Vitamina E: gli integratori naturali

La vitamina E è davvero una fonte inestimabile di benefici per il nostro organismo: come possiamo assumerla attraverso degli integratori naturali?

La vitamina E è importante per la sua funzione di antiossidante ed è per questo che assumerla anche attraverso degli integratori naturali può essere molto importante per il nostro organismo, soprattutto per evitare l’azione dei temuti radicali liberi.

Vitamina E: funzioni e integratori naturali

La vitamina E è una vitamina liposolubile dalle proprietà estremamente positive per il corpo umano, soprattutto perché è conosciuta per essere un potente antiossidante. In quanto tale, quali sono le sue funzioni più importanti?

Anzitutto, permette ai globuli rossi di trasportare ossigeno ai tessuti. Questo, ovviamente, dona vitalità a muscoli fondamentali come il cuore. Svolge inoltre una funzione protettiva nei confronti dei radicali liberi che, come sappiamo, sono la prima causa di invecchiamento delle cellule umane.

Questo è senz’altro il suo compito più importante, assieme alla sua capacità di far dilatare i vasi sanguigni, rendendo così più difficile la formazione di trombi.

La vitamina E ha anche un significativo effetto sul nostro sistema immunitario: è infatti grazie a questa che le nostre difese si rafforzano e rispondono più velocemente ad agenti esterni dannosi. Questa sua capacità la vitamina la svolge anche nei confronti delle ferite superficiali: favorisce infatti la guarigione.

Sono tantissimi dunque gli effetti benefici della vitamina E, e non sono ancora finiti qui! La vitamina E è infatti in grado di stimolare la fertilità, sia maschile che femminile. In particolare, per la donna è importante la sua capacità di regolarizzare il ciclo ed evitare tanti piccoli disturbi legati alla menopausa.

Visti i grandi benefici derivanti da una sostanza come la vitamina E, la domanda sorge spontanea: come facciamo ad assumerla il più possibile, ad esempio, con integratori naturali? Quali sono? Vediamoli.

Integratori naturali di vitamina E

Se vogliamo assumere vitamina E in maniera del tutto naturale, quello che possiamo fare è inserire nella nostra dieta una serie di alimenti che ne sono ricchi. Quelli che possiamo definire integratori naturali di vitamina E sono i seguenti cibi:

  • l’olio d’oliva e l’olio di semi di girasole, mais, soia o arachidi;
  • i semi di lino;
  • la frutta secca;
  • i cereali integrali;
  • il germe di grano;
  • alcune verdure come gli asparagi, gli spinaci, i broccoli, i pomodori e le carote;
  • il fegato di merluzzo.

Integratori naturali di vitamina E: consigli

La vitamina E non porta con sé effetti collaterali, ma dovrebbe essere controllata la sua assunzione in alcuni casi specifici. A fare molta attenzione devono essere infatti i soggetti che soffrono di ipertensione, di diabete o di problemi cardiaci. Raramente si verificano intossicazioni da vitamina E, ma bisogna sapere che quantità eccessive che superano il fabbisogno giornaliero – 8-10mg – possono provocare nausea e vomito, stanchezza, eruzioni cutanee.

Scritto da Francesca Iodice
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dieta di Eleonora Daniele: come è dimagrita dopo la gravidanza

Acido lipoico: che cos’è e quali benefici può apportare ai capelli?

Leggi anche
Contents.media