I principali benefici per la salute della patata viola

La patata viola è un tubero ricco di benefici per la salute. Nonostante in molti non conoscano questo alimento, ci sono molti motivi per mangiarlo.

Le patate viola hanno una forma simile alle patate a pasta gialla che conosciamo tutti. Oltre al colore, cambiano le dimensioni che sono leggermente inferiori e hanno una consistenza più farinosa. Il motivo del colore particolare è legato al fatto che esse contengono una grande quantità di antocianine.

I benefici della patata viola sono davvero enormi per la salute, infatti questi tuberi andrebbero consumate frequentemente.

Benefici per la salute della patata viola

La patata viola è ricca di benefici per la salute per via dei nutrienti che contengono. Tra questi, i più importanti sono le antocianine che gli regalano il particolare colorito. Questi nutrienti hanno un’azione antiossidante notevole e regalano una protezione importante nei confronti delle malattie cardiache riducendo anche la possibilità di veder insorgere problemi vascolari.

RIcordiamo che anche altri vegetali di colore viola sono ricchi di antocianine. I mirtilli presentano importanti quantità di questo nutriente, ma le patate viola ne hanno una quantità maggiore (150 mg ogni 100 gr).

Le patate viola, se cotte al naturale al forno, sono in grado di ridurre in maniera importante la pressione sanguigna. Questo beneficio deriva dall’alta concentrazione di fitonutrienti naturali e antiossidanti che si trovano all’interno della polpa del tubero.

Un altro beneficio di questo alimento consiste nella sua capacità di apportare buone dosi di nutrienti importanti come sali minerali, vitamine e fibre. In particolare sono ricche di potassio, proprio come anche le patate a pasta gialla. L’apporto calorico non è eccessivo (130 kcal per circa 3 patate di medie dimensioni) e di conseguenza possono essere consumate senza paura di ingrassare.

Alcuni studi hanno dimostrato che le patate viola sono utili per sconfiggere la proliferazione di cellule tumorali del colon.

La protezione anti-tumorale di questi tuberi sono enormi per via del contenuto di un particolare amido che regolarizza la funzione immunitaria dell’intestino e combatte la presenza delle cellule tumorali.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La scoperta per nuove terapie: il legame tra interferoni e Covid-19

Disturbi del comportamento alimentare: l’altro volto del lockdown

Leggi anche
Contents.media