Pesche, i dolci frutti estivi che aiutano a perdere peso

Le pesche contengono poche calorie, hanno un buon potere saziante e contengono molta acqua, per questo aiutano a perdere peso

Le pesche sono dei gustosi frutti estivi ricchi di proprietà benefiche per l’organismo. Scopriamone insieme le caratteristiche.

Proprietà delle pesche

Le pesche sono dei frutti originari della Cina e sono giunte in Europa attraverso la Persia. Esistono tantissime varietà del frutto, ma le caratteristiche e i valori nutrizionali sono simili.

Le pesche contengono poche calorie (39 kcal per 100 grammi di prodotto) e questo le rende adatte a chi segue una dieta dimagrante. Inoltre, hanno un buon potere saziante e contengono un’elevata quantità d’acqua, caratteristiche utili per chi vuole mantenersi in forma.

Le pesche contengono anche sali minerali come calcio, magnesio, potassio, ferro e fosforo. Sono anche un’ottima fonte di vitamine, come vitamina C, vitamina E e vitamine del gruppo B, come B1, B3 e B6.

Inoltre, i frutti contengono anche luteina, zeaxantina e beta-carotene, importanti antiossidanti.

Benefici delle pesche

Le pesche apportano diversi benefici all’organismo. Infatti, sono dei frutti rinfrescanti e dissetanti, ottimi per placare la sete in estate e reintegrare i sali minerali. I frutti hanno anche proprietà antiossidanti, grazie alla presenza di vitamina E, vitamina C, luteina, beta-carotene e zeaxantina, che prevengono i danni causati dall’ossidazione evitando la formazione di tumori.

Le pesche sono facilmente digeribili e, contenendo una buona quantità di fibre, contrastano la stipsi e favoriscono il transito intestinale. Inoltre, essendo ricche d’acqua, sono anche diuretiche e aiutano ad eliminare tossine e scorie in eccesso.

Le pesche migliorano il nostro stato di salute perché, grazie al basso contenuto di potassio, riducono la pressione arteriosa. La vitamina C, invece, rinforza il sistema immunitario, mentre le fibre aiutano in caso di colesterolo alto, prevenendo così eventuali complicazioni di salute.

Infine, le pesche sono utili per mantenere in salute gli occhi, perché gli antiossidanti proteggono la retina dai danni delle radiazioni luminose.

Controindicazioni delle pesche

Le pesche non presentano particolari controindicazioni, tranne per chi è allergico a questi frutti. Il nocciolo della pesca non va ingerito, in quanto è tossico per la nostra salute, mentre si consiglia di consumare questi frutti lontano dai pasti principali. L’associazione con carboidrati e latticini, infatti, potrebbe provocare fermentazioni.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Carote per la salute: quali sono i benefici principali

Olio di vinaccioli per una pelle giovane e senza rughe

Leggi anche
Contents.media