Olio ; Soia

Questo olio vegetale non ha colesterolo e contiene acidi grassi omega 3 che lo rendono ideale per le persone che soffrono di patologie cardiovascolari. Gli omega 3 infatti aiutano nella prevenzione delle placche arteriosclerotiche e diminuiscono il livello dei trigliceridi.

Ma anche nelle patologie riguardanti le articolazioni l’olio di soia ha effetti benefici grazie alle frazioni insaponificabili dell’olio lavorato. Questi effetti positivi di miglioramento del dolore e della disabilità si riscontrano soprattutto nella cura dell’osteoartrite combinando l’olio di soia con l’olio di avocado.

Per la cura dell’artrosi la dose è di 300 mg al giorno combinato con olio di avocado.

Se l’olio di soia viene consumato sottoforma di margarina arricchita, la dose da assumere per ottenere benefici è di un cucchiaio al giorno.

L’olio di soia contiene anche antossidanti che prevengono le patologie tumorali riducendo i danni provocati dai radicali liberi.

Il problema con l’olio di soia è che spesso in commercio si trova con addizionati grassi idrogenati per prolungarne la durata. Questi grassi sono deleteri per la salute in quanto annullano gli effetti benefici dell’olio di soia puro. Favoriscono infatti l’aumento del colesterolo e possono quindi favorire l’insorgenza di patologie a carico del cuore.

Ma vediamo i valori nutrizionali contenuti in un cucchiaio di olio di soia. Quest’olio contiene il 6% della razione giornaliera raccomandata di vitamina E, apporta 120 calorie, 0 gr dicarboidrati, 0 gr di proteine, 0 mg colesterolo, 1,96 gr di grassi saturi, 7,87 gr di grassi polinsaturi e 3,17 gr di grassi monoinsaturi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sabato 18 dicembre a Ferrara, fitness per la ricerca scientifica

La prima colazione e gli altri pasti

Leggi anche
  • vitamina aVitamina A: a cosa serve e in quali alimenti si trova

    La vitamina A aiuta la crescita forte e robusta delle ossa, svolge un’azione antiossidante ed è benefica per la pelle

  • carenza ferroCarenza di ferro: cause, sintomi e come intervenire

    La carenza di ferro causa una mancanza di ossigeno nel nostro organismo, ma si può rimediare intervenendo sull’alimentazione

  • saluteAlimenti ed esercizi per migliorare la circolazione delle gambe

    Per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe è necessario fare attenzione agli alimenti che si consumano e praticare alcuni esercizi.

  • saluteSintomi e rimedi contro la bronchite asmatica

    Scopriamo quali sono i sintomi con cui si manifesta la bronchite asmatica e impariamo a conoscere anche i migliori rimedi.

Contents.media