Notizie.it logo

Scoliosi: cause, sintomi, rimedi della malattia alla schiena

scoliosi

La scoliosi è un problema molto diffuso e che interessa persone di ogni età. Scopriamo insieme come alcuni esercizi possano alleviare il problema

La scoliosi, conosciuta anche come sindrome della gobba, è uno dei problemi posturali più diffusi e rilevanti. Questo fenomeno è divenuto molto comune, negli ultimi anni, anche a causa dello stile di vita e delle abitudini adottate.

Scoliosi

Si tratta di un disturbo posturale nel quale le spalle sporgono in avanti e la schiena si curva formando una piccola gobba. Questa postura è comunemente affiancata dall’inclinamento della testa, disturbo definito “posizione della tartaruga”.

La sedentarietà e l’uso quotidiano di dispositivi come computer o cellulare possono essere la causa della curvatura del collo e di alterazioni alla spalla e alla testa. Inoltre, la mancanza di esercizio fisico fa sì che i muscoli delle spalle non abbiano la forza sufficiente per correggere e migliorare la postura inducendo così le spalle a cambiare la posizione originale.

Scoliosi: esercizi

Per evitare problemi a livello osseo e muscolare è consigliabile assumere alcuni comportamenti preventivi. Gli esercizi sono anche fondamentali per correggere la posizione ed evitare le degenerazioni patologiche.

  • Rotazione esterna del collo

Uno degli esercizi più utile ed efficace per migliorare la scoliosi e correggere la schiena curva è la rotazione esterna del collo.

È un esercizio molto semplice che consiste nel tenere il collo all’indietro per circa 30 secondi. È consigliabile ripetere l’esercizio per 5 volte.

Nel caso in cui si svolga un lavoro di ufficio che costringa a stare molto tempo seduti davanti ad un monitor o computer, è consigliabile effettuare questo esercizio ogni due ore, oltre alzarsi e camminare.

  • Rotazione esterna del collo con sforzo scapolare

Il seguente esercizio è simile a quello precedente, però si compie in modo più intenso. Oltre a mettere le spalle all’indietro, è necessario unire le scapole il più possibile avanzando con il petto. Si consiglia di mantenere questa posizione per circa 40 secondi e ripetere l’esercizio per 5 volte. L’esercizio andrà ripetuto ogni due ore.

  • Rafforzamento della spina dorsale

Per migliorare la postura della spina dorsale e rinforzare i muscoli lombari, alleviando i problemi dovuti alla scoliosi, è necessario un tappetino o un materasso. Per effettuare l’esercizio occorre posizionarsi a pancia in giù sul pavimento con le braccia distese dritte alla testa e alzare allo stesso tempo un braccio e la gamba opposta, alternando di volta in volta.

E’ consigliabile fare 3 serie da 30 secondi circa, una volta al giorno.

Inoltre, per rinforzare e allungare i muscoli, è possibile svolgere un altro esercizio sempre disposti sul pavimento. Allungare le gambe e le braccia sui lati, portando una gamba verso l’alto durante l’ispirazione, permettendo al ginocchio di toccare il petto. Mantenere la posizione con le mani, esercitando una leggera pressione. Rilasciare gambe e braccia durante l’espirazione. Ripetere l’esercizio almeno tre volte per gamba.

  • Stretching dei pettorali

Per prevenire e curare problemi alla schiena, è utile concentrarsi non solo sui muscoli dorsali e lombari ma anche su quelli pettorali. I muscoli della zona pettorale sono strettamente collegati alla postura delle spalle. Per questo, rinforzare i pettorali in maniera significativa aiuta a mantenere una postura corretta.

Si consiglia, quindi, di fare stretching. Stando in piedi, vicino ad una parete, alzare una delle due braccia, lasciando i gomiti piegati, in modo che il gomito resti allineato alla spalla e all’avambraccio formando un angolo di 45 gradi.

Appoggiare la mano alzata dinanzi alla parete facendo forza. Si noterà l’allungamento dei pettorali proprio sotto l’ascella.

Scoliosi: accorgimenti

Oltre allo stretching specifico, esistono anche altri semplici consigli da seguire per prevenire la comparsa di disturbi posturali.

Utilizzare la borsa adatta è fondamentale per prevenire questi problemi. Questo accorgimento è utile sia per le donne, in particolar modo per coloro che portano sempre la borsa, sia per gli uomini che, soprattutto per il lavoro, trasportano ventiquattrore o valigette simili. Portare il peso di una borsa solo da un lato può essere pericoloso, soprattutto se si tratta di un’abitudine. Si consiglia, quindi, uno zaino da sistemare in modo equilibrato su entrambe le spalle.

Anche le scarpe possono causare problemi alla schiena, in particolare quelle con i tacchi o, al contrario, con la suola troppo piatta. L’ideale sono delle scarpe che non spostino il peso del corpo né troppo in avanti né troppo all’indietro.

Inoltre, è importante sedersi nel modo corretto.

Davanti ad un computer o in un momento di lettura, è importante avere i piedi ben piantati a terra, evitando di accavallare le gambe. La schiena deve rimanere appoggiata allo schienale e il collo rimanere in posizione eretta e neutrale.

Attenzione al sonno

Anche la posizione durante il sonno è molto rilevante. E’ necessario evitare di dormire in posizione prona (a pancia in giù), in quanto in questa posizione si esercita una pressione eccessiva sulla zona lombare.

Scoliosi: i migliori rimedi

Nel caso in cui i precedenti esercizi non dovessero essere sufficienti, vi ricordiamo che su Internet è possibile trovare numerosi rimedi contro la scoliosi. Vi segnaliamo, ora, i migliori, tutti disponibili su Amazon.

  • Esercizi per la prevenzione e la correzione della scoliosi

Si tratta di un DVD che racchiude gli esercizi più utili in caso di presenza di un disturbo posturale. Una soluzione semplice e veloce per poter effettuare gli esercizi direttamente da casa.

  • Corsetto medico per scoliosi

Un corsetto medico adatto al supporto lombare e della schiena.

E’ possibile acquistarlo di varie misure.

  • Attrezzo ginnico, Pelvic Clock

Un attrezzo creato da un’ex allenatrice olimpica per problemi posturali, tra cui la sindrome della gobba. Gli esercizi proposti sono veloci da imparare ed adatti a tutti.

© Riproduzione riservata
Leggi anche