Notizie.it logo

Riflessologia plantare: i benefici

riflessologia plantare

Quali sono i reali benefici della riflessologia plantare? Ecco per quali patologie è utile.

La riflessologia plantare è un massaggio particolare che, tramite l’applicazione di una certa quantità di pressione ai piedi, alle mani e alle orecchie, può portare diversi benefici. Si basa su una teoria secondo cui queste parti del corpo sono collegate a determinati organi e sistemi corporei. Le persone che praticano questa tecnica sono chiamate riflessologi.

I riflessologi ritengono che applicare una pressione su queste parti offra una serie di benefici per la salute.

Riflessologia plantare: i benefici

La riflessologia è collegata a molti potenziali benefici, ma solo alcuni di essi sono stati valutati in studi scientifici.

Esistono tuttavia poche prove a favore dell’efficacia della riflessologia nel:

. ridurre i livelli di stress e ansia;
. ridurre il dolore;
. sollevare l’umore;
. migliorare il benessere generale

Un numero significativo di soggetti ha riferito di aver ricevuto benefici per:

.

rafforzare il sistema immunitario;
. combattere il cancro;
. contrastare malanni stagionali e infezioni batteriche;
. chiarire i problemi del seno;
. alleviare problemi alla schiena;
. squilibri ormonali corretti;
. aumentare la fertilità;
. migliorare la digestione;
. alleviare il dolore da artrite;
. trattare problemi ai nervi o intorpidimento indotto dall’assunzione di farmaci antitumorali.

Cosa dice la ricerca?

Non esistono molti studi a favore della riflessologia e molti di quelli esistenti sono considerati di bassa qualità. Una revisione del 2014 ha inoltre concluso che la riflessologia non è una pratica che risulta effettivamente efficace per qualsiasi trattamento.

Può essere impiegata però come terapia aggiuntiva, per favorire la riduzione dei sintomi, al pari di quanto possa fare un tradizionale massaggio. Dal momento che l’area massaggiata sono i piedi, per alcune persone fornirà un ulteriore sollievo dallo stress o dal disagio.

Riflessologia plantare per gestire dolore e ansia

Nel 2011 uno studio che si è concentrato sull’effetto della riflessologia sul dolore, è stato condotto su 240 donne con carcinoma mammario avanzato.

Tutti i soggetti erano sottoposte a cure mediche, quali chemioterapia o altri trattamenti per il cancro.

La ricerca ha rivelato che tale pratica ha favorito la riduzione di alcuni sintomi, tra cui difficoltà nel respirare. Gli effetti sul dolore però non sono stati evidenti.

Gli studiosi hanno testato i benefici della riflessologia sul dolore nelle donne colpite da sindrome premestruale. Gli esperti hanno testato gli effetti della riflessologia del piede su 35 soggetti donna che in precedenza avevano riferito di avere sintomi da sindrome premestruale.

Hanno scoperto che i soggetti sottoposti a due mesi di trattamento di terapia hanno fatto registrare un numero inferiore dei sintomi da sindrome premestruale rispetto a soggetti che non lo hanno ricevuto. Tuttavia, si è trattato di uno studio che ha coinvolto pochi soggetti ed è stato condotto oltre 10 anni fa.

Sulla gestione dell’ansia invece, dal 2000, gli esperti hanno preso in esame gli effetti di un periodo di terapia di 30 minuti su soggetti in cura per carcinoma mammario o polmonare. I soggetti sottoposti a terapia di riflessologia hanno fatto registrare livelli di ansia più bassi rispetto a soggetti che hanno subito trattamenti diversi.

Durante uno studio del 2014 che ha coinvolto più soggetti, è stata praticata una sessione di riflessologia plantare di 20 minuti al giorno per quattro giorni a soggetti sottoposti a cardiochirurgia.

Si è scoperto che i soggetti sottoposti a trattamento di riflessologia hanno riportato livelli di ansia molto più bassi rispetto a quei soggetti che non sono stati sottoposti.

Il tocco di un altro essere umano è un’azione rilassante, premurosa, che riduce l’ansia per la maggior parte delle persone.


È sicura?

In generale, la riflessologia è molto sicura, anche per le persone che vivono in gravi condizioni di salute. È non invasivo e comodo da ricevere, quindi potrebbe valere la pena provare.

Tuttavia, dovresti prima parlare con il tuo medico se hai uno dei seguenti problemi di salute:

. problemi circolatori nei piedi;
. coagulazione del sangue o processi infiammatori alle vene delle gambe;
. ulcere del piede;
. infezioni da funghi;
. ferite aperte sui piedi;
. problemi alla tiroide;
. epilessia;
. un ridotto numero di piastrine o altre patologie che riguardano il sangue.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche