Notizie.it logo

Quanto ossigeno consuma una persona al giorno?

ossigeno

Il consumo di ossigeno giornaliero di un essere umano adulto è impressionante. Aumenta ancora di più durante l'attività sportiva.

Sapete di certo che l’ossigeno è una molecola fondamentale per la vita umana. Senza aria, ma soprattutto senza ossigeno, non potremmo sopravvivere. L’ossigeno viene immesso all’interno del corpo attraverso le vie respiratorie, fino ai polmoni. Poi passa alla circolazione sanguigna e finisce in tutte le cellule del corpo, che lo utilizzano per produrre energia. Data la grande quantità di attività svolte dal corpo durante la giornata, è evidente che avrà bisogno di molto ossigeno. Ma vi siete mai chiesti quanto esattamente? La risposta potrebbe sorprendervi.

L’ossigeno consumato

Ognuno di noi, ogni giorno, consuma una quantità impressionante di ossigeno. L’adulto medio a riposo inspira ed espira qualcosa come 7 o 8 litri (circa un quarto di un piede cubo) di aria al minuto.

Ciò ammonta a qualcosa come 11 mila litri d’aria (388 piedi cubi) in un giorno.

Ma queste cifre si riferiscono al totale dell’aria giornaliera. Questa è composta da molti altri gas, come l’azoto e l’anidride carbonica.

C’è una differenza tra l’aria che inspiriamo e quella che espiriamo. Quando immettiamo l’aria nei nostri polmoni, questa è formata da ossigeno per il 20% circa. L’aria che viene espulsa dal nostro corpo, invece, ne contiene solo il 15%. La differenza del 5% tra questi due dati è il risultato dei processi che avvengono all’interno del nostro corpo. Quel 5% è la quantità di ossigeno di inalato che, per ogni respiro, viene convertito in anidride carbonica.

In totale, un essere umano adulto consuma circa 550 litri di ossigeno puro ogni giorno.

Impressionante, non è vero?

Il consumo durante lo sport

Una persona che sta facendo esercizio ovviamente utilizza molto più ossigeno rispetto a ciò. Questo perché durante l’attività sportiva le cellule necessitano di una maggiore quantità di questa molecola. Insieme al glucosio, fornisce energia alle nostre cellule durante le attività aerobiche. Per questo motivo, il cervello invierà dei segnali ai tuoi organi. I polmoni si riempiranno di aria più rapidamente, facendovi venire “il fiatone“. Il cuore invece batterà a ritmo accelerato, per permettere al sangue di circolare più velocemente in tutto il corpo.

Potresti determinare quanta aria si stia muovendo attraverso i tuoi polmoni espirando in una borsa di plastica di volume noto a ogni respiro e osservando quanto tempo sia necessario per riempire la borsa.

Il VO2 max

Se sei interessato a saperne di più sulla tua capacità respiratoria, puoi eseguire un test chiamato VO2 max.

Questo test misura il massimo consumo di ossigeno di una persona durante un’attività aerobica prolungata e intensa al livello del mare. Generalmente questa attività comporta un lavoro a carico delle gambe, come la corsa.

Naturalmente, il risultato di questo test varia a seconda del vostro livello di fitness: più siete allenati, migliori risultati avrete. Gli atleti inoltre hanno la capacità di non aumentare il proprio consumo massimo di ossigeno nel corso dell’allenamento. È indice di una migliore capacità aerobica.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche