Invasione di orsi polari in Russia, è davvero la prima volta?

L'arcipelago di Novaya Zemlya, a nord della Russia, ospita dal 9 febbraio abitanti inusuali: gli orsi polari. Come viene affrontata la situazione?

I biologi russi che si occupano della fauna selvatica si stanno dirigendo verso una regione artica per cercare di risolvere una situazione che ha meravigliato – e allo stesso tempo terrorizzato – la popolazione locale. L’arcipelago di Novaya Zemlya, a nord del continente russo, ospita dal 9 febbraio degli abitanti inusuali: gli orsi polari.

In realtà, non è l’invasione in sé a preoccupare le autorità – dal momento che non è la prima volta che accade – quanto il numero di orsi che da settimane occupano Novaya Zemlya. Secondo le ultime stime, infatti, nel capoluogo dell’arcipelago, Belushya Guba, sono stati avvistati ben 52 esemplari.

Le autorità regionali in Russia hanno dichiarato lo stato di emergenza durante il fine settimana, dopo che gli orsi hanno iniziato a mostrare un comportamento aggressivo.

Alcuni, infatti, hanno cominciato a sbirciare nelle case e a cercare di intrufolarsi negli edifici. In particolare, sembrano tutti molto attirati dalle discariche e dai bidoni della spazzatura, che costituiscono per loro una fonte di cibo.

Orsi polari in Russia: le cause

Gli orsi polari vivono per lo più sul ghiaccio marino, dove cacciano le foche per nutrirsi. Secondo gli esperti, il loro spostamento non è altro che una conseguenza del surriscaldamento globale.

Il cambiamento climatico, infatti, ha portato a un calo della popolazione di foche e alla diminuzione della quantità di ghiaccio marino, spingendo gli orsi a cercare sostentamento sulla terraferma.

Le autorità si stanno muovendo per cercare una soluzione – ma ci vorrà del tempo. Se da un lato è necessario allontanare gli orsi, dall’altro bisogna tenere in considerazione che si tratta di specie protette. Proprio per questo motivo l’agenzia federale russa per l’ambiente, Rosprirodnadzor, ha vietato ai residenti di sparare anche agli esemplari più aggressivi.

Sarà compito degli esperti organizzare delle pattuglie speciali, che spaventeranno gli orsi utilizzando effetti luminosi e sonori, cani e automobili. A quel punto, gli animali verranno sedati e trasportati via dagli addetti ai lavori. L’ideale, comunque, sarebbe fare in modo che gli orsi lascino l’area di propria volontà, ad esempio spostando la discarica da cui vengono attirati.

Le reazioni degli abitanti

La ferocia degli orsi polari può preoccupare molte persone, ma alcuni sembrano parecchio esaltati per lo spettacolo. Nei video amatoriali girati nella zona, infatti, si sentono spesso grida e commenti di entusiasmo riguardo gli strani avvistamenti. “Grazie! Che bello! Abbiamo visto gli orsi polari“, esclama una donna dopo aver avvistato un orso femmina e due cuccioli. “Ciao, piccolini, ciao! Quanto siete carini!

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Figli di genitori no-vax si ribellano, vogliono il vaccino

Atassia: Emma studia per curarsi

Leggi anche
  • Localizzatore GPS senza fili: il migliore del momentoLocalizzatore GPS senza fili: il migliore del momento

    Un localizzatore GPS senza fili è fondamentale per ritrovare gli oggetti smarriti. Scopriamo insieme qual è il migliore del momento.

  • Localizzatore GPS senza fili: il migliore del momentoLocalizzatore GPS senza fili: il migliore del momento

    Il localizzatore GPS senza fili semplifica situazioni impossibili. Scopriamo insieme, nei paragrafi che seguono, di cosa si parla.

  • pexels pixabay 279009Giochi che aiutano a mantenere il cervello allenato

    I giochi di carte sono un’ottima soluzione per trascorrere del tempo in compagnia in tantissime occasioni. Ma sono anche un sistema eccellente per allenare la mente e trovare il giusto equilibrio psicofisico.

  • pexels pixabay 209977Che cos’è l’handicap nelle scommesse sportive

    Se vuoi eccellere nelle scommesse sportive, e in particolare nel calcio, devi imparare alcuni termini seguendo questa nicchia.

Contentsads.com