Eleuterococco: come utilizzarla come rimedio naturale

L'eleuterococco è un rimedio naturale che possiede molte proprietà utili per la salute. Impariamo a conoscerlo meglio sotto tutti gli aspetti.

L’eleuterococco fa parte della famiglia delle Araliaceae ed è originario della Cina, della Siberia e della Mongolia. Si tratta di un rimedio naturale che possiede delle proprietà molto importanti per l’organismo, infatti è in grado di migliorare la resistenza dell’organismo nei confronti dello stress.

I principi attivi dell’eleuterococco lo rendono capace di stimolare il metabolismo e aumentare naturalmente l’energia di chi lo assume. Impariamo a conoscerlo meglio e vediamo anche quali sono le sue controindicazioni.

Proprietà dell’eleuterococco

Le proprietà dell’eleuterococco sono molto importanti, infatti la radice di questa pianta, conosciuta anche come ginseng siberiano, è in grado di migliorare la resistenza e aumentare le energie dell’organismo. In caso di grande affaticamento, assumere questa pinata permette di ritrovare il benessere.

Risulta utile anche in caso di esaurimento psico-fisico, astenia, affaticamento e convalescenza. Chi pratica attività fisica, chi sta studiando per un esame oppure chi sta lavorando molto può trarre grande beneficio da questo rimedio.

L’eleuterococco è utile soprattutto per le donne, infatti per via dei suoi principi attivi risulta essere ideale per l’organismo femminile. Suggeriamo di provarlo in caso di ansia oppure di depressione lieve in quanto aiuta a migliorare l’umore.

Un altro motivo per assumere l’eleuterococco consiste nel fatto che la pianta ha delle proprietà afrodisiache che la rendono capace di stimolare la produzione di ormoni e di aumentare la libido soprattutto nelle donne. Propio per questo è usato nel trattamento delle turbe sessuali e della frigidità.

Controindicazioni

Assumere dosi molto elevate di eleuterococco causa delle controindicazioni anche importanti. Questa pianta infatti causa insonnia, eccitazione, irritabilità, tremori alle mani e tachicardia.

Vi suggeriamo quindi di non utilizzare il prodotto durante le ore serali, in caso contrario è complesso infatti prendere sonno. In caso di gravidanza e di allattamento è bene non assumere questo vegetale. Anche i bambini che hanno meno di quattro anni non possono consumare l’eleuterococco.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Covid e spreco alimentare: come sono cambiate le nostre abitudini?

Perchè fare una colazione abbondante la mattina fa stare bene?

Leggi anche
Contents.media