo antiossidante contro i radicali liberi. Questo effetto è ottimo per la pelle e svolge infratti un’azione antietà. Consumare il succo di limone durante i pasti è in grado di migliorare la digestione in quanto stimola la produzione di succhi gastrici responsabili del processo digestivo.

Potete anche bollire la buccia del limone allo scopo di alleviare dalla nausea, dal mal di stomaco e dalla pesantezza dovuta ai pasti abbondanti.

I benefici sono anche legati alle sue proprietà depurative e disintossicanti ed è in grado di favorire l’eliminazione di scorie e tossine accumulate nell’organismo. Grazie alla presenza di acido citrico risulta ottimo anche contrastare la formazione di calcoli ai reni e di favorirne l’eliminazione. Si tratta anche di un agrume che possiede un’azione disinfettante e può essere usato in caso di infezioni alla gola o delle vie urinarie, accelerando il processo di guarigione.

Aumenta anche le difese immunitarie e protegge quindi dal raffreddore e dall’influenza.

Grazie alla presenza di acido ascorbico, è capace di prevenire l’insorgenza di gotta in quanto permette di abbassare l’acido urico presente nell’organismo. Il limone è anche in grado di ridurre in modo naturale il livello di colesterolo cattivo nel sangue. Possiede anche proprietà antibatteriche e antimicrobiche, utile quindi per disinfettare e curare le affezioni della pelle.

Controindicazioni

Il limone non presenta particolari controindicazioni. Bisogna comunque dire che questo agrume dovrebbe essere evitato soffre di gastrite e reflusso gastroesofageo perché potrebbe causare acidità di stomaco ancora maggiore e anche irritazione delle mucose. Evitate di aggiungere il succo di limone nell’acqua bollente: la vitamina C è infatti un composto termolabile e di conseguenza c’è il rischio di compromettere le proprietà del limone.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tutti i consigli per abbassare la pressione sanguigna

Cosa sono i grassi idrogenati e perché fanno male

Leggi anche
Contents.media