Cerrie Burnell, la presentatrice inglese che fa venire gli incubi ai bambini

È brava, qualificata, simpatica e pure carina, ma per i genitori inglesi, Cerrie Burnell fa venire gli incubi ai loro figli e quindi non può condurre un programma televisivo destinato all'infanzia.
La BBC l'aveva scelta tra tante candidate per presentare un seguitissimo programma per bambini sulcanale CBeebies, indirizzato ai piccoli sotto i sei anni, ma Cerrie è nata con un braccio solo e per molti genitori questo basta a cancellare le qualifiche e le doti di questa ragazza.

Il sito della Bbc è stato inondato di messaggi di protesta: «Mia figlia ha solo due anni eppure ha notato subito che alla presentatrice mancava un braccio, è preoccupatissima, mi chiede di continuo se le fa male» scrive una madre. «Mio figlio adesso ha gli incubi», racconta un altro genitore. Ma c'è pure chi lamenta di essere stato «costretto a trattare temi, come l'handicap, non adeguati all'età della prole».

Cerrie ovviamente c'è rimasta malissimo.

A lei il suo handicap non fa alcun effetto tanto che ha scelto sin da piccola di non utilizzare una protesi – «nel mio caso sarebbe stata completamente inutile, non mi aiutava per niente». – Ciò non le ha impedito di condurre una vita normale, diplomarsi in una celebre scuola per aspiranti attori, sposarsi e avere pure una bimba che oggi ha 4 mesi.

Ma ha dovuto arrivare a 29 anni per scoprire che il suo handicap, in effetti un problema lo è.

Per gli altri però! E infatti lei non demorde. «Se questa è la reazione vuol dire che sul piccolo schermo c'è bisogno di gente come me, perché l'handicap non può essere un tabù e non è mai troppo presto per insegnare ai figli ad accettare chi è diverso».

Che si tratti solo di tempo è opinione anche di Michael Carrington, a capo del canale CBeebies, il quale si è schierato fermamente dalla parte della sua presentatrice sottolineando che «Cerrie ha una personalità calda e affabile e che con il tempo tutte le mamme, i papà e i bambini le si affezioneranno».

Qui un breve video di Cerrie al lavoro, non è molto per giudicare la sua bravura, ma almeno per avere un'idea delle immagini che hanno fatto arrabbiare tanti genitori inglesi.

Intanto in Italia, la notizia riportata anche dal Corriere della sera ha già suscitato diverse reazione di indignazione all'indignazione, ma prima di dirvi cosa ne penso, vi do la possibilità di esprimere la vostra opinione.

<a href="http://www.toluna.com/polls/206024/Se_in_Italia_una_ragazza_disabile_venisse_scelta_per_condurre_un_programma_televisivo_per_l'infanzia_lo_faresti_guardare_a_un_bambino_affidato_alla_tue_cure%3f" mce_href="http://www.toluna.com/polls/206024/Se_in_Italia_una_ragazza_disabile_venisse_scelta_per_condurre_un_programma_televisivo_per_l'infanzia_lo_faresti_guardare_a_un_bambino_affidato_alla_tue_cure%3f" target="_blank">Se in Italia una ragazza disabile venisse scelta per condurre un programma televisivo per l'infanzia lo faresti guardare a un bambino affidato alla tue cure?</a><br />(<a href="http://www.toluna.com/" mce_href="http://www.toluna.com/" target="_blank">Get free polls, widgets, opinions and earn points!</a>)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tena: sondaggio SWG sulla relazione tra sport e incontinenza femminile

Generici dal web alla TV

Leggi anche
Contents.media