Notizie.it logo

Dove comprare il mate e quale marca scegliere

yerba

Il mate si ricava dalla pianta yerba mate ed è molto diffuso in popolazioni del Sud America, specialmente in Argentina. Dove comprarlo?

Il mate si ricava dalla pianta yerba mate ed è molto diffuso in popolazioni del Sud America, specialmente in Argentina. Dove comprarlo? Quale marca scegliere? Il costo del mate non è mai particolarmente elevato. Su Internet e nei negozi di articoli biologici, ma anche in qualche supermercato fornitissimo, abbiamo la possibilità di acquistarlo ad un buon prezzo.

Dove comprare il mate

Come dicevamo, il mate si può comprare in erboristeria, oppure in negozi specializzati in articoli biologici e naturali. Ultimamente abbiamo la possibilità di trovarlo anche in supermercati, a patto che siano molto forniti. In alternativa, non dobbiamo dimenticare che esiste il modo di acquistare questo prezioso prodotto su internet, in siti specializzati, ma anche in siti di acquisti vari come Amazon o Ebay, che ci daranno anche la possibilità di valutare il venditore. Si acquista sotto forma di foglie essiccate, per infuso. In molti usano la yerba mate come sostituto del caffè, anche se più leggero.

E’ riconosciuto universalmente, infatti, come una forma sana e ricca di caffeina. Gli effetti della caffeina dell’erba mate durano leggermente più a lungo rispetto a quelli del caffè e, in genere, sono ben tollerati dal nostro organismo. Per la presenza proprio di tale sostanza, dobbiamo considerare che il mate può essere buono come supplemento per migliorare la nostra concentrazione, la nostra stimolazione mentale, la nostra memoria, nonché per rinforzare il nostro sistema immunitario e per alleviare il dolore fisico.

Costo del mate

Il costo del mate dipende dal tipo di marca che andiamo a scegliere. Nei negozi specializzati e in erboristeria, senza dubbio è possibile pagare di più questo tipo di alimento. In Internet, invece, esiste la possibilità di portare a casa un buon prodotto senza spendere un’eccessiva somma di denaro. Sul web, infatti, è possibile godere spesso di numerose offerte molto vantaggiose, che non vengono prese in considerazione nei negozi “fisici”. Dobbiamo, però, stare molto attenti a ciò che si compra sul web, poiché spesso possiamo andare incontro a frodi e a prodotti di bassa qualità.

Scegliendo una buona marca potremo stare senza dubbio più tranquilli.

Quale marca scegliere

Quale marca di mate scegliere? Su Internet e nei negozi tipo erboristeria ce ne sono di moltissime, tutte molto valide. Possiamo, ad esempio, scegliere il Rosamonte, il Cruz de malta, il Kraus o il Pajarito, soltanto per citarne alcune delle più famose. Cerchiamo di scegliere una marca che sappiamo essere priva di uso di allergeni, di sostanze conservanti o coloranti. Il prodotto, inoltre, è meglio che sia puro al 100% e che vi siano scritte tutte le modalità per la conservazione e la data di scadenza.

Rosamonte tè yerba mate

Rosamonte è una delle marche più conosciute per il tè di yerba mate. E’ possibile trovare questo prodotto nelle erboristerie più fornite, ma anche su internet. I costi sono piuttosto contenuti: con poco meno di 10 euro andiamo a portare a casa un sacchettino da mezzo kg. Esiste ovviamente anche la possibilità di acquistare quantità superiori, andando a pagare un po’ di più.

Questo tipo di prodotto è consigliato per realizzare infusi con circa 2-4 g di foglie secche sminuzzate ogni 150 ml di acqua calda. E’ senza dubbio una bevanda energizzante ed un potentissimo antifame. In alcuni casi è venduto anche nella versione con steli, per essere sicuri di aver acquistato un prodotto naturale al 100%. Rosamonte non è l’unico marchio conosciuto per acquistare il noto tè argentino: ce ne sono di molti altri tipi, come andremo a vedere nel dettaglio.

Su amazon, è possibile acquistare comodamente il Mate Rosamonte

Yerba mate cruz de malta

Passiamo, adesso, ad un altro tipo di marca molto buona, che è possibile trovare ad esempio anche su Amazon. È lo Yerba Mate Cruz de Malta. Il suo costo è molto vantaggioso e, forse, migliore rispetto al prodotto che abbiamo presentato precedentemente.

Con poco più di 10 euro, infatti, si va ad acquistare 1 kg di prodotto. Questo preparato è comprensivo di steli e, inoltre, dobbiamo tenere presente che si tratta di un marchio molto conosciuto ed importante in Argentina, la vera patria del mate.

Il mate, infatti, è comunemente chiamato anche tè argentino, per ovvi motivi. Viene preparato, quindi, con metodi tradizionali sudamericani ed è molto importante per la perdita di peso. E’ sicuramente, inoltre, una bevanda molto energizzante. E’ una buona alternativa al caffé, in quanto contiene sostanze simili a questo: favorisce, infatti, la concentrazione e l’attività cerebrale. Ha proprietà dimagranti, bruciagrassi e diuretiche. Può essere, inoltre, preparato in diversi modi: in quello tradizionale, ovvero con la bombilla, che è la cannuccia di metallo classica, oppure nel modo in cui noi prepariamo il tè.

Anche lo Yerba mate cruz de malta è acquistabile in modo facile e comodo su Amazon

Yerba mate Kraus

La marca Kraus per Yerba Mate è un prodotto molto valido. E’ possibile acquistare questo prodotto sul sito specializzato, dove potrete anche trovare tutte le informazioni che vi servono. E’ possibile, inoltre, acquistarlo su Ebay o Amazon, come molti altri tipi di prodotti. Il prezzo di questo prodotto è forse più alto rispetto agli altri: parliamo di poco più di 23 euro per 1 kg di mate.

E’ possibile acquistare anche pacchetti da 1 kg, a seconda delle vostre esigenze personali. Il prodotto è puro, organico, yerba mate senza steli. E’ prodotto secondo il metodo sudamericano e, inoltre, non presenta affumicatura. Il prodotto è biologico.

Yerba mate Pajarito

Consideriamo, infine, l’ultima marca da prendere in esame, lo Yerba Mate Pajarito. E’ senza dubbio il più economico rispetto agli altri che abbiamo avuto modo di vedere. Questo, però, non significa che sia meno buono rispetto agli altri. E’, infatti, un articolo di tutto rispetto. Con poco più di 8 euro avete la possibilità di portare a casa 1 kg di prodotto.

Esiste, inoltre, la possibilità di acquistare più kg, a seconda delle vostre personali esigenze. Il suo gusto è piuttosto forte, durevole e all’interno vi sono gli steli. Esiste nella versione tradizionale oppure in quella especial“, ovvero speciale. Che differenza intercorre tra questi due? Il secondo ha, intanto, un costo maggiore: leggermente più di 16 euro al kg.

E’ prodotto, però, con lo stile paraguaiano, ovvero con la possibilità di usare l’infuso caldo o freddo. In Paraguay, infatti, ricordiamo che il mate viene più che altro consumato freddo, a differenza di altri paesi come il Brasile, la Bolivia, il Cile e l’Argentina in cui, invece, viene preferito nella versione calda. Si può utilizzare anche con succo, a seconda delle vostre preferenze.

Esiste la possibilità di comprarlo anche già aromatizzato, ad esempio nella versione con menta e limone, per dare al vostro mate un gusto più fresco e più frizzante, magari anche più dissetante. Questo prodotto costa all’incirca 10 euro al kg e può essere realizzato indistintamente con acqua calda o fredda.

Queste sono soltanto alcune delle marche più famose che possiamo trovare in commercio se vogliamo acquistare il mate, ovvero ciò che si ricava dal yerba mate. Per ciò che riguarda il dosaggio di questa sostanza, dobbiamo ricordarci che ciò varia da individuo a individuo e che tutto dipende anche da come andiamo ad introdurre nel nostro corpo questa benefica sostanza.

Oltre a berla tramite infuso, infatti, esiste la possibilità di assumerla in supplementi di pillole o di polveri, che comunque provengono dalla pianta. Dobbiamo sempre attenerci alle modalità scritte sulla confezione e, inoltre, dobbiamo sempre chiedere consiglio al nostro medico, soprattutto se stiamo già assumendo dei farmaci, per evitare pericolose associazioni ed interazioni.

Per ciò che riguarda la polvere o le pillole, in generale si va ad assumere tra i 2 e i 3 g di questa sostanza, da consumare con abbondante acqua, magari nella misura di un bicchiere. Invece, per ciò che riguarda l’infuso, o meglio il tè, sono necessarie quantità maggiori al giorno: in genere, infatti, si consiglia 2 o 3 tazze di tale liquido al giorno. Le controindicazioni possono essere molteplici: contenendo caffeina, può provocare insonnia o nervosismo. Dobbiamo, però, tenere presente che il contenuto di caffeina è molto minore rispetto ad un normale caffè.

In genere i sintomi si placano una volta che il corpo riesce ad abituarsi all’apporto giornaliero di questa benefica sostanza. Un sovradosaggio può provocare un aumento della frequenza della minzione, avendo anche proprietà di tipo diuretico. Non si escludono, inoltre, malanni come disturbi di tipo gastrointestinale o diarrea, crampi a livello addominale, nausea, derivati dallo smodato utilizzo di questa sostanza.

Infine, dobbiamo considerare che c’è chi afferma che dosi elevate di tale sostanza assunte per lunghi periodi di tempo potrebbero generare anche alcune forme di cancro, per cui dobbiamo stare particolarmente attenti a quanto prodotto si usa e per quanto tempo.

Altri effetti collaterali che possono seguire all’uso di tale sostanza sono palpitazioni, vertigini, difficoltà respiratorie e orticaria. In ogni caso, appena notate la presenza di questi sintomi, è meglio che interrompiate il trattamento. Questi sintomi, inoltre, andranno subito a scomparire una volta che avrete smesso di assumere questa sostanza. Non è consigliato in gravidanza ed allattamento, nonché in casi di malattie cardiovascolari.

Può, però, essere utile per abbassare la pressione arteriosa, fornendo un buon supporto a chi soffre ad esempio di ipertensione. Viene usata anche come eccellente bruciagrassi, andando a velocizzare il nostro metabolismo corporeo e facendoci anche sentire meno lo stimolo della fame.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche