Dieta ipocalorica, il regime alimentare che aiuta a dimagrire

La dieta ipocalorica fornisce circa 1200 kcal all'organismo ed è ottima per le persone in sovrappeso che vogliono dimagrire

La dieta ipocalorica è un regime alimentare che aiuta a dimagrire perché fornisce meno calorie di quelle richieste dal corpo. Scopriamo insieme come funziona.

Dimagrire con la dieta ipocalorica: come funziona?

La dieta ipocalorica funziona soprattutto nei soggetti che soffrono di obesità e sovrappeso e andrebbe seguita sotto controllo di uno specialista.

Di solito, si raccomanda di seguire questa dieta per non più di 6 mesi, in modo da non provocare stress nell’organismo. Inoltre, per dimagrire in modo salutare, gli esperti raccomandano anche di praticare attività fisica in maniera abituale e continuativa. Vediamo ora quali sono i benefici di questo regime alimentare.

Dimagrire con la dieta ipocalorica: i benefici

La dieta ipocalorica aiuta a dimagrire perché porta alla diminuzione della massa grassa nell’organismo.

Inoltre, è ottima per prevenire patologie associate spesso ad obesità e sovrappeso come iperglicemia, pressione alta, ipercolesterolemia e iperuricemia.

La dieta dimagrante, quindi, incide particolarmente sulla qualità della vita, migliorando salute e benessere della persona che la segue.

Dieta ipocalorica per dimagrire: alcuni esempi di menù

In generale, la dieta ipocalorica funziona se si eliminano alcolici e bevande zuccherate, e se si riducono i grassi e le porzioni di cibo che si mangiano ogni giorno.

È importante non eliminare nessun cibo e ogni pasto deve essere il più equilibrato possibile. Inoltre, perché la dieta funzioni, è necessario attenersi alle 1200 kcal giornaliere. Vediamo ora qualche esempio di menù.

Il primo menù della dieta ipocalorica prevede un uovo sodo, un bicchiere di succo d’arancia e 4 biscotti per colazione. Il pranzo sarà invece composto da 100 grammi di pasta con pomodorini e broccoli e da una porzione di insalata, mentre la cena prevede una porzione di legumi, una porzione di patate al forno, un piatto di asparagi al vapore e come condimento olio extravergine di oliva.

Come spuntino di metà mattina o metà pomeriggio, si può optare per una banana o per uno yogurt alla frutta non zuccherato.

Il secondo menù di esempio della dieta ipocalorica per dimagrire è composto da una tazza di caffè o tè, mezza tazza di latte scremato, mezza tazza di frutta e una tazza di cereali poco zuccherati per colazione. A pranzo si possono mangiare 200 grammi di pane integrale, un’insalata con pomodorini e carote e del petto di pollo alla griglia condito con un po’ di olio extravergine di oliva. La cena, invece, sarà composta da una tazza di fagiolini, spinaci crudi con pomodorini e fette di mela e un trancio di salmone cotto al forno. Come spuntino, invece, si può mangiare una pera e una manciata di mandorle.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Olio essenziale di ginepro per i dolori muscolari

Come eliminare il problema dei piedi freddi in modo naturale

Leggi anche
Contents.media