Verdure fermentate per tornare in forma dopo le feste

Le verdure fermentate sono l'ideale per tornare in forma perché sono facili da preparare e sono molto sazianti

Dopo gli eccessi e le abbuffate a tavola durante le feste natalizie, è il momento di tornare in forma e perdere tutti i chili accumulati. Ecco come fare grazie alle verdure fermentate.

Verdure fermentate per tornare in forma: cosa sono?

Durante il periodo festivo, si tende a mangiare di più a causa di pranzi, cenoni e aperitivi, mettendo così a rischio la linea.

I dati ISTAT hanno evidenziato che in media il peso degli italiani aumenta di 3 chili rispetto al periodo pre festivo. Tuttavia, è possibile perdere i chili accumulati e tornare in forma velocemente senza per forza seguire diete ferree.

Per dimagrire, infatti, è necessario depurare il corpo dalle tossine accumulate mangiando cibi detossinanti come appunto le verdure fermentate. Questi alimenti sono ricchi di microrganismi vivi, soprattutto batteri lattici derivanti dalla fermentazione, che vanno ad arricchire il microbiota intestinale rinforzando anche il nostro sistema immunitario.

Le verdure fermentate, inoltre, sono un concentrato di probiotici, utili a ripristinare l’equilibrio dell’organismo, ecco perché sono utili per sgonfiarsi e tornare in forma. Tra di esse, sono ricomprese le radici come zenzero e carote, il cavolfiore, il daikon, i crauti e le zucchine.

Tornare in forma con le verdure fermentate: i benefici

Per capire meglio perché le verdure fermentate sono ottime per tornare in forma dopo le feste, occorre scoprirne i benefici.

Questi vegetali hanno un ottimo effetto sull’organismo perché aiutano a rafforzare le difese immunitarie contrastando gli agenti patogeni, aiutano la regolarità intestinale e migliorano la digestione grazie ai batteri lattici.

Ancora, le verdure fermentate apportano maggiori quantità di nutrienti rispetto al cibo crudo, riducono i gas intestinali, riducono la predisposizione alle allergie, e riducono anche il rischio di alcuni tipi di cancro.

Questi vegetali, come già accennato, migliorano il microbiota intestinale riducendone lo stato infiammatorio, spesso causato proprio dai chili di troppo.

Mangiando le verdure fermentate ogni giorno, inoltre, si riesce a dimagrire in quanto sono molto sazianti e riducono il senso di fame.

Verdure fermentate per tornare in forma: come prepararle

Preparare le verdure fermentate è molto semplice. Prendete la verdura che preferite, lavatela bene, tagliatela a pezzetti e mettetela in un contenitore di vetro con del sale. La verdura rilascerà l’acqua in cui dovrà fermentare per almeno 15 giorni al buio. Trascorso questo periodo di tempo, è pronta per essere consumata.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vitamina E: dove si trova

Olio di iperico per il viso: tutti i benefici e gli usi

Leggi anche
  • dietaLa dieta di Carmen Russo: i segreti per restare in forma

    Scopriamo qual è la dieta di Carmen Russo e impariamo a conoscere tutti i segreti grazie ai quali la showgirl riesce a restare in forma.

  • cantantiLa dieta di Rocco Hunt: alimentazione e sport

    Rocco Hunt è uno dei cantanti più apprezzati nel panorama italiano. Scopriamo qual è il suo rapporto con il cibo e quale dieta segue.

  • Crampi muscolari tra i sintomi della carenza di magnesioCarenza di magnesio: sintomi e come riconoscerla

    Come riconoscere la carenza di magnesio dai sintomi: come si manifestano

  • dieta endometriosiDieta contro l’endometriosi: come eliminare il dolore con l’alimentazione

    La dieta contro l’endometriosi prevede alimenti ricchi di Omega-3 e sali minerali come semi e pesce, e verdure crude ricche di fibre

Contents.media