Cibi ricchi di fibre: le caratteristiche e i benefici

Tra i cibi ricchi di fibre ci sono i kiwi, le mandorle, le prugne, i legumi come lenticchie e fave, le pere e le mele

È importante inserire nella propria alimentazione i cibi ricchi di fibre, non solo perché aiutano al peristalsi intestinale, ma anche perché aiutano l’organismo nello svolgimento di diverse funzioni. Scopriamone insieme le caratteristiche.

Cibi ricchi di fibre: le categorie

I cibi ricchi di fibre apportano molti benefici all’organismo.

Le fibre, infatti, specie quelle insolubili, assorbono notevoli quantità d’acqua, aumentano il volume delle feci e le rendono morbide, facilitando così il transito intestinale. Invece, le fibre solubili tendono a creare un composto gelatinoso nell’intestino, che diminuisce l’assorbimento di grassi e zuccheri, aiutando così a tenere sotto controllo colesterolo e rischi cardiovascolari.

Cibi ricchi di fibre: i benefici

Inserire nella propria dieta i cibi ricchi di fibre apporta anche altri benefici all’organismo.

Questi alimenti, infatti, oltre a facilitare il transito intestinale, rafforzano l’apparato digerente, contribuendo a prevenire i diverticoli. Inoltre, aumentano il senso di sazietà e hanno effetti prebiotici, perché arricchiscono la flora intestinale con microrganismi utili per la salute.

I cibi ricchi di fibre mantengono bassi i livelli di glicemia e di colesterolo LDL (colesterolo cattivo), aiutano a prevenire l’obesità e le malattie cardiovascolari, e aumentano il senso di sazietà, favorendo il dimagrimento.

Infine, prevengono anche il cancro al colon-retto e l’ulcera gastrica.

Cibi ricchi di fibre: quali sono?

Sono tantissimi cibi ricchi di fibre e sono principalmente vegetali. Tra essi, vi sono i legumi come lenticchie, fagioli, ceci e fave, i piselli, le pere, le prugne, le mele, i cereali integrali, i finocchi, le carote, i carciofi, i cavoli e il sedano. Ancora, tra i cibi ricchi di fibre vi sono i datteri, la farina di frumento integrale, farina di avena, noci, nocciole, pane integrale, cioccolato fondente, kiwi, mandorle, pistacchi, arachidi, melanzane, barbabietole, lamponi e avocado.

Come abbiamo visto, esistono tantissimi tipi di cibi ricchi di fibre che possono beneficiare alla nostra salute. Tuttavia, occorre fare attenzione alle dosi che si consumano, perché troppe fibre potrebbero causare problemi all’apparato digerente, come diarrea, crampi, gonfiore addominale e meteorismo.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I benefici della quinoa per tutto il corpo, ma attenzione ai reni

Dieta del dottor Nowzaradan: proprietà e consigli

Leggi anche
  • dieta disintossicante drenanteDieta disintossicante e drenante: i benefici per l’organismo

    La dieta disintossicante e drenante va seguita per un breve periodo di tempo, ed è l’ideale nei periodi di stress o dopo grandi abbuffate a tavola.

  • dieta disintossicante tre giorniDieta disintossicante dei tre giorni: benefici e menù

    La dieta disintossicante dei tre giorni si basa soprattutto su vegetali ricchi di fibre e antiossidanti come pomodori, fagiolini, kiwi e uva

  • farine alternative celiaciFarine alternative per celiaci: le opzioni tra cui scegliere

    Tra le farine alternative per celiaci vi sono la farina di ceci, la farina di miglio, la farina di grano saraceno e la farina di mais

  • dieta disintossicanteDieta disintossicante: lo schema per eliminare le tossine

    La dieta disintossicante si compone di nutrienti come vitamine, fibre e sali minerali, che favoriscono il benessere e la salute generale.

Contents.media