Caffè: i benefici e le controindicazioni principali dell’amata bevanda

Il caffè è una delle bevande più amate in tutto il mondo. I suoi benefici per l'organismo sono davvero numerosi, però è bene non consumarne troppo.

Il caffè è certamente una delle bevande più apprezzate in Italia e nel mondo. Sono davvero molte le persone che consumano almeno una tazza di caffè al giorno e questo apporta dei benefici all’organismo. La bevanda infatti ha proprietà benefiche, ma l’importante è non esagerare mai con le quantità.

Benefici del caffè

I benefici del caffè sono molti, infatti si tratta di una bevanda che possiede anche delle proprietà antiossidanti confermate da alcuni studi. Inoltre è utile anche per chi vuole perdere peso perchè regola l’appetito.

Questa bevanda è poi in grado di regalare dei benefici all’umore perchè funge da antidepressivo naturale. Al suo interno ci sono poi dei componenti con proprietà diuretiche e lassative.

Assumere caffè in dosi moderate permette di ottenere effetti positivi tra cui anche la regolazione dell’attività gastrica, il miglioramento delle condizioni asmatiche e allergiche e anche il rallentamento della frequenza cardiaca.

Le proprietà cosmetiche del caffè non sono poi da dimenticare. Esso infatti, grazie alla caffeina, è in grado di stimolare il flusso del sangue, eliminare i liquidi in eccesso e ridurre il grasso.

Quanto caffè si può bere in un giorno?

Come abbiamo visto, il caffè è davvero molto ricco di benefici per la salute. Il problema è che quando se ne assume troppo possono esserci degli effetti collaterali importanti. In generale durante il giorno la dose consigliata è di 3 tazzine di caffè espresso.

Gli uomini con una corporatura più robusta possono tranquillamente bere anche 4 tazzine al giorno.

Nel caso in cui si beva anche del tè oppure si mangi del cioccolato, è bene tenerne conto perchè anche questi prodotti contengono quantità di caffeina.

Controindicazioni del caffè

Quando si beve troppo caffè non è raro che compaiano degli effetti indesiderati. Le persone che abusano di questa bevanda ogni giorno sviluppano una vera dipendenza conosciuta con il nome di caffeismo.

Questa ha dei sintomi simili all’ansia, ossia palpitazioni, mal di testa in caso di astinenza, insonnia, nervosismo e grande irritabilità.

Consumare troppo caffè provoca anche dei problemi di assorbimento di calcio e di ferro, per cui chi soffre di ospeoporosi e di anemia dovrabbe fare attenzione a non esagerare.

Le donne in gravidanza non devono bere molto caffè per evitare che il feto subisca dei danni. Per tale motivo consigliamo alle donne incinta di parlarne con il proprio medico.

Si deve limitare il consumo di caffè anche in caso di ipertensione, problemi cardiaci, ulcera peptica, gastrite e reflusso.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vitamina C: tutti i benefici per la pelle

Succo di arancia per fare il pieno di vitamine e antiossidanti

Leggi anche
Contents.media