Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Farro: proprietà, ricette e valori nutrizionali

farro

Il farro è un cereale molto gustoso, che ben si presta alla realizzazione di tantissimi piatti. Ecco i suoi valori nutrizionali ed alcune ricette

Il farro è un cereale dal grande potere saziante. Possiede numerose proprietà nutrizionali e grazie ad esso si possono preparare moltissime gustose ricette.

Farro

Il farro è uno dei primi tipi di frumento conosciuti dall’uomo. Si narra che il farro fosse conosciuto già nell’antichità, addirittura nel periodo noto come Neolitico. Questo cereale ha un ottimo contenuto proteico di molto superiore agli altri ed è per questo motivo che possiede un potere saziante maggiore rispetto ad altre tipologie. Essendo un cereale e, in particolare, un tipo di frumento, contiene glutine. Non è, quindi, adatto a coloro che soffrono di intolleranza e celiachia.

Farro: proprietà nutrizionali

Questo cereale possiede numerose proprietà nutrizionali, ad esempio, ha 340 calorie per 100 grammi. Il suo consumo favorisce l’apporto di vitamine del gruppo B, ma anche vitamina A. Vi ritroviamo tracce di niacina, tiamina e riboflavina. Molti sono anche i sali minerali naturalmente presenti nel cereale, dove ritroviamo soprattutto il potassio, il magnesio e il fosforo.

Essendo anche molto ricco di fibre, è consigliato per chi soffre di stitichezza. Inoltre, le fibre aiutano a diminuire il livello di colesterolo nel sangue e diminuiscono anche la glicemia. E’ utile, quindi, per chi soffre di malattie cardiovascolari e di diabete, soprattutto del tipo 2.

Farro: ricette

Con questo cereale si possono preparare innumerevoli ricette. E’ possibile consultare alcuni siti Internet o sfogliare classiche riviste e libri di cucina per trovare le idee più originali per preparare dei gustosi piatti. Proponiamo, ora, una ricetta fresca ed estiva, perfetta per l’attuale stagione: l’insalata di farro con gamberi.

Ingredienti

  • 250 g di farro
  • 350 g di code di gamberi
  • 3 cucchiai di succo di lime
  • scorza di limone grattugiata
  • 2 cucchiai di semi di zucca decorticati
  • sale
  • pepe
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 200 g di fagiolini
  • 250 g di pomodorini

Preparazione

  1. Lessare il farro e cuocerlo per 15 minuti. A fine cottura, scolare e filtrare l’acqua di cottura.

    Nel frattempo, spuntare i fagiolini tagliandoli a pezzetti di 2 cm circa. Lessarli, poi, per 7-8 minuti nell’acqua di cottura del cereale.

  2. Pulire i gamberi ed eliminare il filo nero intestinale. Successivamente, dividerli a metà per il lungo e metterli in una ciotola, con metà della quantità di olio d’oliva richiesto per la ricetta. Aggiungere la scorza di lime, il succo e versarne metà sui gamberi. Unire, poi, sale e pepe.
  3. Versare i gamberi in una padella e scottarli per circa un minuto o fino a che siano cotti. Riporli, poi, da parte in un posto al fresco.
  4. Tostare in un’altra padella i semi di zucca per circa 2 minuti, avendo cura di non bruciarli, quindi, andando a mescolarli molto spesso. Lavare, in seguito, i pomodorini e tagliarli in quarti. Mettere il tutto in una ciotola, condire con l’altra metà di olio extravergine d’oliva e il succo di lime avanzato.

    Mescolare bene per insaporire il tutto ed, infine, servire.

Questa è soltanto una delle innumerevoli ricette che è possibile preparare. Esistono anche le versioni invernali, con tanto di zuppe o minestroni di verdure. Con un po’ di fantasia è possibile pensare di preparare tutti i piatti che si desiderano, pieni di gusto e semplicissimi da preparare.

© Riproduzione riservata
Leggi anche