Principi nutritivi degli alimenti: quali sono?

Conoscere le caratteristiche e le dosi giornaliere raccomandate dei principi nutritivi del cibo aiuta a restare in salute.

I principi nutritivi degli alimenti concorrono a formare le sostanze chimiche delle cellule del nostro corpo, che svolgono funzioni strutturali, energetiche e bioregolatrici. Conoscere quali sono i principi nutritivi degli alimenti ci aiuta a rimanere in salute e a mangiare in maniera corretta.

Principi nutritivi degli alimenti: classificazione

Zuccheri

All’interno della categoria degli zuccheri sono ricompresi i carboidrati, i glucidi, i glicidi e i saccaridi. Tra i principi nutritivi degli alimenti, essi rappresentano una fondamentale fonte di energia, utile soprattutto per il cervello, muscoli e cuore. Oltre a questo, gli zuccheri svolgono numerose funzioni biologiche essenziali, perché costituiscono acidi nucleici, anticorpi lipidi cerebrali e altro ancora.

Dal punto di vista nutrizionale, di particolare importanza sono il glucosio, il galattosio e il fruttosio, dei monosaccaridi che rappresentano le singole unità dei carboidrati.

Advertisements

Queste sostanze sono essenziali per un corretto funzionamento del sistema nervoso e in generale per la salute. Infatti glucosio, galattosio e fruttosio aiutano a mantenere la glicemia del sangue costante, facendoci godere di buona salute e fornendoci le energie necessarie.

Per questo motivo si consiglia di dedicare il 45% delle calorie totali introdotte ai carboidrati.

Grassi

I grassi sono i secondi principi nutritivi degli alimenti e svolgono diversi ruoli organici fondamentali.

Di solito tendono ad accumularsi, sottoforma di trigliceridi, nel tessuto adiposo. Tale tessuto rappresenta la principale fonte energetica e forma uno strato isolante e di protezione meccanica.

I grassi dei principi nutritivi degli alimenti contribuiscono anche a formare il colesterolo nel nostro corpo, elemento importantissimo per la nostra salute. Senza colesterolo, infatti, non avverrebbe la riproduzione cellulare e il rinnovo dei tessuti. In una dieta bilanciata, è consigliato consumare grassi di sola origine vegetale pari al 40% delle calorie totali.

Proteine

La terza categoria di principi nutritivi degli alimenti sono le proteine. Esse svolgono un ruolo strutturale e biologico ed energetico per il nostro organismo. Le proteine sono composte da amminoacidi.

Occorre fare attenzione alla quantità di proteine che si consumano nella dieta, perché si potrebbero avere dei problemi. Infatti, aumenterebbero le sostanze tossiche che vengono prodotte alla fine del metabolismo, come urea e acido urico, e si avrebbe un sovraccarico di fegato e reni.

Pertanto si consiglia di consumare solo il 15% del consumo calorico totale in proteine.

Vitamine e sali minerali

Nella quarta categoria di principi nutritivi degli alimenti troviamo le vitamine e i sali minerali. Queste sostanze non forniscono calorie ma sono importantissimi bioregolatori. Inoltre devono essere per forza introdotte con il cibo, dato che l’organismo non è in grado di produrli in autonomia. Le vitamine possono essere idrosolubili, come la vitamina C e quelle del gruppo B, o liposolubili, come la vitamina A, la E e la vitamina D.

I sali minerali, invece, possono essere definiti anche oligoelementi o elettroliti. Sono attivatori di reazioni metaboliche e mantengono costante la pressione osmotica. Tra questi ricordiamo ferro, zinco, magnesio, calcio e potassio.

Acqua

L’ultimo tra i principi nutritivi degli alimenti è l’acqua. Anch’essa non fornisce calorie ma è un componente essenziale, perciò deve essere introdotta quotidianamente attraverso l’alimentazione. Rappresenta circa il 60% del peso corporeo e aiuta nello svolgimento di funzioni vitali. Infatti, assicura l’equilibrio termico, idrosalino, digestivo, assimilativo e depurativo, ed è anche un’importante fonte di sali minerali.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Perché mangiarsi le unghie è tanto pericoloso?

Fibre alimentari solubili: le responsabili del senso di sazietà

Leggi anche
Contents.media