Individuare la fibromialgia: risponde l’esperto

L'esperto risponde a qualche domanda sulla fibromialgia: cos'è e come fare per diagnosticarla.

L’esperto di dolore Dr. Scott Fishman risponde alle domande riguardanti il dolore neurogeno. In particolare, il dottore prova a rispondere a una domanda: come faccio a sapere se ho la fibromialgia? Se temi di soffrire di questa malattia, continua a leggere per saperne di più.

Cos’è la fibromialgia

La fibromialgia è un miscuglio di sintomi caratterizzato da lieve a estremo disagio provenienti da muscoli scheletrici e tessuti molli in tutto il corpo. Si riferisce anche al dolore al viso. Può includere altri disturbi, incluso il dolore dell’articolazione temporomandibolare (TMJ).

Nel corso degli anni, la fibromialgia ha avuto un certo numero di etichette mediche: indurimento muscolare, reumatismo muscolare, fibrosite, miofasciale e interstiziale miofibrosite. Il termine fibromialgia e dolore miofasciale sono spesso usati indistintamente, ma non sono identici.

Advertisements

Il dolore miofasciale è termine generico. La fibromialgia invece è un tipo specifico di dolore che comprende sintomi diffusi nei muscoli in tutto il corpo.

Il fulcro di questo disturbo coinvolge le zone più sensibili dei muscoli e i punti d’innesco (piccole aree di muscoli che causano dolore in un’area lontana quando vengono pressate). I punti d’innesco sono spesso associati a nodi sensibili e duri all’interno del tessuto muscolare, ma non sono sempre sensibili.

I punti d’innesco e i punti sensibili sono spesso confusi, ma non sono la stessa cosa.

Come diagnosticare la fibromialgia

Come con altri disturbi di dolore, non ci sono test di laboratorio per diagnosticare questo dolore. Per anni, i pazienti si sono lamentati con i loro medici di dolori ai loro muscoli che vanno e vengono,che colpiscono i loro corpi e producono affaticamento. Tuttavia il carattere mutevole del disturbo, i sintomi apparentemente vaghi che vanno e vengono, e le cause introvabili hanno confuso il trattamento di successo.

Nel 1990, i dottori con l’American College of Rheumatology hanno messo a punto criteri specifici per diagnosticare la fibromialgia. Affinché venga diagnosticato con esso, il paziente deve avere dolori diffusi e chiari segni di debolezza muscolare in undici dei diciotto punti identificati sul corpo.

I diciotto punti

Lo scienziato che per primo individuò questi ciuffi all’interno del muscolo li descrisse come “gommosi Rice Krispies”.

Depositati all’interno di una fascia tesa di muscoli o di tessuti vicini, sono stretti nodi.

Quando vengono premuti, sono insolitamente sensibili. Premuti duramente, possono provocare la contrazione dell’intero muscolo o far indietreggiare una persona. Questo è noto come un segno di balzo. Si radunano frequentemente in una zona del corpo, come nel collo, nella spalla o nella schiena, e irradiano disagio ai muscoli vicini. Se hai avuto dei nodi occasionali nei tuoi muscoli, come torcicollo, potresti aver avuto i cosiddetti punti di innesco latenti perché possono irradiare il dolore ma scomparire rapidamente.

La causa scatenante dei punti di innesco è spesso un mistero. Possono emergere dopo un incidente o una malattia, da un movimento ripetitivo (come sollevare pesi o un movimento sportivo ripetuto), o senza motivo.

Scritto da Anna Iasevoli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Neuropatia diabetica: le risposte dell’esperto

Herpes zoster: cause e trattamento

Leggi anche
  • AcrilamideAcrilammide: cos’è, dove si trova e rischi per la salute

    Acrilammide: sostanza genotossica e cancerogena che può portare alla formazione di cellule tumorali

  • zanzara tigre rimedi puntureZanzara tigre: i rischi e le cure per proteggersi

    La zanzara tigre è una specie molto diffusa in Italia: conoscere i rischi e i rimedi contro le punture può migliorare la tua estate

  • occhi stanchi sollievoOcchi stanchi: quali rimedi naturali donano sollievo?

    Gli occhi stanchi sono un problema per le numerose persone che lavorano ogni giorno davanti al pc. Vediamo come donare sollievo agli occhi.

  • mangiarsi le unghiePerché mangiarsi le unghie è tanto pericoloso?

    Mangiarsi le unghie è un’abitudine molto pericolosa per diversi motivi. Vediamo perché è bene non cedere alla tentazione di tormentarsi le unghie.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.