Tutto sulla parodontite: sintomi, cause, trattamento

La parodontite è una malattia del cavo orale che può trasformarsi in qualcosa di più pericoloso: ecco perché riconoscerne i sintomi è importante.

La parodontite è una patologia orale che colpisce moltissime persone con sintomi simili a quelli di una comune gengivite, ed è causata da diversi batteri che si diffondono nella nostra bocca.

Parodontite: cos’è e sintomi

La parodontite è anche detta piorrea, ed è una malattia del cavo orale che genera infiammazione e può anche trasformarsi in cronica.

Dipende dalla proliferazione di numerosi batteri che si nascondono nella placca o nel tartaro che spesso si formano tra denti e gengive. Quando la parodontite non viene riconosciuta dai suoi primi sintomi e non viene curata adeguatamente può divenire sempre più estesa e grave, creando le cosiddette tasche parodontali, infiammazioni che arrivano fino ai legamenti e all’osso dentale. Quando ciò avviene, i denti colpiti diventano sempre più deboli e mobili, e rischiano anche di cadere.

I sintomi della parodontite, inizialmente, sembrano quelli di una gengivite:

  • arrossamento, gonfiore e bruciore, dolore e difficoltà di masticazione.
  • Sanguinamento gengivale – questo sintomo deve essere tenuto sotto controllo e non sottovalutato, soprattutto da parte dei soggetti fumatori.
  • Recessione delle gengive.
  • Mobilità dei denti e spostamento di questi ultimi: quando si avverte questo sintomo è bene contattare il medico tempestivamente, perché questo potrebbe rappresentare un campanello d’allarme.
  • Formazione di ascessi alle gengive con fuoriuscita di pus.

Nonostante questa sintomatologia, la parodontite è in realtà una patologia che progredisce senza causare troppi effetti, dunque è difficile riconoscerla al momento giusto.

Cause

La parodontite e i suoi sintomi si manifestano, come già detto, a causa di una proliferazione batterica nel cavo orale. Tuttavia questa non è l’unica causa scatenante, poiché sull’insoergere della patologia influisce anche lo stile di vita del soggetto: cattiva igiene orale con conseguente formazione di tartaro e placca, fumo, stress, dieta, altre malattie sottostanti come quelle cardiovascolari o il diabete, possono avere un grande peso nell’estendersi della parodontite e anche per quel che riguarda il suo trattamento.

Cura

A seconda del livello di gravità e della presenza di disturbi sottostanti, la parodontite ha cure specifiche che solitamente consistono nell’indicare la corretta disinfezione della bocca, e nella rimozione professionale dei depositi di batteri da parte del dentista. Talvolta è necessario l’utilizzo del laser parodontale, altre volte si preferisce una cura a base di antibiotici, che però non agiscono localmente.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cause psicologiche dell’autolesionismo e come si cura

Essere felici è il segreto per dimagrire

Leggi anche
Contents.media