Notizie.it logo

Meteoropatico: significato, sintomi e possibili cure

meteoropatico

Un meteoropatico è un soggetto che soffre di meteoropatia, un disturbo psichico e fisico che si presenta in concomitanza con un cambiamento climatico. Scopriamo di cosa si tratta

In un soggetto meteoropatico si verifica l’impossibilità di adattarsi a cambiamenti di tipo climatico che l’organismo percepisce come stress.

Meteoropatia

Per meteoropatia si intende un insieme di problematiche fisiche e psichiche che avvengono nell’ambito di un cambiamento climatico, in un dato soggetto. Questo cambiamento climatico può essere graduale o improvviso. Dipende sempre dalla variazione di fattori meteorologici, come la temperatura, l’umidità, le precipitazioni, la pressione atmosferica e il vento.

Può comparire in prossimità di un cambio di stagione, in genere, si iniziano ad avvertire dei sintomi alcune ore prima. Solitamente si tratta di due o tre giorni. Quando vi sono più fattori climatici che variano nello stesso momento, il rischio di meteoropatia è maggiore.

Meteoropatico

Il significato di meteoropatico è, dunque, colui che soffre di meteoropatia, la condizione che abbiamo precedentemente descritto. La meteoropatia può essere primaria o secondaria. Nel primo caso, può colpire tutti. Nel secondo, invece, riguarda i soggetti più vulnerabili come anziani, persone che hanno avuto traumi muscolari o a livello scheletrico, persone con problematiche cardiache, malattie croniche, ansia e depressione.

Le donne e gli anziani sono più sensibili a questi cambiamenti climatici.

Il meteoropatico spesso sviluppa un malessere generale che dura fino alla fine delle variazioni meteorologiche. Non esiste un vero e proprio trattamento per la meteoropatia ma, in determinati casi, è possibile utilizzare antistaminici o analgesici per contenere i disturbi.

Possiamo dire che, quindi, la meteoropatia è considerata come “il malessere da condizioni del tempo“. Più a rischio sono le persone che, in genere, sono già sottoposte a stress intenso. In questi casi si parla di soggetti neurolabili, che sono sensibili dal punto di vista emotivo e che non riescono bene ad adattarsi agli stimoli nuovi. Il sistema nervoso è così instabile che tale disturbo può essere accentuato da una condizione di stress: lavoro, traffico, inquinamento, lutti in famiglia, divorzi, difficoltà a trovare lavoro.

Depressione psichica

Si dice che il meteoropatico abbia una produzione sbagliata o eccessiva di determinati tipi di ormoni che vengono prodotti da parte dell’ipotalamo, ipofisi, tiroide e surrene. Rientra in gioco anche la serotonina, che l’ormone che elimina lo stress.

Vi sono molti fattori che possono apportare meteoropatia in soggetti predisposti.

Si dice che un ruolo cruciale possa essere attribuito alla luce naturale a cui l’organismo è esposto. In soggetti che non soffrono di questa condizione, l’organismo è in grado di neutralizzare o ridurre i disagi creati dalle modifiche delle condizioni climatiche.

Nel caso di soggetti meteoropatici, invece, il sistema nervoso agisce in modo esagerato. Si verificano, così, sintomi depressivi e ansia. E’ possibile che in tali soggetti si abbia una riacutizzazione o un aggravamento di preesistenti malattie, come dolori articolari, reumatismi, traumi ossei, sbalzi di pressione. Avviene, inoltre, affaticamento, tensione e indebolimento generico da parte dell’organismo.

Meteoropatico: sintomi

I sintomi della meteoropatia possono essere molteplici e variano a seconda del soggetto colpito e delle condizioni del tempo. Con il molto caldo, ad esempio, è possibile avere insonnia o mal di testa. Il temporale può provocare, invece, palpitazioni e affanno, così come i venti freddi e umidi possono, invece, provocare dolori reumatici. In meccanismo sonno-veglia, inoltre, risulta essere potentemente alterato, soprattutto in prossimità di cambio dell’ora legale o solare.

Tra i sintomi più frequenti ricordiamo i disturbi dell’umore, come l’irritabilità, l’ansia, malinconia, tristezza e depressione, ma anche cefalea, sudorazione, nausea e vertigini.

Possono insorgere problemi a livello articolare e muscolare, ma anche pesantezza di stomaco e astenia. Nei soggetti con già problemi cardiovascolari può verificarsi ipertensione, cardiopalmo, ipotensione, battiti del cuore accelerati. Ansia, depressione e stanchezza possono riacutizzarsi in soggetti predisposti. Si possono riacutizzare malattie croniche, infiammatorie e degenerative.

Questi sintomi si verificano dalle 48 alle 72 prima del cambiamento climatico stesso. La prima fase è quella prodromica. La seconda fase è la fase acuta, che poi va a scemare grazie ad un processo attuato dall’organismo in modo del tutto naturale. Nonostante non vi siano cure o veri e propri farmaci che migliorano la situazione di meteoropatia, esistono dei trattamento che alleviano i sintomi, soprattutto sedativi, da usare in caso di ansia. Nelle forme croniche o depressive, spesso si richiede l’intervento del medico: è comune, infatti, che la persona che in tali casi soffre di meteoropatia abbia già una forma depressiva o uno stato ansioso, da curare con l’aiuto di uno psicologo o di un medico curante.

Sono utili blandi ansiolitici o antidepressivi, in questo caso. Anche i complessi vitaminici, assieme a potassio e magnesio sono utili, soprattutto nel sesso femminile, più soggetto ai cambiamenti ormonali.

L’omeopatia può dare una mano a riguardo, così come altre tecniche molto in voga come l’agopuntura, lo yoga, il training autogeno. Interessanti sono anche gli integratori, da assumere sempre secondo consiglio del medico. I più comuni a livello fitoterapico sono il ginseng, la valeriana, la passiflora, l’eleuterococco.

Meteoropatico: cure

La medicina tradizionale può migliorare i sintomi della meteoropatia. E’ possibile, inoltre, usare rimedi naturali, chiedendo consiglio al medico o al farmacista. Farmacie ed erboristerie mettono a disposizione molti prodotti interessanti a riguardo. In alternativa, esiste la possibilità di acquistare il tutto sul web.

Vi presentiamo, ora, i prodotti più venduti su Amazon:

    • Melatonina in capsule, Vita Premium

Si tratta di un prodotto che aiuta il riposo grazie alla presenza di melatonina.

E’ in vendita in una confezione di 90 pastiglie. Presenta estratti di melissa, passiflora, valeriana, tiglio e papavero californiano, che aiutano a dormire. E’ noto, infatti, come nella meteoropatia sia anche difficile addormentarsi.

  • Lenifren, gocce

E’ un integratore alimentare in gocce, marcato Lenifren. Il prodotto, disponibile in una confezione dal 50 ml contiene 100 mg di passiflora, 100 mg di escolzia, 10 ml di griffonia, 4 mg di partenio e 1 mg di melatonina.

  • Integratore alimentare Serenity Conua

Questo prodotto, marcato Conua, migliora la qualità del sonno ed è a base di biancospino, passiflora, fiori di arancio, luppolo, valeriana. Sono capsule che aiutano a combattere lo stress e che favoriscono il relax. La stanchezza se ne va giorno dopo giorno. Sono 120 capsule in totale.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche