Olio essenziale di finocchio, un digestivo naturale

L'olio essenziale di finocchio ha molteplici proprietà, dall'azione digestiva all'azione drenante, ed è molto apprezzato anche in aromaterapia.

L’olio essenziale di finocchio è ricavato dal finocchietto selvatico, che appartiene alla famiglia delle Apiacee. Ha numerose proprietà benefiche sul nostro organismo, in quanto è digestivo ed espettorante, ed è utile anche contro la ritenzione idrica e i disturbi legati alla menopausa.

Proprietà dell’olio essenziale di finocchio

Azione benefica sul sistema nervoso

L’olio di finocchio ha diverse proprietà. Ad esempio, ha un’azione benefica sul sistema nervoso. Infatti agisce come tonico sul cervello, calmando l’agitazione ed eliminando la negatività. Questo aiuta a concentrarsi meglio e ad essere più produttivi.

Azione drenante

L’olio essenziale di finocchio è in grado di sbloccare il sistema linfatico e aiuta così a prevenire la ritenzione idrica. Per poter beneficiare di quest’azione, è necessario utilizzarlo attraverso dei massaggi insieme ad un olio vettore.

Ad esempio, è perfetto con l’olio d’oliva o l’olio di mandorle dolci.

Azione digestiva

L’olio ottenuto dal finocchio esercita anche una buona azione digestiva, ed è indicato in caso di flatulenza e gonfiore addominale. Ovviamente, per poter essere ingerito, deve essere indicato sulla confezione che è adatto ad un uso interno. Inoltre deve essere rispettata la corretta posologia riportata sulla confezione del prodotto. Per avere maggiori dettagli e indicazioni precise sull’uso corretto dell’olio essenziale, conviene comunque rivolgersi a un medico.

Azione espettorante

L’olio di finocchio svolge anche un’efficace azione espettorante. Infatti scioglie muco e catarro liberando le vie aeree. È perfetto per essere massaggiato sulle zone interessate oppure lo potete inalare.

Azione simil estrogenica

Grazie alla presenza di fitosteroli, l’olio essenziale di finocchio svolge un’azione simil estrogenica. Proprio per questo, facilita il flusso mestruale e lenisce anche i disturbi causati dalla menopausa.

Usi

L’olio essenziale di finocchio, come si è potuto vedere, è piuttosto versatile ed è adatto per diversi usi.

Per un utilizzo esterno, è perfetto per essere usato come olio da massaggio, ad esempio nella zona del torace per liberare i bronchi. È perfetto per essere massaggiato anche in caso di ritenzione idrica e cellulite. Non va mai utilizzato puro perché avrebbe un’azione irritante sulla pelle. Piuttosto, meglio diluirlo con altri olii come l’olio d’oliva.

L’olio essenziale di finocchio è perfetto anche in aromaterapia. Diffondere il suo aroma in casa aiuta a purificare l’ambiente e a rilassarvi. Fare un bagno caldo con qualche goccia di quest’olio diluita nell’acqua aiuta a migliorare la circolazione sanguigna, regalandovi una sensazione di benessere.

Per poterlo inalare ed avere così un’azione benefica contro tosse e catarro, basterà aggiungerne qualche goccia in una pentola d’acqua calda. Assicuratevi che non sia bollente, appoggiatevi sopra la testa, copritevi il capo con un asciugamano e inalate per almeno 20 minuti.

Controindicazioni

L’olio essenziale di finocchio è sconsigliato in caso di gravidanza, nei bambini e nei soggetti affetti da epilessia.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gravidanza: quali sono i cibi da evitare?

Acqua e limone per un pediluvio detox fai da te

Leggi anche
  • beneficiTutti i benefici della vitamina A

    I benefici offerti dalla vitamina A sono davvero numerosi: scopriamo quali sono i principali motivi per sfruttarla al meglio.

  • rimedi naturaliI migliori rimedi naturali in caso di carenza di ferro

    Per risolvere il problema della carenza di ferro è possibile sfruttare alcuni rimedi naturali: scopriamo quali sono i migliori.

  • Vertigini e sonnolenza da cervicale: rimedi naturaliCervicale, vertigini e sonnolenza: i rimedi naturali

    Tra i sintomi collegabili ad una infiammazione del tratto cervicale abbiamo anche vertigini e sonnolenza. Scopriamo come risolverli con rimedi naturali

  • rimedi naturali colesterolo trigliceridiI rimedi naturali contro colesterolo cattivo e trigliceridi alti

    Tra i rimedi naturali più efficaci contro il colesterolo cattivo e i trigliceridi ci sono il riso rosso fermentato, il carciofo e il tarassaco

Contents.media