Olio essenziale di salvia: le proprietà benefiche

L'olio essenziale di salvia è un ottimo espettorante in caso di bronchiti e tosse, ma è anche un ottimo deodorante naturale

L’olio essenziale di salvia è ricavato dalla pianta omonima, appartenente alla famiglia delle Labiatae. È conosciuto soprattutto per le sue proprietà rilassanti, depurative e cicatrizzanti. Scopriamolo meglio.

Benefici dell’olio essenziale di salvia

L’olio essenziale di salvia possiede numerose proprietà benefiche.

Innanzitutto, è un ottimo rilassante, dato che se inalato induce calma e serenità, soprattutto in caso di stress, paranoie, nervosismo e angoscia. Inoltre, è un ottimo supporto in caso di depressione e aiuta a ritrovare il coraggio.

Equilibra il sistema ormonale femminile, alleviando tutti i sintomi tipici della menopausa e del ciclo mestruale. Se massaggiato sul corpo, infatti, contribuisce a ridurre ristagni linfatici, cellulite, sindrome premestruale e vampate della menopausa.

E’ molto utile anche come espettorante, ottimo quindi per trattare bronchiti, asma e tosse.

Inoltre, è un ottimo cicatrizzante sulla pelle, perché ha un’azione antinfiammatoria, antimicrobica e riparatrice del tessuto cutaneo. Non a caso, l’olio essenziale di salvia è indicato in caso di afte, punture d’insetto, acne, ulcere della pelle, infezioni fungine e dermatiti.

L’estratto della salvia è anche un ottimo deodorante, perché interviene sull’iperidrosi, ovvero sulla secrezione eccessiva di sudore di mani, piedi e ascelle. Inoltre, è un prezioso antibatterico sui microrganismi che producono i cattivi odori, molto efficace nelle risoluzioni delle problematiche legate alla sudorazione.

Infine, è anche depurativo: assumerne due gocce insieme a un cucchiaino di miele aiuta a disintossicare fegato e reni e a ridurre eventuali infezioni intestinali.

Utilizzi

L’olio essenziale di salvia può essere utilizzato in molteplici modi. Può essere diffuso nell’ambiente tramite un bruciatore di oli essenziali apposito, gli umidificatori o i termosifoni, oppure si possono effettuare dei gargarismi mischiandone 5 gocce con un bicchiere d’acqua tiepida.

E’ utile anche per preparare un semicupio, utilizzando acqua calda e 8 gocce di olio.

Rimanendo immersi così per un quarto d’ora, allevierete eventuali irritazioni urogenitali.

Infine, diluito in acqua, è utile per preparare una lozione per i capelli per contrastare alopecia e purificare il cuoio capelluto.

Controindicazioni

L’olio essenziale di salvia, se assunto in dosi elevate, può provocare paralisi, convulsioni e sonnolenza. È sconsigliato in caso di gravidanza e allattamento.

Se ne sconsiglia l’uso in concomitanza con medicinali o sostanze a base di ferro.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rimedi naturali contro le afte: i migliori da provare

Dieta mediterranea o chetogenica: qual è la più consigliata

Leggi anche
Contents.media