Fibromi penduli: ecco come eliminarli grazie all’aceto di mele

I fibromi penduli possono essere eliminati grazie ad alcuni rimedi naturali. Tra questi figura certamente l'aceto di mele: scopriamone i benefici.

I fibromi penduli sono delle escrescenze cutanee che si formano sul derma, lo strato che si trova sotto l’epidermide e che protendono verso l’esterno. Per eliminare questi inestetismi spesso si ricorre a dei trattamenti medici che non lasciano cicatrici, ma questi spesso sono anche molto costosi.

Proprio per questo motivo è possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali per eliminare i fibromi penduli. Uno di questi rimedi è l’aceto di mele: scopriamo come utilizzarlo per risolvere il problema.

Fibromi penduli: eliminarli con aceto di mele

I fibromi penduli sono un problema piuttosto tipico che crea disagio in chi ne soffre. Per eliminarli non è possibile tagliarli via e basta: molte persone lo fanno ma si tratta di una pratica molto scorretta che lascia cicatrici e che può creare problemi.

Esistono dei trattamenti medici che consentono di eliminare i fibromi penduli senza lasciare segni, ma questi sono spesso costosi e non tutti possono permetterseli.

Quindi per eliminare i fibromi penduli ci sono molti rimedi naturali. Tra questi uno dei più efficaci è sicuramente l’aceto di mele. Per sfruttare questo prodotto naturale dovrete semplicemente inumidire un batuffolo di cotone con qualche goccia di aceto di mele. A questo punto passatelo sul fibroma un paio di volte al giorno.

Cercate di bagnare bene l’escrescenza in modo che l’aceto di mele riesca ad agire in modo ottimale. Dopo circa un mese dalla prima applicazione noterete che il fibroma ha assunto un colore molto scuro e si staccherà da solo dalla pelle.

Vi suggeriamo di applicare l’aceto di mele sul fibroma prima di andare a letto in questo modo il liquido avrà modo di agire con calma. L’aceto è in grado di eliminare il problema in quanto questo seccherà il fibroma.

Chiaramente per riuscire ad avere i risultati sperati è necessario avere pazienza e costanza nell’utilizzo del rimedio.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori superfood per aiutare l’organismo

Integratori di ferro naturali: quali scegliere?

Leggi anche
Contents.media