Ballerine a rischio salute

Uno studio su professioniste della danza rivela rischi per la salute 4 volte superiori alle non ballerine legati al deficit calorico cui si sottopongono.

L'assunzione insufficiente di cibo per mantenersi entro i limiti di peso richiesti in questo particolare contesto professionale sembra, infatti, essere collegata in modo stretto ad altre tre condizioni: amenorrea, deficit di densità ossea e problemi cardiovascolari da cui derivano importanti problemi per la salute attuale e futura.

Un problema già visto con le atlete che per il tipo di attività svolta tendono ad assumere con la dieta una quantità di calorie inferiore al loro fabbisogno, tanto da provocare l'arresto delle mestruazioni. La ricerca condotta da Anne Hoch, ricercatrice in Medicina dello sport del Medical College of Wisconsin di Milwaukee, ha ora dimostrato che anche le ballerine professioniste vanno incontro agli stessi rischi per la propria salute già osservati sulle giovani atlete.

"Questi due fattori espongono in particolare al rischio di problemi cardiovascolari e a un deficit di densità ossea simile a quello di donne di età molto più avanzata, quelle in postmenopausa", ha commentato la Hoch.
Nella ricerca, sono state considerate 22 ballerine professioniste della Milwaukee Ballet Company, al fine di determinare la prevalenza di disturbi dell'alimentazione, di amenorrea, disturbi della funzionalità vascolare e di deficit della densità ossea.

Secondo i risultati dello studio presentati al convegno dell'American College of Sports Medicine di Seattle, il 36 per cento del gruppo di studio era affetto da disturbi dell'alimentazione, mentre il 77 per cento mostrava un deficit calorico.

L'amenorrea, d'altra parte, ricorreva nel 27 per cento dei casi, mentre il deficit di densità ossea nel 23 per cento. Le indagini angiologiche, infine, hanno evidenziato un'anormale dilatazione delle arterie in risposta al flusso sanguigno nel 64 per cento dei casi.

"Il nostro studio è servito per evidenziare i disturbi che colpiscono in modo selettivo questa categoria professionale, evidenziando in particolare la correlazione tra le quattro diverse condizioni: amenorrea, deficit calorico, disfunzioni vascolari e osteoporosi", ha concluso la Hoch, "a cui va aggiunta anche l'alta percentuale di comorbilità con l'86 per cento dei soggetti che mostrava uno o più di questi disturbi, e il 14 per cento tutti e quattro.

"

Un vero peccato se si considera che alcuni di questi rischi potrebbero portare anche un'interruzione precoce della carriera di queste ragazze oltre a un peggioramento della qualità della vita.

Fonte immagine: "Ballerine in blu" di Edgar Degas.
0 Post correlati Medici a teatro, tra malori e passioni L’arte arriva dritta al cuore Volando con l’anima. Danzare per vivere. Un percorso d’arte misurerà la Sindrome Stendhal “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le calorie della carne rossa, bianca e pesce secondo le tabelle nutrizionali

Rimini Wellness 2011: tra 10 giorni si parte con la kermesse dedicata al fitness e al wellness, non mancherà "Beat it"

Leggi anche
  • green fridayArriva il Green Friday: il Black Friday all’insegna della cosmesi ecosostenibile 

    Sempre più persone cercano di risparmiare, finendo con il comprare più prodotti del necessario, per il solo gusto di partecipare al periodo dei saldi.

  • sex toysLe vendite di sex toys in Italia vanno a gonfie vele

    In Italia sembra che il settore dei sex toys sia riuscito a ritagliarsi uno spazio importante all’interno dell’economia del nostro paese.

  • online poker g09601cc7b 1920Scopri come scegliere un casinò online

    Casinò tradizionali oppure online? Una scelta non esclude l’altra, e molti giocatori preferiscono la sala da gioco fisica o il portale online a seconda delle esigenze del momento.

  • mal di schienaMal di schiena: cause, sintomi e rimedi

    Il mal di schiena può essere indice di diverse patologie e disturbi che interessano la regione del dorso. Ecco quali potrebbero essere le cause più frequenti e come alleviare i sintomi

Contentsads.com