Colesterolo: la dieta consigliata per diminuirlo

Per diminuire i livelli di colesterolo, occorre limitare il consumo di cibi ricchi di grassi insaturi come insaccati, latte intero, burro e lardo

In caso di valori di colesterolo alti, è possibile intervenire cambiando stile di vita e seguendo un regime alimentare adeguato. Vediamo quindi la dieta consigliata per tenere sotto controllo il colesterolo.

Colesterolo: i rischi per la salute

Il colesterolo è un grasso importante per la nostra salute, dato che è coinvolto nel processo di digestione, partecipa alla produzione di vitamina D, favorisce la costruzione della parete delle cellule ed è precursore di ormoni come estrogeni e testosterone.

In caso di alti livelli di colesterolo cattivo, però, c’è il rischio che il grasso si depositi nelle arterie, generando così aterosclerosi ed esponendoci al rischio di malattie come ictus cerebrale o infarto.

Per questo è importante mantenere adeguati livelli del grasso nel nostro organismo, controllando anche quello che mangiamo. La nostra dieta, infatti, può sicuramente aiutare a controllare forme di ipercolesterolemia lievi. Vediamo come.

Colesterolo: gli alimenti da preferire

Nella dieta per contrastare il colesterolo non possono di certo mancare i legumi, da mangiare almeno tre volte a settimana, perché aiutano a controllare i livelli del grasso nell’organismo grazie alla presenza di fibre.

Inoltre, frutta e verdura, anch’essi ricchi di fibre, vitamine e antiossidanti, sono da mangiare quotidianamente, almeno una porzione al giorno.

Le fibre sono utilissime per ridurre l’assorbimento intestinale dei grassi, ecco perché vanno consumate non solo sottoforma di vegetali, ma anche preferendo alimenti integrali come pane, pasta e riso. A questo vanno aggiunti cereali come orzo, farro e avena.

La carne può far parte della dieta anti-colesterolo, a patto che sia di un taglio magro e senza grasso visibile.

Il pesce, in particolare quello azzurro, è ottimo per chi ha problemi di colesterolo alto e va consumato almeno due volte a settimana.

Infine, per controllare il colesterolo, si devono preferire metodi di cottura light, ossia bollitura, stufatura e cottura al vapore e, per condire gli alimenti, si devono preferire metodi di origine vegetale, come olio extravergine di oliva, olio di semi e olio di riso.

Colesterolo: gli alimenti da evitare

Vi sono alcuni alimenti che fanno alzare i livelli di colesterolo nel sangue. Tra questi, vi sono i cibi ricchi di grassi, come uova, formaggi e insaccati, che per questo vanno limitati.

Infine, vanno limitati anche i condimenti come burro, lardo e strutto, estremamente pesanti e grassi, così come il latte intero.

Scritto da Renata Tanda
1 Comment
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Temenuga Karamfilova Karamfilova
14 Dicembre 2021 15:13

Bravo ! Mi piache la foto! E su un insalata bulgara Il suo nome e”schopska salata”

Alopecia psicogena: cause e rimedi naturali

Mela verde, un concentrato di benessere

Leggi anche
  • chetogenica per 21 giorniDieta chetogenica dei 21 giorni: come seguirla

    21 giorni di dieta chetogenica, il menu

  • dieta dissociata: come seguirlaQuando è consigliata la dieta dissociata?

    Tutte le regole della dieta dissociata: quando è consigliata

  • menu settimanale dieta dissociataDieta dissociata: tabella alimenti e menu settimanale

    Il menu settimanale della dieta dissociata: giorno per giorno

  • La dieta di MonicaMonica Bellucci e la sua dieta: 57 anni e non sentirli

    La dieta di Monica Bellucci, ecco qual è il segreto di bellezza dell’attrice.

Contents.media