Notizie.it logo

Dieta proteica: l’esempio di menu settimanale

dieta proteica

Tutti i consigli sul menu settimanale da seguire per un buon regime di dieta proteica: cosa è meglio mangiare.

La dieta proteica è un regime alimentare che prevede un consumo maggiore di proteine a discapito dei carboidrati. L’impostazione di una dieta iperproteica deve essere effettuata in modo da non escludere il resto dei cibi, integrando in maniera più o meno esaustiva i macro e i micronutrienti. Visto il largo consumo di proteine, questo regime nutrizionale non può essere tenuto per molto tempo, altrimenti si rischierebbe di affaticare i reni e il fegato.

Dieta proteica: i vantaggi

Una dieta iperproteica produce una serie di benefici per l’organismo: aumenta il dispendio energetico del metabolismo basale, mantiene l’insulina a livelli costanti e stimola l’ossidazione dei lipidi favorendo il dimagrimento. È importante limitare o escludere al minimo gli zuccheri semplici (bevande zuccherate, dolci, zucchero) e tutti quegli alimenti ad alto indice glicemico.

Anche la pasta, il pane, i cereali e il riso devono essere consumati con estrema moderazione, favorendo un consumo maggiore di verdura e frutta di stagione.

Quali alimenti consumare

La carne magra è da preferire rispetto a quella rossa. Nonostante il valore proteico sia quasi identico, nelle carni bianche si ha un numero di grassi di molto inferiore rispetto a quelle rosse. Gli alimenti che possono essere consumati in questo tipo di dieta sono: latte scremato, uova, pollo, tacchino, coniglio, olio extravergine di oliva, pesce (salmone, sgombri, merluzzo, ecc.), frutta secca, frutta di stagione, verdure (cotte o crude), ecc.

Esempio di dieta proteica

Per impostare una dieta è necessario conoscere alcuni aspetti fisici e metabolici del soggetto in questione. Non esiste una dieta per tutti, ma si può partire da un piano standard che può essere modificato in base alle proprie esigenze.

Di seguito un esempio di dieta iperproteica settimanale.

Giorno 1

Colazione: latte scremato, tè o yogurt magro

Spuntino: kiwi o spremuta di arancia (o altro frutto di stagione)

Pranzo: pasta integrale con passata di pomodoro e aggiunta di formaggio grattugiato.

Come secondo un piatto di lattuga con olio extra vergine di oliva

Spuntino: yogurt magro bianco

Cena: tacchino o petto di pollo piastrato, zucchine, olio extravergine di oliva e zucchine (o spinaci bolliti)

Giorno 2

Colazione: latte scremato con aggiunta di cereali, o yogurt magro

Spuntino: mela

Pranzo: riso con rucola e radicchio con aggiunta di parmigiano e olio extravergine di oliva

Spuntino: yogurt magro

Cena: tonno piastrato, indivia, olio extravergine di oliva e pane integrale

Giorno 3

Colazione: frittata di albumi, caffè nero e pane integrale

Spuntino: spremuta di arancia

Pranzo: patate con fagioli, olio extravergine di oliva e parmigiano grattugiato

Spuntino: frutta o yogurt magro

Cena: passata di verdure con aggiunta di parmigiano e finocchi freschi per contorno

Giorno 4

Colazione: pancake proteici con aggiunta di miele o mirtilli, caffè nero e spremuta di arancia

Spuntino: pere o mele

Pranzo: vitello alla piastra (o in alternativa carne bianca), insalata verde e cavolfiori bolliti

Spuntino: yogurt magro o fiocchi di latte

Cena: passata di zucca rossa, funghi, riso integrale con olio extravergine di oliva

Giorno 5

Colazione: tè o latte scremato con cereali alla frutta

Spuntino: kiwi o arancia

Pranzo: zuppa di lenticchie con aggiunta di pomodoro, spinaci, carote e spinaci

Spuntino: yogurt magro

Cena: salmone alla piastra con insalata di finocchi e cavolfiore bollito


Giorno 6

Colazione: latte scremato o tè o yogurt magro

Spuntino: pere o mele

Pranzo: riso integrale con piselli e aggiunta di parmigiano, come secondo un panino integrale e prosciutto crudo senza grasso

Spuntino: yogurt magro

Cena: medaglioni di vitello con aggiunta di olio extravergine di oliva, rucola e pane integrale

Giorno 7

Colazione: latte scremato con fette biscottate integrali

Spuntino: spremuta di arance

Pranzo: zucchine e peperoni cotti alla piastra, uova sode e insalata mista

Spuntino: yogurt o frutta secca

Cena: pane integrale, spigola al forno con aggiunta di olio extravergine di oliva e contorno di indivia

Si raccomanda di consumare almeno due litri d’acqua al giorno, evitare zuccheri, seguire il regime alimentare per almeno due settimane ed evitare il salto dei pasti e il consumo di alcol.

Dieta proteica: cosa abbinare

Per favorire il dimagrimento della dieta proteica, oltre all’esercizio fisico consigliato e alla dieta proteica, è possibile associare un integratore dimagrante.

FocuSnella, in questo caso, è un prodotto che, abbinato agli esercizi visti in precedenza, garantisce un effettivo dimagrimento. E’ attualmente uno degli integratori dimagranti più associati nelle diete grazie alla totale sicurezza e ai benefici. Si ricorda, inoltre che è un prodotto italiano.

FocuSnella, infatti, aiuta a bruciare i grassi e le calorie garantendo un metabolismo più rapido, un aiuto contro la ritenzione idrica e la perdita dell’adipe localizzato. Questo integratore è consigliato dagli esperti perché permette di perdere peso in modo naturale, eliminare i liquidi in eccesso e accelerare il metabolismo.

FocuSnella contiene solamente elementi naturali: Focus, Asparago e Tarassaco. Il focus è il miglior principio attivo utile al dimagrimento, l’asparago è ricco di antiossidanti, mentre il tarassaco è ideale per eliminare i liquidi in eccesso.

Per avere maggiori informazioni sul prodotto è possibile cliccare qui o sull’immagine sottostante:

-

Ricordiamo che, essendo un prodotto esclusivo, non può essere acquistato in farmacia o nei supermercati. Il prodotto è disponibile solamente sul sito ufficiale. Al momento è attiva una promozione che permette di ricevere due confezioni al prezzo di una, ovvero 49 euro. Ricordiamo, inoltre, che è possibile pagare in modo del tutto sicuro alla consegna, ovvero con contrassegno.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche