Notizie.it logo

I cibi per prevenire la stitichezza

stitichezza

Il funzionamento dell'intestino è fondamentale per l'organismo: tutti i cibi consigliati per prevenire la stitichezza.

La stitichezza consiste in un disturbo alquanto comune, il quale viene caratterizzato da una mancanza del senso di evacuazione degli scarti dal proprio corpo. Questo disturbo può inoltre essere costituito da vari sintomi, tra cui: pesantezza gastrica, meteorismo e dolori addominali.

Talvolta, la stitichezza viene data da un’alimentazione sbagliata, ove mancano fibre e acqua. Tale disturbo può essere migliorato o risolto tramite una apposita alimentazione corretta, e in particolare grazie a degli elementi naturali che facilitano il processo di evacuazione degli scarti del proprio organismo.

Grazie a questi ultimi, sarà possibile risolvere o alleviare la propria stitichezza e riuscire quindi a favorire il processo di evacuazione degli scarti con una maggiore frequenza e facilità.

Stitichezza: assunzione di acqua e fibre

Come già anticipato, è assolutamente necessario assumere prodotti quali fibre e acqua: infatti, questi due alimenti compongono un equilibrio tale nel proprio organismo da combattere la stitichezza in modo efficiente. Nello specifico, questi due alimenti sono presenti nei seguenti cibi: cereali integrali, verdura, frutta e legumi. Infatti, i composti vegetali sono assolutamente utili al fine di curare questo disturbo.

Le fibre invece aiutano a facilitare il transito intestinale, così da rendere le feci più compatte e voluminose: queste ultime aumentano la frequenza dell’espulsione degli scarti.

Oltre alle fibre, come già anticipato, è anche necessario assumere il giusto quantitativo di acqua: questa infatti, così come in tutte le altre occasioni quotidiane, è fondamentale al fine di digerire le fibre e ridurre il gonfiore.

In tal modo, è possibile ammorbidire le feci e favorire ulteriormente il passaggio nell’intestino. Sono sufficienti almeno due litri d’acqua al giorno, corrispondenti a circa otto o dieci bicchieri. Questi ultimi, preferibilmente, dovrebbero essere assunti lontano dai pasti.

Inoltre, la stitichezza potrebbe essere anche data da particolari infezioni all’intestino: al fine di risolverle e facilitare la propria condizione, è possibile assumere dei prodotti ricchi di probiotici. Alcuni esempi di questi ultimi sono il kefir oppure lo yogurt magro.

I cibi per prevenirla

Al fine di combattere la stitichezza, è possibile assumere i seguenti alimenti:

  • Verdura cotta e cruda: peperoni, broccoli, zucchine, fagiolini, spinaci e carciofi;
  • Legumi: ceci, fagioli e lenticchie. Preferibilmente, devono essere consumati passati, al fine di evitare gonfiori intestinali o meteorismi;
  • Frutta: albicocche, fichi, nespole, pere;
  • Cereali: riso, pasta, pane. Ognuno di questi alimenti devono essere integrali.

Al contrario, è doveroso evitare i seguenti alimenti al fine di peggiorare la propria condizione:

  • Cibi con farina raffinata: cracker, biscotti e grissini. E’ importante evitare di mangiarne eccessivamente, perché si potrebbe ottenere un peggioramento della stitichezza;
  • Bevande: succo di limone e tè. Questi possono creare degli effetti astringenti, i quali possono peggiorare la condizione del gonfiore intestinale;
  • Spezie piccanti e salse pronte: queste ultime possono rallentare i movimenti dell’intestino e creare problemi alle mucose;
  • Carni grasse e salumi: avendo conservanti, sale e lipidi potrebbero ostacolare il processo di digestione e causare quindi dei problemi;
  • Alcolici: oltre ad essere un nemico dell’organismo e di vari organi, causano un malassorbimento di nutrienti e vitamine.

 Inoltre, in commercio esistono diversi prodotti e integratori naturali che aiutano contro la stitichezza. Di seguito alcune proposte Amazon, tra le più vendute.

NUTRACLE Grani di Herbe 100 compresse da 400 mg

500Cosmetics Intest- Capsule naturali

COLON Care Vegavero®

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.