Rimedi naturali contro le verruche

In estate, complice la frequentazione di stabilimenti balneari piscine, il numero di persone infette da verruche aumenta considerevomente, e questo perché il clima caldo e umido favorisce la sopravvivenza del virus del papilloma umano (HPV) della famiglia Papovaviridae. 

Le verruche – ne parliamo oggi su Scienza e Salute 2.0 – sono formazioni benigne costituite da un nucleo di tessuto interno alimentato da vasi sanguigni e rivestito da vari strati di tessuto epiteliale.

Le più dolorose sono sicuramente le verruche plantari che compaiono solo sulla pianta del piede e si distinguono dai calli in quanto interrompono il tracciato di linee e rilievi presenti sulla cute che costituiscono l’impronta del piede e perché presentano all’interno dei puntini scuri. 

Abbiamo visto su Scienza e Salute 2.0 quali sono i rimedi normalmente utilizzati per eliminare le verruche, ma qui su Rimedi Naturali vi vogliamo parlare dei rimedi alternativi, quelli della nonna, ma anche quelli omeopatici.

Il primo passo è sicuramente la prevenzione: lavatevi accuratamente (con acqua e sapone) la pelle, soprattutto dopo aver frequentato piscine, docce pubbliche, spiagge dove, inoltre, la regola è quella di indossare sempre ciabatte di gomma; le ferite vanno sempre lavate e disinfettate perché sono esposte alla formazione di verruche e di altri virus.

Contro le verruche è possibile preparare un rimedio naturale al 100%, da applicare localmente, composto da: foglie fresche di calendula, succo fresco di cipolla o di fico, o radice fresca di celidonia e di glicerina, in parti uguali.

L’omeopatia prevede:

– Dulcamara 7CH, 4 granuli 2 volte al di’: per le lesioni piane, lisce, localizzate soprattutto su volto, dorso delle mani, schiena;

– Nitricum Acidum 7CH, 3 granuli: per verruche soprattutto plantari, giallastre, che diventano molto dolorose e sanguinanti;

– Ferrum Picricum 5 CH, 5 granuli al giorno: verruche dolorose di colore tendente al rosso;

– Antimonium Crudum 7CH, 5 granuli al di’: verruche particolarmente dure, qualsiasi sia la loro localizzazione;

Al trattamento omeopatico va aggiunta – riporta il Corriere da cui ho tratto queste preziose informazioni –  l’ applicazione locale di tintura madre di Thuia Occidentale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Oscillococcinum prevenzione influenza: come e quando usare il vaccino omeopatico

Dieta ipocalorica ; Vegetariana

Leggi anche
  • diabeteDiabete: come abbassare la glicemia alta

    Il diabete può essere combattuto con una serie di rimedi salutari.

  • articolo 4Come sta cambiando il marketing nel 2021

    Il marketing digitale ha subito un grande cambiamento dopo l’avvento della pandemia Covid-19: la vita delle persone si è trasformata, sempre più connessa all’ambito digitale.

  • family ge6a254ba5 1280Trento: Bonus famiglia negato perchè fa il giocatore di Poker

    Vive di Poker. Tutto in regola. Eppure, il protagonista di questa vicenda ha lo stesso qualche problema.

  • aceto di meleAceto di vino: proprietà e utilizzi

    L’aceto è uno straordinario ingrediente da usare a tavola come condimento, in casa come disinfettante naturale e nei trattamenti di bellezza per la cura della pelle.

Contents.media