Notizie.it logo

Trigliceridi alti e bassi: cosa sono e i valori normali

trigliceridi

Un corretto stile di vita, una dieta equilibrata e lo sport possono aiutare a regolare i livelli di trigliceridi nel sangue. Scopriamo insieme i valori ottimali

La quantità di trigliceridi in una persona sana può variare tra i 50 e i 149 milligrammi per decilitro di sangue. Il valore ottimale è inferiore ai 100 mg/dl. Dai 150 ai 199 milligrammi il valore è, invece, borderline: tollerabile, ma già lievemente alto. Superata la soglia, oltre i 200 milligrammi per decilitro, la situazione va tenuta costantemente sotto controllo e curata con il consiglio di un medico. Se si superano i 500 mg/dl, i rischi per la salute diventano molto alti. Di seguito andremo a descrivere nel dettaglio cosa sono e come fare per tenerli sotto controllo.

Trigliceridi

Un corretto stile di vita, una dieta equilibrata e lo sport possono aiutare a regolare i livelli nel sangue, prevenendo malattie cardiovascolari, obesità, colesterolo cattivo, arteriosclerosi e tante altre patologie. Per misurare la trigliceridemia, ovvero i livelli di trigliceridi, sarà sufficiente sottoporsi a un esame del sangue. I trigliceridi, come dice la parola stessa, sono composti da una molecola di glicerolo e tre molecole di acidi grassi a catena lunga.

Si tratta del principale tipo di grassi presente nel sangue. Sono assunti tramite gli alimenti o mediante un processo di sintesi del fegato. Svolgono un ruolo importante per il metabolismo. Si tratta, infatti, di fonti di energia utilizzate dal corpo come riserva energetica.

Valori alti

Oltre alla familiarità, una possibile causa di valori alti è uno scorretto stile di vita: un’alimentazione caratterizzata da cibi grassi e ipercalorici, l’abuso di alcool o fumo, una vita sedentaria e il sovrappeso sono spesso causa della cosiddetta ipertrigliceridemia. L’accumulo eccessivo di grasso nelle cellule endoteliali può provocare un ispessimento delle vene arteriose e,di conseguenza, gravi problemi al cuore.

Valori bassi

L’ipotrigliceridemia è il termine con cui si indicano basse quantità di trigliceridi nel sangue. Può essere sintomo di malnutrizione o diete particolarmente povere di grassi e carboidrati. Anche l’ipertiroidismo, la celiachia, problemi al fegato o disordini metabolici su base genetica possono essere causa di ipotrigliceridemia.

Trigliceridi: i migliori 3 prodotti

Oltre a una dieta ipocalorica, esistono alcuni prodotti che aiutano ad abbassare la quantità di trigliceridi, riportando il valore al giusto range.

Oltre ai veri e propri farmaci si può far uso di integratori alimentari ricchi di Omega 3. Di seguito, vi riportiamo i migliori prodotti disponibili su Amazon:

  • Omega 3 Olio di Pesce da 1000 mg

Questo flacone, marcato Nu U Nutriotion, offre una fornitura annuale grazie alle 365 capsule. Ogni capsula contiene una dose da 1.000 mg di Omega 3 (Olio di Pesce). Si tratta di un integratore privo di lattosio, glutine e soia.

  • Omegor Vitality 1000

Questo prodotto, marcato Omegor, è un integratore di omega-3 EPA e DHA e vitamina E. E’ disponibile in un formato da 30 capsule. Gli omega-3 mantengono un cuore in salute, adeguati livelli dei trigliceridi, un cervello e una vista sana nonché una pressione corretta del sangue.

  • Omega 3 Enerzona

Questo integratore alimentare di Enervit per il controllo del colesterolo e trigliceridi è disponibile nel formato da 240 capsule. E’ un concentrato di acidi grassi Omega 3 (EPA+DHA) derivati da olio di pesce, ottenuti per distillazione molecolare.

© Riproduzione riservata
Leggi anche