Notizie.it logo

Come perdere peso con l’aloe vera: ricette e integratori

Aloe_aristata

L’aloe vera può esserci di aiuto per perdere peso. Ma come? Le sue proprietà e i benefici sono innumerevoli. Ecco come fare: possiamo assumerla attraverso ricette ed integratori.

Come perdere peso velocemente

L’aloe vera è una pianta che ci può aiutare nel perdere peso velocemente. Se vogliamo quindi evitare di fare una dieta drastica è sufficiente attenersi ad alcuni consigli. C’è da considerare, però, che l’aloe vera non è certo miracolosa: può difatti aiutare a farci perdere del peso, ma ciò non vuol dire che riesca ad eliminare le calorie dai cibi che ingeriamo attraverso l’alimentazione. Per questo motivo, dobbiamo abbinare all’assunzione di aloe vera una dieta varia, sana e bilanciata assieme magari ad un’attività fisica che ci permetterà di tenere veloce il nostro metabolismo, al fine di dimagrire di più e più in fretta. Il succo di aloe vera, in ogni caso, ci dà sicuramente una mano, come vedremo successivamente.

Proprietà e benefici dell’aloe

Cerchiamo intanto di scoprire quali sono le proprietà e i benefici dell’aloe vera. La pianta è di origine millenaria: già anticamente era conosciuta dagli egizi e dai cinesi che la utilizzavano per le sue innumerevoli proprietà.

Veniva usata principalmente per risolvere problemi all’apparato digerente e a quello urinario. Successivamente, è stato scoperto che le sue proprietà e i suoi benefici non si fermano certo qui.

Innanzitutto, come abbiamo già detto, l’aloe vera incide sul nostro metabolismo, andandolo a velocizzare. Questo è perché nel suo succo si trova il collagene, una proteina che aiuta ad attingere alle riserve di grasso disponibili nel nostro corpo. Il collagene inoltre rende più lento il processo di digestione, con la conseguenza che avremo meno appetito per tutta la giornata e non andremo a sentire subito il classico “buco allo stomaco” tipico delle diete.

Oltre a ciò, l’aloe vera aiuta a ridurre la presenza di zuccheri nel sangue, diventando così particolarmente importante per chi soffre di diabete. Aiuta infatti il pancreas a secernere insulina, che permette di mantenere il giusto tasso di zuccheri, diventando così importante per mantenere il peso forma. E’ inoltre altamente depurativa.

Avendo un leggero effetto lassativo essa contribuisce alla depurazione naturale del corpo. Un corpo depurato è meno intasato di scorie e, di conseguenza, molto più funzionante. Favorisce l’eliminazione delle sostanze nocive dal nostro corpo, ossia le tossine, che rallentano notevolmente il nostro metabolismo. Un corpo libero di tossine avrà un metabolismo così più veloce.

L’aloe vera non è soltanto utile per dimagrire ma ha in sé numerose proprietà: viene utilizzata perché è ricca di sali minerali, vitamine, calcio, magnesio, ferro e potassio. Aiuta a combattere malattie come l’herpes genitale, la psoriasi, le infiammazioni di natura articolare, contrasta l’invecchiamento cutaneo e aiuta a riparare la pelle in caso di scottature, anche di tipo solare. Infatti è un ingrediente che spesso viene inserito in alcuni dopo sole, saponi, creme idratanti o shampoo, proprio per la sua capacità altamente idratante e particolarmente lenitiva.

Esistono però dei casi in cui è meglio non abusare di aloe vera.

Vediamoli nel dettaglio. Nei soggetti che soffrono di ulcera, oppure diabete, asma, morbo di Crohn, costipazione e colite ulcerosa l’utilizzo di aloe vera è sconsigliato. In caso di gravidanza e allattamento è sempre meglio chiedere al vostro medico curante se iniziare una cura a base di aloe vera oppure no. Occhio anche a chi soffre di ipotensione, ai bambini, alle donne con il ciclo mestruale, a chi ha problemi cardiocircolatori e chi assume diuretici oppure steroidi.

L’aloe vera può essere assunta tramite l’alimentazione, attraverso il succo, ma anche con pomate e creme, per applicazioni di tipo locale, come noto.

Come assumere l’aloe nell’alimentazione

Attraverso l’alimentazione, è possibile assumere l’aloe vera. Generalmente ciò avviene grazie all’assunzione sotto forma di succo. In erboristeria oppure nei supermercati più forniti, possiamo comprare direttamente il succo di aloe vera. Se volete potete cimentarvi anche voi nella preparazione dello stesso: non è affatto difficile e di seguito vi diremo come si procede.

In genere si assume una o due cucchiaiate di succo di aloe vera in un bicchiere d’acqua, da bere circa un quarto d’ora prima dei pasti principali. Generalmente, dobbiamo assumerla per un periodo non troppo lungo: 15 giorni possono bastare. L’uso di succo di aloe vera può generare effetti collaterali, anche se non particolarmente gravi. Questi si attestano in crampi addominali, diarrea o alcune reazioni allergiche, con prurito o sfoghi cutanei. Nel caso è sufficiente sospendere subito il trattamento e la situazione tornerà immediatamente alla normalità. L’aloe può essere inoltre assunta sotto forma di capsule da deglutire.

Ricette con succo d’aloe vera

Con il succo di aloe vera è possibile realizzare molte ricette. Prima di tutto, vediamo come preparare il succo di aloe vera qualora non si voglia comprare quello già pronto. A partire dalle foglie fresche della pianta, è possibile realizzare succo di aloe fatto in casa. Ciò che dobbiamo tenere presente è che dobbiamo essere molto veloci con la sua realizzazione, specialmente in fase di estrazione e di lavorazione. Il succo, infatti, è molto sensibile all’ossidazione e va a perdere gran parte delle sue proprietà benefiche dopo appena pochi minuti dall’estrazione. Dobbiamo quindi fare in modo di crearlo in poco tempo e di metterlo subito in un recipiente adatto alla conservazione.

Per prima cosa, dobbiamo raccogliere circa 10 foglie mature di aloe vera, andandole a tagliare direttamente dalla base della pianta. Laviamo poi le foglie in acqua fredda corrente, avendo cura di pulirle per bene. Togliamo poi le spine da tutte le foglie. Una volta fatto questo procedimento occorre tagliare le foglie nel senso della lunghezza e andremo a raschiare tutta la polpa gelatinosa che dalle foglie fuoriesce, attraverso l’aiuto di un cucchiaio. Prendiamo in seguito un frullatore e andiamo a frullare la polpa fino a che questa non diverrà liquida e omogenea. Una volta ottenuto il succo di aloe, andremo a conservarlo in un contenitore di vetro scuro. Dobbiamo poi tappare e riporre in frigorifero, avendo cura di consumare in pochi giorni. Il vetro scuro serve poiché il succo si ossiderebbe facilmente anche alla luce.

Oltre alle tantissime ricette per ottenere dall’aloe fresca il succo, possiamo ottenere anche ricette di bellezza, per prendersi cura della nostra pelle. Ecco ad esempio come realizzare uno scrub fai da te all’aloe. Una volta ottenuto il succo di aloe è sufficiente mescolarne un cucchiaio con due cucchiai di olio extravergine di oliva e uno invece di zucchero di canna. Stendiamo la crema ottenuta sul viso e massaggiamo per pochi minuti, avendo cura di non irritare gli occhi e po risciacquate con acqua fresca. Immediatamente la vostra pelle sarà più morbida al tatto e più splendente. Si consiglia di effettuare lo scrub almeno una volta alla settimana.

Integratori per la perdita di peso: aloe ferox

Esistono in commercio, infine, alcuni integratori che possono darci una mano per la perdita di peso. Uno di questi, ad esempio, è l’aloe ferox. Tale integratore si può trovare tranquillamente su Internet ed è composto da ingredienti di origine naturale tra cui, ovviamente, compare anche l’aloe. Il prodotto è in pillole, da deglutire con un abbondante bicchiere d’acqua prima dei pasti principali. L’aloe ferox è senza dubbio un prodotto che, sfruttando i benefici dell’aloe vera, permette la perdita di peso se viene abbinata ad una corretta attività fisica e ad un regime alimentare sano, vario e bilanciato, che tiene conto delle nostre abitudini.

All’interno di tale integratore non si trova solo aloe ma altri componenti tutti naturali e benefici. In particolare, in una pillola possiamo trovare vitamina A, alcune vitamine del gruppo B, vitamina C, calcio, magnesio, ferro, acido folico e potassio. L’integratore è dunque completo e del tutto naturale.

Generalmente viene assunto per la durata di circa un mese: questo è il tempo necessario affinché la “cura” possa fare effetto. Essendo inoltre un prodotto naturale, non provoca nessun tipo di effetto collaterale, se si esclude la possibilità di reazioni allergiche alla pianta dell’aloe vera. Aloe ferox può far davvero dimagrire, poiché è sicuramente in grado di ridurre l’appetito e la fame nervosa che spesso ci induce ad ingurgitare grossi quantitativi calorici. Riesce anche a svolgere un’attività brucia grassi, permettendoci di risvegliare il metabolismo e di consumare più energia anche stando a riposo. Secondo le recensioni che si trovano su Internet in merito a questo prodotto, esso aiuta a sciogliere i depositi di grasso che si possono trovare su addome, cosce, pancia e fianchi, svolgendo una benefica azione sul grasso localizzato e smuovendo gli accumuli di adipe che a volte sono particolarmente difficoltosi da rimuovere.

Il suo costo è anche molto contenuto, cosa che lo rende appetibile a una grande vastità di persone. Su Internet esistono alcuni siti che mettono in commercio questo tipo di integratore, oppure è possibile rivolgersi al sito Internet ufficiale. Spesso è possibile usufruire di consegna gratuita e di pagamento alla consegna, ovvero tramite il contrassegno. Rivolgersi al sito ufficiale è il metodo migliore per evitare delle frodi, che purtroppo sono spesso all’ordine del giorno nel mondo del web.

© Riproduzione riservata
Leggi anche