Che cos’è il caffè verde? Quali sono le sue proprietà?

Differenze tra caffè verde e nero. Le proprietà e i benefici.

Ricco di vitamine e macro-nutrienti, il caffè verde è utile quando si vuole perdere peso. In questo articolo, scopriremo benefici e proprietà di questa bevanda.

Caffè verde: che cos’è e le proprietà

Origine e produzione

Il caffè verde-crudo, come il suo omologo bruno, è il nome dato ai semi di alberi tropicali del genere Coffea, una pianta che trova distribuzione e habitat naturale nei territori dell’Africa sub-sahariana, dell’Asia tropicale e dell’Australia settentrionale.

Nonostante l’origine sia pressoché la medesima, il caffè verde è su tutt’altro piano, rispetto a quello nero che abitualmente beviamo espresso o in moka.

A differenziarlo, non è soltanto la pigmentazione, ma anche il metodo di estrazione, le proprietà organolettiche, i valori nutrizionali e i benefici.

Una volta completata la maturazione, le piante di Coffea offrono piccoli frutti simili alle ciliegie che vengono privati sia della buccia esterna sia della polpa. A questo punto, mentre i chicchi che verranno immessi sul mercato per soddisfare le esigenze del caffè nero saranno sottoposti al processo di torrefazione, quelli verdi risultano già pronti per la commercializzazione.

Il prodotto così ottenuto può subire solo un ulteriore passaggio: la macinazione, che permette di avere una granulometria sottile.

Cosa contiene il caffè crudo?

I benefici

Vediamo nel dettaglio le proprietà e i benefici del caffè verde. Questo prezioso, ma ancora non troppo conosciuto, dono della natura, contiene tre importanti macro-nutrienti:

  • vitamine idrosolubili;
  • minerali;
  • polifenoli.

Partiamo dalla prima categoria. Le vitamine idrosolubili appartengono a quella grande famiglia di composti organici e nutrienti che il nostro organismo non è in grado di accumulare.

Pertanto, la sua assimilazione è demandata al compito esclusivo dell’alimentazione.
Le vitamine idrosolubili presenti nel caffè verde in chicchi o in polvere sono:

  • vitamina B1, o tiamina: è un nutriente preposto alla conversione del glucosio in energia;
  • vitamina B2, o riboflavina: rilascia energia ed è coinvolta nei processi energetici del corpo umano;
  • vitamina B3, o niacina: favorisce la respirazione cellulare e la circolazione sanguigna;
  • vitamina B6, o piridossina: oltre a essere un potente antiossidante, rinforza la barriera immunitaria mediante la stimolazione nella produzione di globuli bianchi e rossi;
  • vitamina B9, o acido folico: attiva nella protezione del sistema cardiovascolare.

Riguardo ai minerali presenti nel caffè verde, questo alimento è ricco di calcio, magnesio, fosforo, potassio e zinco. Bere un infuso di caffè verde significa, quindi, apportare all’organismo quei sali minerali indispensabili al corretto funzionamento dell’organismo.

Infine, il polifenolo che ha segnato la fortuna del caffè verde è, senza dubbio, l’acido clorogenico che, nel frutto della Coffea, svolge un importante compito ossidoriduttivo.
L’apporto di acido clorogenico del caffè verde è superiore a quello nero perché quest’ultimo è soggetto a un processo termico di torrefazione che riduce sensibilmente la presenza del polifenolo all’interno dei chicchi tostati.
L’acido clorogenico presente nel caffè verde si è giustamente accaparrato l’interesse di biologi e nutrizionisti perché sarebbe in grado di:

  • ridurre i valori della pressione sanguigna;
  • modulare il rilascio di glucosio nel sangue dopo i pasti, intervenendo, quindi, nella riduzione di glicemia post-prandiale;
  • proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antibatteriche.

Le controindicazioni

Bere una tazza di caffè verde migliora lo stile di vita a patto che si rispetti la dose raccomandata.
Alcune evidenze scientifiche hanno dimostrato che la dose massima di caffè verde consigliato è pari a 480 mg al giorno. Tale assunzione, anche se protratta per dodici settimane, non presenta alcun tipo di controindicazione.
Superate queste dosi, appaiono i sintomi specifici legati a qualsiasi bevanda caffeinata. Pertanto, è sconsigliato un apporto massiccio in caso di soggetti con disturbi d’ansia, emorragici, con sindrome del colon irritabile, glaucoma, pressione alta e diabete.
Infine, vista la presenza di acido clorogenico, il caffè verde non è adatto a soggetti che presentano elevati livelli di omocisteina.

Il miglior integratore naturale

In commercio sono disponibili moltissimi integratori a base di caffè verde. Il migliore però al momento, secondo i risultati e il parere degli esperti, è +Forma. È considerato un ottimo alleato soprattutto perché è costituito da ingredienti completamente naturali, quali:

  • Estratto di Moringa: è una pianta che proviene dall’India ed è utile per le sue proprietà contro il colesterolo alto e contro la glicemia alta. Proprio per questo motivo è utilizzata nelle diete.
  • Alga Wakame: stimola l’organismo a riequilibrare il peso corporeo e l’attivazione del nostro metabolismo.
  • Estratto di Barbabietola: ad altissima concentrazione di principi anti-ossidanti, i quali combattono i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare.

L’articolo è naturale al 100% e, quindi, non provoca controindicazioni oppure allergie.

+Forma è semplice da utilizzare, anche tutti i giorni: riduce l’appetito e la sensazione di fame tra i pasti, diminuisce la conversione dei carboidrati e degli zuccheri in grassi, riduce le quantità di cibo consumate durante i pasti principali e ridona energia a chi si sente sempre stanco o svogliato.

Per chi volesse saperne di più può cliccare qui o sulla seguente immagine.

-

Essendo un prodotto originale ed esclusivo, è possibile acquistarlo solo sul sito internet della casa produttrice. Attualmente è in vigore un’importante promozione stagionale che ci permette di comprare due confezioni al prezzo di una: una confezione ha il costo di 49 euro, ma tramite la promozione è possibile comprare due confezioni al prezzo di una con spedizione gratuita. Per il pagamento, si può scegliere di pagare comodamente in anticipo oppure successivamente. In anticipo potremo andare a pagare con il Paypal oppure con la carta di credito. In alternativa, si può scegliere di pagare in contrassegno. In questo modo non dovrete anticipare un soldo per vedere arrivare a casa vostra o all’indirizzo pattuito il prodotto chiamato +Forma.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Che cos’è la taurina? Quali sono le proprietà? Benefici e le controindicazioni

Smettere di fumare è possibile e fa bene

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.