Pietra pomice: caratteristiche e utilizzi

La pietra pomice aiuta a eliminare in maniera naturale le cellule morte e permette di avere piedi sani e lisci.

La pietra pomice è una roccia di origine vulcanica dall’aspetto leggero e molto poroso. Viene utilizzata davvero molto in campo cosmetico in quanto si tratta di una alleata di bellezza in grado di eliminare le cellule morte dalla superficie della pelle. Le caratteristiche della pietra pomice la rendono adatta all’esfoliazione in quanto risulta abrasiva ma in maniera lieve.

Pietra pomice: caratteristiche

La pietra pomice è molto utilizzata per via delle sue proprietà abrasive che la rendono perfetta per la cura del corpo. Viene usata in particolare per eliminare le cellule morte in quanto la pietra pomice vanta tra le caratteristiche quella di mineralizzare la zona su cui viene impiegata.

pietra pomice

Non esiste un solo tipo di pietra pomice ma ce ne sono diverse varietà con composizione e grana differenti. Generalmente la pomice più comune è quella bianca, ma a volte è anche nera, grigia o verde. Le varianti di colore scuro sono ricche di ferro, mentre la pietra chiara è in prevalenza composta di silice amorfa. La pomice bianca ha una struttura leggera e una grana grossa, mentre le varianti scure sono più ruvide e pesanti.

In generale la pietra pomice vanta un aspetto poroso che rende la roccia meno densa dell’acqua. La pietra pomice risulta infatti molto leggera, tanto da galleggiare se immersa in acqua. Il suo aspetto deriva dal modo in cui si origina, infatti essendo di origine vulcanica, essa quando arriva a contatto con l’aria si raffredda rapidamente diventando solido in breve tempo e creando piccole cavità interne.

Utilizzi

La pietra pomice è molto versatile e risulta utile in molti campi differenti, ma noi vogliamo concentrarci sul suo utilizzo in campo cosmetico e di bellezza.

La pietra pomice è un metodo naturale per trattare i piedi e renderli lisci e belli. In particolare risulta molto utile per eliminare i calli e i duroni grazie alla sua azione abrasiva che leviga la pelle dura e secca rimuovendo le cellule morte. Suggeriamo di usare la pietra subito dopo ever fatto un pediluvio: i calli infatti risulteranno ammorbiditi e potranno essere trattati con la pomice in maniera delicata evitando così ferite e abrasioni.

pedi

Risulta utile anche per curare le mani, infatti dopo averle ammorbidite con un lungo bagno sarà possibile esfoliarle utilizzando la pietra in movimenti larghi, circolari e soprattutto delicati. Al termine dell’operazione dovrete asciugare con un panno e poi applicare oli o crema idratante specifica per le mani.

L’azione abrasiva della pietra pomice è utile anche per fare uno scrub allo scopo di eliminare i peli incarniti. La si può usare anche per la depilazione naturale delle braccia dove i peli risultano più fini e delicati. In questo caso consigliamo di sfregare la pomice sulle braccia in modo delicato ed eseguendo movimenti circolari.

La pomice può essere utilizzata anche come una ottima lima naturale per le unghie. In commercio ci sono anche diversi dentifrici con potere sbiancante che al proprio interno hanno dei piccoli granelli di pietra pomice

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Proprietà e controindicazioni delle bacche di schisandra

Quali sono gli effetti benefici dei fitonutrienti?

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.