Digiuno intermittente: cosa mangiare e i benefici dimagranti

Ormai va molto di moda, soprattutto tra gli sportivi, il digiuno intermittente. Scopriamo il programma ed i benefici in questo articolo.

Non tutti conoscono il digiuno intermittente, un modo per dimagrire scegliendo appunto di seguire una dieta applicata “intermittente”. Che tipo di regime alimentare è e cosa dovremmo mangiare per seguirlo alla lettera?

Digiuno intermittente

Cominciamo con il dire che il digiuno intermittente è qualcosa di molto particolare a livello di programma alimentare.

Pertanto, è sempre meglio chiedere prima consiglio ad un medico o ad un nutrizionista, onde evitare anche conseguenze molto spiacevoli. Si tratta di un sistema di dimagrimento che prevede, in pratica, una finestra di digiuno con durata che possa andare ad incidere sul bilancio calorico complessivo, ma anche sul metabolismo ormonale. E’ meglio evitarlo in gravidanza, nei bambini e nei soggetti anziani, così come in coloro che hanno particolari problemi di salute, ad esempio di pressione.

Digiuno intermittente: benefici e programma

Il digiuno intermittente porta ad una calma insulinica. Qui, in pratica, si ha un aumento di un ormone interessante dal punto di vista del dimagrimento, che si chiama IGF-1 o somatomedina. Dobbiamo considerare, inoltre, che il digiuno apporta una secrezione dell’ormone della crescita, cioè della secrezione di GH. Esso, è chiamato ormone del benessere. Il Gh, se aumenta, provoca una diminuzione del deposito adiposo: ecco perché la dieta del digiuno intermittente può avere i suoi benefici.

Tale tipo di digiuno permette di avere un miglioramento della composizione corporea in maniera bilaterale. Si ha, dunque, un dimagrimento, ma anche un leggero aumento della massa muscolare. Per ciò che riguarda il programma da seguire, dobbiamo fare una precisazione. Molto dipende da persona a persona, in quanto il carico di lavoro delle persone, la costituzione e il metabolismo e senza dubbio differente. Cerchiamo, però, a tal proposito di fare un piccolo esempio, per far capire di che cosa si tratta.

Il regime alimentare si divide in tre pasti giornalieri, più una seduta di allenamento, con un digiuno pari a 16 ore. Il primo pasto della giornata, cioè la colazione, dovrà avere pochi grassi, ma una buona fonte di proteine e carboidrati a medio-basso indice glicemico. Seguirà poi una colazione ben completa, con un allenamento ad alta intensità, ad esempio culturismo o similari. Si andrà successivamente a mangiare a pranzo subito dopo l’allenamento. Il pranzo potrà essere completo. La finestra di digiuno va, dunque, dalle ore 13-15 alla mattina successiva.

Il metabolismo aumenta sicuramente ad opera del digiuno intermittente. Numerosi studi condotti in merito dimostrano anche come si possa avere una riduzione dei trigliceridi, un miglioramento della sensibilità insulinica e una riduzione della colesterolemia. Si avrà, anche grazie all’allenamento intenso, un aumento considerevole della massa muscolare.

Il miglior integratore da abbinare

Ogni dieta, anche quella relativa al digiuno intermittente, funziona al meglio con una buona attività fisica e con l’uso di integratori prettamente naturali e non chimici. Sono molti gli integratori che possiamo trovare in commercio per dimagrire e per recuperare la forma fisica. Uno di questi che segnaliamo si chiama Piperina e Curcuma Plus. Scopriamo assieme di che cosa si tratta nel dettaglio.

Piperina e Curcuma Plus è un prodotto sotto forma di compresse da deglutire intorno ai pasti principali, nella misura di due al giorno. Questo integratore sta prendendo sempre più piede grazie ai benefici riscontrati sul campo che grazie al passaparola positivo. Un altro fattore di successo consiste proprio nella totale naturalezza dei propri principi attivi

Piperina e Curcuma Plus non ha controindicazioni, eccetto casi di malattie gravi o gravidanza e allattamento. Essendo composta da elementi soltanto di origine naturale, è formulata per non provocare allergie o intolleranze, oltre a controindicazioni. I suoi ingredienti principali sono solamente 3: la piperina, la curcuma e il silicio colloidale. La piperina è una sostanza che troviamo nel pepe da cucina: è quella che è responsabile del sapore piccante del pepe.

Si tratta di un acceleratore di metabolismo e che aumenta i succhi gastrici nel corpo, migliorando così la digestione dei cibi ed eliminando il senso di fame, anche quella di origine nervosa. Viene usata anche come acceleratore per la biodisponibilità della curcuma. Non tutti sanno, infatti, che la curcuma è una spezia molto benefica. Tuttavia, è poco assimilabile al livello corporeo.

Attraverso la piperina, vero, essa diventa più biodisponibile, così che potremo godere dei suoi benefici in ambito di disintossicazione e non solo. Infine, nella formulazione è presente il silicio colloidale, che serve per andare a rinforzare le ossa, le articolazioni ed i nostri muscoli. L’articolo funziona per davvero fin da subito: a testimonianza ci sono molte recensioni da parte delle persone che già hanno utilizzato Piperina e Curcuma Plus.

Per chi fosse interessato, può cliccare qui o sulla seguente immagine Piperina e curcuma Plus provalo adesso

Ricordiamo inoltre che non è possibile comprarlo in farmacia o in erboristeria: l’unico modo per accaparrarsi l’integratore è quello di ordinarlo su internet, presso il sito ufficiale. Esistono molte aziende che vendono prodotti similari, come noto: affidarsi, però, al sito ufficiale ci pone a riparo dalle possibili frodi, che sul web sono davvero all’ordine del giorno.

Il prodotto è acquistabile cliccando su Ordina Ora sul sito ufficiale. Si può pagare anche in contrassegno: in questo modo non dovremo anticipare nessun soldo. Le spese di spedizione, inoltre, sono a carico dell’azienda.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I cibi alcalini che aiutano a contrastare il cancro

Disfunzione erettile, i primi sintomi e i rimedi naturali

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.