Benefici e controindicazioni della pimpinella

I benefici della pimpinella sono molti per via delle sostanze contenute in questa pianta. Scopriamo perché utilizzarla e le sue caratteristiche.

La pimpinella è una pianta originaria del Mediterraneo che appartiene alla famiglia delle Apiaceae. La sua altezza risulta essere non superiore a un metro, i suoi fiori sono piccoli e bianchi, mentre i suoi semi presentano piccoli dacheni con visibili striature.

Viene utilizzata fin dall’antichità per migliorare la salute delle vie respiratorie e per eliminare i problemi intestinali. Vediamo quali sono tutti i benefici della pimpinella e quali sono le sue controindicazioni.

Benefici della pimpinella

La pimpinella vanta numerosi benefici per l’organismo. Una delle sue migliori proprietà è sicuramente quella di essere utile alla digestione. I suoi semi sono infatti in grado di favorire il processo digestivo e di combattere in modo efficace il meteorismo.

Advertisements

Viene spesso consigliata in caso di digestione lenta perchè i suoi piccoli semi promuovono la secrezione dei succhi gastrici velocizzando il processo digestivo. Vanta anche proprietà carminative e antispasmodiche che risultano essere molto utili in caso di dolori e gonfiori addominali, stitichezza e problemi affini legati all’apparato intestinale.

Risulta essere utile anche per contrastare il meteorismo, inoltre è efficace per eliminare nausea e vomito in modo naturale. La pimpinella aiuta anche le vie respiratorie in quanto vanta proprietà balsamiche, espettoranti, antibatteriche e antisettiche con le quali è possibile prevenire e combattere mal di gola, tosse, febbre e anche congestione nasale.

Possiede anche proprietà galattogene che la rendono ideale durante la fase di allattamento in quanto stimolano la produzione di latte materno. Infiene l’olio essenziale di pimpinella contiene anetolo, ossia il principale principio attivo della pianta grazie al quale è possibile combattere gli episodi di coliche nei bambini.

Utilizzi della pimpinella

I semi di pimpinella sono usati spesso come spezie nei piatti, ma possono essere mangiati anche solo allo scopo di migliorare la salute dell’intestino e di facilitare la digestione.

Anche le tisane a base di semi sono eccellenti per questo scopo, inoltre spesso si usano anche per curare i disagi alle vie respiratorie. La tisana di questa pianta può essere utilizzata per lavaggi della pelle viste le sue proprietà antibatteriche. Lo si può usare anche per fare inalazioni di vapore acqueo unito a poche goccie di olio essenziale di pimpinella che con il loro effetto espettorante aiuteranno l’espulsione dei muchi e del catarro dalle vie respiratorie.

Controindicazioni della pimpinella

La pimpinella non possiede controindicazioni quando viene utilizzata come spezia per realizzare piatti culinari, ma anche quando la si utilizza sotto forma di tisane e infusi non porta con sè effetti collaterali di alcun tipo. Si può quindi utilizzare la pimpinella senza alcun problema anche per tempi prolungati di tempo. Chiaramente la presenza di oli essenziali bisogna adoperarla con cautela e nel caso di dubbi si consiglia sempre di consultare il medico.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Allenamento a corpo libero per le braccia: i consigli

Acrilammide: cos’è, dove si trova e rischi per la salute

Leggi anche
Contents.media