Gramigna: benefici e controindicazioni

La gramigna è una pianta ricca di benefici per l'organismo, ma prima di utilizzarla è bene conoscere anche le sue controindicazioni.

La gramigna è una pianta ricca di benedici per la salute dell’organismo. Questo prodotto è considerato uno straordinario rimedio naturale che regala delle proprietà importanti in svariate circostanze. Prima di utilizzarla, però, è bene conoscere anche quelle che sono le controindicazioni allo scopo di evitare problemi di salute.

Benefici della gramigna

La gramigna vanta dei benefici importanti soprattutto in caso di infiammazioni a carico delle vie urinarie. Proprio per questo motivo, la gramigna è molto utilizzata nel trattamento di cistite , calcoli renali e coliche renali. Questa pianta è anche efficace allo scopo di prevenire la comparsa di questi problemi e quindi si può assumere a scopo preventivo.

Il rizoma della gramigna è anche efficace per combattere problemi gastrointestinali e per alleviare i reumatismi.

Di grande importanza è la capacità della pianta di favorire la diuresi e di ridurre la pressione del sangue.

Grazie alle proprietà diuretiche, la gramigna è utile persino per combattere la cellulite e per ridurre la ritenzione idrica favorendo anche il dimagrimento.

Come utilizzare la gramigna

Questa pianta si può utilizzare per realizzare un decotto davvero utile per la salute. Per ottenerlo è semplicemente necessario aggiungere un cucchiaino di rizoma essiccato in acqua fredda.

L’acqua deve poi essere portata a bollore e lasciata a bollire per 10 minuti.

In alternativa, è consigliato anche l’utilizzo di infuso di gramigna. In tal caso, è necessario aggiungere 5 g di gramigna per ogni tazza di acqua bollente.

Infine, un altro modo per usare la gramigna consiste nell’utilizzare la tintura madre. Questa deve essere somministrata al massimo tre volte al giorno diluendo 40 gocce in un po’ di acqua.

Controindicazioni della gramigna

La gramigna ha ben poche controindicazioni, ma è bene che le persone che hanno sensibilità verso le piante non la assumano per evitare problemi.

L’impiego della gramigna è sconsigliato anche in caso di edemi provocati da insufficienza renale o da insufficienza cardiaca.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dieta depurativa dei carciofi per dimagrire e ripulire l’organismo

Tribulus per erezione: quando assumerlo ed integratore

Leggi anche
  • rimedi contro la spellaturaI migliori rimedi per la spellatura post sole

    Spellatura post sole? Ecco i migliori rimedi

  • spellaturaCome evitare la spellatura da sole: 6 accorgimenti

    Come riuscire ad evitare la spellatura da sole? Ecco quali sono i migliori 6 accorgimenti da tenere per dire addio al problema.

  • centellaProprietà e benefici della tisana centella asiatica e vite rossa

    I motivi per sorseggiare la tisana centella asiatica e vite rossa sono davvero numerosi: scopriamo quali sono i benefici principali.

  • Dire addio al colorito spento e grigio con i rimedi naturaliRimedi naturali da provare subito per ottenere una pelle luminosa

    Come dire addio al colorito spento e grigio ottenendo una pelle luminosa con i migliori rimedi naturali da provare subito

Contents.media