Aceto contro cellulite e gonfiori: i benefici

Scopriamo come utilizzare, e come agisce, l'aceto contro gli inestetismi di cellulite e gonfiori

La cellulite e i gonfiori sottocutanei sono un problema estetico che molte donne, se non tutte, incontrano prima o poi durante la loro vita.

Si tratta di depositi di grasso grumoso sotto la pelle che di solito si manifesta con la comparsa di fossette irregolari (“pelle a buccia di arancia“) o gonfiori localizzati, su cosce, fianchi, addome e stomaco e spesso non bastano una dieta sana e l’esercizio fisico a non farla comparire o a eliminarla completamente.

La cellulite è quindi una patologia che interessa il tessuto adiposo (grasso), il sistema circolatorio (microcircolo) e la pelle in superficie. Nel tessuto sottocutaneo si verifica uno sbilanciamento del tessuto adiposo: le cellule di grasso si “gonfiano”, premono sul microcircolo, provocando ritenzione idrica e un’iniziale infiammazione. Ecco perché, per prevenirla o rallentarla nelle fasi iniziali, è importante agire sul tessuto adiposo.

L’aceto contro la cellulite e i gonfiori: uso interno e benefici

Per questa problematica è consigliato l’aceto di mele che è considerato più sano rispetto a quello balsamico o rispetto al classico aceto di vino, è infatti molto efficace quando fa parte della nostra alimentazione perché supporta l’organismo nel metabolismo dei grassi, è in grado di depurare l’organismo, impedendo a questi lipidi di accumularsi nel corpo.

Infatti può vantare una serie di benefici:

  • È in grado di distruggere l’accumulo di grassi
  • Elimina le tossine
  • Facilita la digestione.
  • Ha la capacità di agire positivamente sul sistema linfatico, aiutando quindi il sangue a circolare con più facilità.
  • Riduce la tensione arteriosa
  • Riduce i livelli di colesterolo cattivo.
  • Agisce come il bicarbonato di sodio o il limone, aiutando l’organismo ad avere un giusto livello di alcalinità.

Tutti questi vantaggi e benefici per la salute, rendono l’aceto di mele un magnifico rimedio naturale per risolvere il problema della cellulite.

Il primo metodo utile che vi suggeriamo, al fine di perdere peso e di depurare il proprio corpo, è quello di bere ogni mattina un cucchiaino di aceto di mele disciolto in un bicchiere di acqua tiepida.

In alternativa potete prepararvi 1 litro d’acqua con 2 cucchiai di aceto di mele (30 ml) da bere durante la giornata seguendo questi passaggi:

  • un bicchiere a stomaco vuoto appena vi alzate.
  • un altro bicchiere 20 minuti dopo pranzo, proprio quando sta per iniziare la digestione. È in questo momento che l’aceto di mele vi aiuterà a depurarvi dai grassi.
  • un altro bicchiere a metà pomeriggio.
  • l’ultimo bicchiere 20 minuti dopo cena.

È possibile anche aggiungerci un po’ di miele per renderlo più piacevole al palato. Seguite questa abitudine per un paio di settimane al mese intervallando con 2 settimane di pausa, per aiutare l’organismo a depurarsi da tossine e cellule adipose in eccesso e per prevenire o ridurre visivamente la pelle a buccia d’arancia.

Applicazioni locali di aceto contro cellulite e gonfiori

È utile inoltre applicare direttamente l’aceto di mele sulla zona interessata massaggiandola (1 o 2 volte al giorno) assorbendone i benefici tramite la pelle.

Basterà aggiungere 15 ml di aceto ad un olio per massaggi o alla vostra crema idratante. A questo composto è possibile aggiungere anche del succo di limone fresco: l’acido ascorbico provvederà a promuovere ulteriormente la salute della pelle.

Utilizzate questo semplice rimedio due volte al giorno ogni giorno, la mattina dopo aver fatto la doccia e poi prima di andare a dormire. Basterà massaggiare le zone affette dalla cellulite fino ad assorbimento con movimento circolare, in modo da riattivare la circolazione.

Se volete, potete aiutarvi con un mattarello di legno o con una spugna esfoliante per ottenere un massaggio più profondo.

Aceto alleato contro la cellulite, ma non dimenticate alimentazione sana e movimento

La cosa più importante è essere costanti e non dimenticare mai che la cellulite è un nemico contro il quale c’è bisogno di tempo e pazienza.

Queste soluzioni naturali, che vedono come protagonista l’aceto di mele utilizzato sia internamente che esternamente, funzionano molto bene se vengono messe in pratica ogni giorno, inoltre, come già menzionato, l’aceto di mele promuove una digestione più salutare e l’eliminazione di tossine apportando giovamento a tutto l’organismo.

Oltre ai citati metodi di utilizzo dell’aceto di mele contro la cellulite, è bene ricordare che una dieta equilibrata e varia è la base per un corpo sano dalla circolazione efficace. Primo presupposto per non sviluppare, o per combattere più efficacemente, gli inestetismi di cellulite e i gonfiori dovuti agli accumuli di grasso sottocutaneo.

Inoltre dell’attività fisica regolare e costante, oltre a bruciare i grassi, aiuta a mantenere un corpo tonico e pelle soda e tesa meno incline a sviluppare inestetismi evidenti.

Scritto da Alexandra Tubaro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tisana alla betulla: benefici e controindicazioni

I benefici del tè di menta piperita

Leggi anche
  • dieta chetogenica: cos'èAlla scoperta della dieta chetogenica: cos’è e come impostarla

    La dieta chetogenica è un metodo per perdere peso riducendo drasticamente la presenza dei carboidrati, ovvero degli zuccheri, nell’alimentazione quotidiana.

  • Come scegliere integratori per dimagrireIntegratori per dimagrire: perché usarli e quale scegliere?

    In commercio esistono molti integratori che possono aiutare a dimagrire, ecco perché sceglierli e come trovare quelli giusti.

  • dietaLa dieta di Gigi Hadid: cosa mangia e sport della star

    Scopriamo quali sono i segreti di Gigi Hadid per rimanere in forma imparando tutto sul suo allenamento e sulla sua dieta.

  • dieta-blake-livelyBlake Lively, dieta e sport: ecco come si tiene in forma

    Tutto sull’alimentazione e sulla dieta dell’attrice Blake Lively: scopriamo cosa mangia per restare in forma e qual è il suo allenamento.

Contents.media