Vomito: cause, sintomi e rimedi naturali

Il vomito è un meccanismo involontario del nostro corpo, anche se può essere provocato volontariamente. Quali sono i sintomi?

Chiamato anche con il termine emesi, il vomito è un riflesso incondizionato del nostro corpo. Quali sono le cause, i sintomi e i rimedi naturali che possiamo adottare?

Vomito

Con il termine vomito si considera l’espulsione rapida da parte della bocca di materiale che già si trova nello stomaco.

Riguarda una rapida contrazione del tutto involontaria dei muscoli dell’addome. Il cibo parzialmente digerito passa dall’apertura del cardias grazie ad un movimento antiperistaltico. Il materiale che viene espulso può essere alimentare oppure no. Spesso è preceduto dalla nausea e dai conati. I conati si differenziano dal vomito per la mancanza di apertura del cardias, per cui non avviene così l’espulsione del contenuto gastrico. Il vomito può essere anche autoindotto, attraverso dei particolari atti, come ad esempio l’intrusione di dita in gola, oppure tramite lavanda gastrica.

Advertisements

Cause e sintomi

Le cause possono essere molteplici. Una banale influenza, associata spesso a febbre e diarrea, può esserne la causa più probabile. Da non dimenticare, inoltre, come il vomito sia uno dei primissimi sintomi associati allo stato di gravidanza nella donna. Esistono anche cause di malattie psichiatriche come l’anoressia o la bulimia, malattie tiroidee, appendicite, pancreatite, epatite, cinetosi (il famosissimo mal d’auto).

Alcune donne avvertono sintomi del vomito anche in concomitanza con la sindrome premestruale o con il ciclo mestruali: in questo caso, l’effetto è dato dagli ormoni che sono in circolo.

Esso può essere causato anche da tossine alimentari che abbiamo involontariamente ingerito (basti pensare ad esempio al cibo avariato o contaminato da qualche microrganismo). L’uso e abuso di sostanze come l’alcool, le droghe o alcuni tipi di farmaci possono indurlo.

I sintomi, in genere, riguardano il mal di stomaco, mal di pancia, nausea, ipersalivazione, pallore, ansia, battito del cuore accelerato, sensazione di calore, sudorazione intensa. Può essere presente la febbre, ma non sempre.

Rimedi naturali

Oltre all’uso di farmaci, il vomito può essere curato con rimedi naturali. Le donne incinte, ad esempio, possono spesso beneficiare di questi rimedi, proprio perché spesso non possono assumere farmaci. Un classico rimedio è rappresentato dallo zenzero. Esso è considerato un vero e proprio antiemetico. Elimina facilmente la nausea ed è anche un protettore della mucosa gastrica. Lo zenzero è utile anche in olio essenziale, da annusare negli attacchi di nausea, anche di origine nervosa.

Allo stesso modo è utile l’anice, con il suo olio essenziale.

Particolarmente benefico per lo stomaco è il finocchio, meglio se in tisana. Digestivo e sgonfiante, può essere utile alla causa. Molto benefica è anche la camomilla, specialmente se il vomito e i suoi sintomi sono indotti dall’ansia e dal sistema nervoso. Placa facilmente il mal di stomaco e aiuta a rilassare tutti i muscoli del corpo, compresi ovviamente quelli del nostro stomaco, per un effetto benefico immediato.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Artrite reumatoide: cause, sintomi e cure

Quali sono le malattie sessualmente trasmissibili

Leggi anche
Contents.media