Notizie.it logo

Depressione: cos’è e come si cura

depressione

La depressione è un male che affligge molte persone, ma spesso non ce ne si rende conto o non si sa bene come affrontate questo disturbo.

Ogni anno, il 9,5% della popolazione, ovvero 18, 8 milioni di americani adulti, soffre di un tipo di depressione. Il costo in termini economici di questi disturbi è alto. Ma il costo in termini di sofferenza umana non può essere calcolato. Le malattie depressive interferiscono spesso con le funzionalità regolari e causano dolore e sofferenza non solo a chi ha il disturbo, ma anche a chi gli è vicino. La depressione grave può distruggere la vita familiare così come la vita della persona malata. Ma la maggior parte di questa sofferenza non è necessaria.

Depressione: che cos’è

La depressione fa parte dei cosiddetti disturbi dell’umore. Si tratta di una famiglia di disturbi che comportano una grande variazione dell’umore nel soggetto, da stati di tranquillità a momenti di sconforto ed estrema tristezza. È anche la malattia psichiatrica più diffusa al mondo. Si calcola che colpisca dal 9 al 20% della popolazione mondiale.

In realtà, non esiste una sola depressione.

Con questo nome si indica un gruppo di disturbi depressivi con caratteristiche diverse. In generale, si possono individuare due macrocategorie di disturbi depressivi: i disturbi depressivi (o depressione unipolare) e i disturbi bipolari.

Disturbi depressivi unipolari

A sua volta, questo gruppo di disturbi comprende una serie di tipi depressivi diversi:

  • Disturbo depressivo maggiore. Si tratta di episodi isolati di depressione
  • Distimia. Gli episodi depressivi sono più lievi rispetto al disturbo depressivo maggiore, ma sono più frequenti
  • Disturbo depressivo non specifico. Comprende tutti gli altri disturbi depressivi che non rientrano nel maggiore o nella distimia. Un esempio è il disturbo disforico premestruale.

Disturbi bipolari

Comprendono episodi misti di mania e ipomania o episodi ricorrenti di mania. Possono essere:

  • Disturbo bipolare di tipo I. Comprende un episodio di mania
  • E di tipo II. Composto da un episodio di mania e da uno di ipomania
  • Disturbo ciclotimico. È un disturbo molto prolungato nel tempo: dura almeno due anni e i momenti di benessere tra le crisi depressive non sono mai più lunghi di due mesi.

Cura per la depressione

La maggior parte delle persone che ne soffrono non cerca una cura.

Questo nonostante la stragrande maggioranza delle persone – anche coloro che hanno una depressione molto grave – può essere aiutata. Grazie ad anni di ricerche, oggi ci sono medicinali e terapie psicosociali, come quella cognitivo-comportamentale o quella interpersonale, che danno sollievo alle persone depresse.

Una delle terapie più efficaci per la cura di questo disturbo è la psicoterapia. Questo tipo di cura si fonda sul rapporto tra il paziente e lo psicoterapeuta. Egli deve riuscire a guadagnarsi la fiducia del paziente, che così si affiderà totalmente a lui. Lo psicoterapeuta lo aiuterà a gestire le sue emozioni e a migliorare le sue relazioni con le persone che lo circondano.

Sfortunatamente, in molti non si rendono conto che la depressione è una malattia curabile. Se credi che tu o qualcuno a cui tieni siate tra le persone che soffrono di depressione e che non sono state diagnosticate, le informazioni di questo articolo potrebbero aiutarti a fare quei passi che potrebbero salvare la tua vita o quella di qualcun altro.

© Riproduzione riservata
Leggi anche