Olio rinforzante per unghie fai da te: come prepararlo

Consigli e ricette per creare dei perfetti oli rinforzanti per unghie a casa propria.

Di fronte all’impossibilità di andare presso uno studio di estetiste specializzate per qualsiasi ragione, nascono le più strette necessità rispetto alla cura della propria persona anche in autonomia. Cercando sul web o mediante i consigli delle amiche, si possono trovare innumerevoli ricette per la creazione di un olio rinforzante per le unghie ma non tutte sono valide.

Olio rinforzante per unghie: a cosa serve

L’olio rinforzante per le unghie è un prodotto utile per coloro che hanno le unghie fragili e che tendono a sfaldarsi facilmente: questo può dipendere da diversi fattori, come lo stress o un sistema immunitario precario, alla mancanza di vitamine oppure all’onicofagia.
Anche lo smalto posto in maniera continua sull’unghia, può contribuire allo sfaldamento della stessa, perché non permette alla superficie di respirare in modo adeguato.

Per queste ragioni l’olio aiuta l’idratazione dell’unghia e ne rinforza la radice, così da migliorarne la crescita e la durezza nel tempo.
I consigli più aggiornati in merito, vogliono che l’impacco con olio rinforzante sia effettuato almeno una volta al giorno, limitando la copertura da parte dello smalto oppure l’acidità di prodotti leva-smalto troppo aggressivi.

Esempi di olio rinforzante fai da te

Fra le ricette trovate, ve ne sono alcune che hanno particolari effetti sulle unghie più fragili: vediamoli insieme.

Spremendo in una ciotolina mezzo limone aggiungendovi un tuorlo d’uovo: si otterrà un composto da emulsionare con cura, all’interno del quale si può immergere la punta delle mani per qualche minuto, per una perfetta idratazione e proseguire con il risciacquo in un tempo successivo.

Per un profumo fresco e quasi estivo, si possono invece utilizzare l’olio di monoi unito a due cucchiaini di yogurt intero, e proseguire mescolando in modo adeguato e massaggiando il risultato lungo tutta la superficie dell’unghia, partendo dalla base fino alla punta.

Unendo invece burro di karitè e olio d’oliva, si otterrà un composto dalla consistenza particolare e dalla profumazione delicata: una volta mescolati, si potranno mettere in posa sulle unghie e successivamente tamponare con carta assorbente, stando attente a non risciacquare con acqua corrente per non annullarne gli effetti.

L’olio d’oliva esprime pienamente le sue qualità anche in coppia con il succo di limone: oltre alla quantità di vitamine che possono solo render bene, sbiancano le unghie nel caso in cui si fossero ingiallite col tempo. Anche in questo caso bisogna attendere prima di risciacquare.


Prendersi cura di sè è importante

Prendersi cura delle proprie unghie è un modo per valorizzare pienamente la propria femminilità: avere una mano curata è significativo in tutti gli ambiti lavorativi, anche quelli inerenti alle faccende domestiche, perché in questo modo si manifesta pienamente l’amor proprio.

Sin dai tempi antichi, sono state diverse le soluzioni per rendere le mani piacevoli alla vista, così da distinguersi dai ceti sociali più bassi: ad oggi, queste differenze fortunatamente non esistono, poiché i rimedi naturali e non sono alla portata di tutti. In ogni caso, fra le soluzioni che sono state descritte, si può trovare quella che rende meglio e che rinforza le propri unghie a seconda del bisogno personale.

Oltre queste idee accertate, si possono anche sperimentare nuove combinazioni fra gli stessi ingredienti, così da trovare nuove mescolanze, oppure unirli a gocce di oli essenziali per una ricerca delle profumazione più intensa a seconda dei gusti personali.
Ricordiamo che su amazon è possibile ordinare l’olio rinforzante in modo comodo e veloce.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dieta a base di frutta: come iniziare e quali sono i benefici

Barba uomo corta: come curarla

Leggi anche
  • olaplex 3Come usare Olaplex n°3? La guida step by step

    Olaplex 3, prodotto di bellezza per capelli di lusso, deve essere usato nel modo corretto. Ecco la guida step by step.

  • naso rifattoNaso rifatto: le alternative alla chirurgia

    La ginnastica facciale insieme alla tecnica del contouring e ai correttori nasali sono alternative per il naso rifatto in modo salutare.

  • principessa sissiLa beauty routine della principessa Sissi: tutti i segreti

    La principessa Sissi, imperatrice d’Austria, seguiva una beauty routine all’avanguardia. Ecco tutti i segreti di bellezza dell’indimenticabile Sissi.

  • Naso alla francese: consigli e come ottenerlo senza bisturiNaso alla francese: consigli e come ottenerlo senza bisturi

    Il naso alla francese è il sogno di tutti e si può realizzare senza ricorrere al bisturi. Scopriamo come fare in modo semplice e naturale.

Contentsads.com